CALAMARI RIPIENI GRIGLIATI SU CREMA DI PISELLI E PREMIO

Buongiorno a tutti!!! ieri il mio pescivendolo di fiducia mi ha consigliato di comperare dei bei calamari freschi da preparare ripieni…ed io, presa dalla mia solita fantasia culinaria, ho pensato ad una farcitura un pò diversa dal solito ma pur sempre buona!!!! Per legare l’impasto non ho usato le uova, ma ho messo un pò di olio in più nell’impasto ed anche il metodo di preparazione è diverso dal solito, perchè, invece di mescolare gli ingredienti uno per volta, ho preferito tritarli tutti insieme in un frullatore…

IMGP4313.JPG

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • DUE CALAMARI DI MEDIE DIMENSIONI
  • 60/70 GR. PANGRATTATO
  • UNO SPICCHIO D’AGLIO
  • DUE CUCCHIAI DI PARMIGIANO GRATTUGIATO
  • UN CUCCHIAINO DI CAPPERI
  • UN CUCCHIAINO PIENO DI PINOLI
  • 5 CUCCHIAI D’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • PREZZEMOLO
  • SALE E PEPE Q.B.

PROCEDIMENTO:

Pulire per bene e spellare i calamari mettendo da parte i tentacoli…In frullatore mettere il pangrattato,lo spicchio d’aglio, i pinoli e i capperi,il prezzemolo e tritare…a questo trito aggiungere i tentacoli dei calamari e tritare nuovamente…

IMGP4269.JPG

aggiungere anche il parmigiano, il sale (poco) ed il pepe e mescolare…

IMGP4271.JPG
il composto finale…se dovesse risultare secco compattare aggiungendo olio, se troppo umido aggiungere altro pangrattato…
IMGP4275.JPG

con l’aiuto di un cucchiaino distribuire il ripieno all’interno dei calamari per due terzi…

IMGP4287.JPG

cucire le estremità con spago da cucina e ago (oppure fermarle con uno stuzzicadenti)…

IMGP4289.JPG

a piacere si possono steccare i calamari con una foglia di limone, che in cottura sbrigiona un profumino niente male…

IMGP4290.JPG

grigliare su una piastra, punzecchiando di tanto in tanto con uno stuzzicadenti…

IMGP4295.JPG

una volta cotti, lasciarli intiepidire un attimo e nel frattempo frullare i piselli prelessati con sale, 2/3 foglioline di menta e poche gocce di limone…se si vuole una crema più liscia passarla al colino…servire…

IMGP4310.JPG
IMGP4314.JPG
IMGP4308.JPG

Il livello di finezza del trito è a piacere, io lo volevo molto fine….Per decorare ho utilizzato delle striscioline di buccia di limone (solo la parte gialla) leggermente caramellate in pentola con due cucchiaini di miele e un pò d’acqua…

Con questa ricetta partecipo al contest di Genny del blog AL CIBO COMMESTIBILE : FUOCO ALLE GRIGLIE

FUOCO.jpg

Ringrazio inoltre la cara Serena del blog DOLCIPENSIERI per avermi omaggiata di questi due bellissimi premietti, che giro a tutti quanti voi….Sono sempre felice quando ricevo questi pensierini!!!! grazie mille!!! Eccoli qui…

premio-fimere.jpg


premio-dardos-marilu.jpg

PEPERONI AL PANGRATTATO IN COCOTTE E PREMIO

L’altro giorno al mercato della frutta e della verdura ho trovato dei bei peperoni colorati….così ne ho preso un chilo e li ho preparati in vari modi, alla fine era rimasto un peperone giallo in fondo al frigo…era lì che mi guardava tutto dispiaciuto per averlo lasciato da solo, e così ho optato per questa ricetta che mi piace particolarmente, ma che, per evitare di accendere il forno, non avevo ancora cucinato!!!! Ho dovuto fare il sacrificio ma n’è davvero valsa la pena!!! Si possono gustare sia caldi sia tiepidi sia freddi…

 

IMGP4203.JPG

 

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • DUE PEPERONI MEDI
  • UN CUCCHIAIO DI CAPPERI
  • UNA DECINA DI OLIVE VERDI A RONDELLE
  • UNO SPICCHIO D’AGLIO
  • MEZZA CIPOLLA BIANCA O ROSSA
  • BASILICO A PIACERE
  • PANGRATTATO
  • SALE
  • OLIO

PROCEDIMENTO:

Arrostire i peperoni e chiuderli in un sacchetto per alimenti per 15 minuti, poi spellarli e tagliarli in falde…

IMGP4171.JPG

in una coppa mettere uno spicchio d’aglio in camicia tagliato in due…

IMGP4174.JPG

un cucchiaio di capperi, mezza cipolla tagliata a fettine sottili e le olive verdi a rondelle (io non le ho messe)…

IMGP4175.JPG

tagliare i peperoni a striscioline ed aggiungerli…

IMGP4179.JPG

mescolare e salare poco…

IMGP4180.JPG

unire anche il pangrattato e a piacere un cucchiaio di grana grattugiato (io non l’ho messo)…

IMGP4182.JPG

basilico e prezzemolo spezzettati grossolanamente con le mani…

IMGP4183.JPG

mescolare con un filo d’olio e mettere in una cocotte da forno…

IMGP4186.JPG

mettere ancora un pò di pangrattato e un filo d’olio…

IMGP4187.JPG

infornare a 180° per 25/ 30 minuti…

IMGP4193.JPG

far rassettare qualche minuto e servire…io li preferisco tiepidi con un goccio d’olio a crudo…

IMGP4204.JPG
IMGP4206.JPG

Con questa ricetta partecipo al contest di Bietolina del sito BIETOLINA IN CUCINA:

Pepper_2.JPG

Ringrazio la cara Milù del sito: MILù DI TUTTO DI PIù per avermi omaggiata di questa bellissima streghetta e la giro a chiunque vorrà prenderla, purtroppo non ho il tempo materiale per girarlo a 7 blog amici:

 

premio_incantesimo.jpg

 

Premio Incantesimo

Escobita, escobita,
que cada año me ponga más bonita.
Sapo, sapito, que este año me vaya mejorcito.
Caldero, calderito que me abunde el dinerito.
Si en el 2010 la buena suerte quieres gozar,
a 7 brujas en tu blog has de copiar

Traduzione :

Scopa scopa,
che ogni anno mi fai più carina, rospo, rospo,
che questo anno mi vada meglio,
paiolo, paiolo che mi abbondi il denaro.
Se nel 2010 la buona fortuna vuoi godere,
a 7 streghe nel tuo blog devi farlo copiare.

La giro ai seguenti 7 blog:

  1. La cucina di federica
  2. La cucina degli angeli
  3. Accanto al camino’s blog
  4. Cucchiaio e pentolone
  5. La casa di Betty
  6. Le ricette di Nicola
  7. Sapore di vaniglia

MERLUZZO IMPANATO CON SALSA ALLA PIZZAIOLA

Ieri sera per cena avevo dei filetti di merluzzo e avevo deciso di farli alla pizzaiola…poi dalla fantasia del mio amore è nata questa ricetta…e come non accontentarlo se te lo chiede con quegli occhietti dolci?????

Prendere  i filetti di merluzzo, passarli nell’albume e poi
nel pangrattato, premendo bene per farlo aderire come
si deve…

Nel frattempo preparare la salsina…in una pentola mettere
l’olio…

l’aglio…

una decina di pomodorini tagliati a dadini…

un cucchiaino di capperi…

un cucchiaino di pinoli…

e mezzo bicchiere di vino bianco…

un pizzico di sale, coprire e far cuocere per 20 minuti…

Intanto preparare il pesce panato in precedenza…
si può cuocere al forno fino a doratura oppure friggerlo
in padella con un filo d’olio…

Dopo 20 minuti il condimento si presenterà cosi…

frullarlo per renderlo una salsina…

impiattare il tutto e servire…

STRACCETTI DI PERSICO LIMONE E PANGRATTATO

Di solito questa ricetta la faccio con il pollo oppure con il tacchino…questa volta ho voluto cambiare e provare a farla con il pesce persico, giusto per renderlo un pò più saporito…

Prendere in pescheria un bel filetto di pesce persico e tagliarlo a
cubotti o a listarelle…

in una pentola anti-aderente mettere l’olio e uno spicchio
d’aglio schiacciato e far soffriggere…

aggiungere il pesce persico e, questo è un mio tocco personale
e facoltativo, un cucchiaio di semi di finocchio…

far abbrustolire per un pò finchè il persico non prende colore…

salare e mettere il succo di limone,per le quantità regolarsi
a proprio gusto, io metto mezzo limone ed esce molto saporito,
ma vanno bene anche un paio di cucchiai giusto per dare l’aroma… 

coprire e far sfumare, una volta che tutto il limone si sarà
consumato mettere il prezzemolo ed un cucchiaio di pangrattato,
alzare la fiamma per far attaccare il pangrattato …

impiattare e cospargere con le briciole di pangrattato rimaste
in pentola…

BIETOLE GRATINATE

A me piacciono quasi tutti i tipi di verdura, ne mangio tantissima fino ad un chilo e mezzo al giorno; la mangio in tutti i modi scondita, fritta, soffritta, sottoforma di tortini ecc…tuttavia un tipo di verdura che proprio non riesco a mandare giù sono le bietole, non tanto le foglie quanto i gambi…ma da qualche tempo ho trovato un giusto compromesso…

Pulire le bietole separando i gambi dalle foglie…

lavare i gambi e lessarli per un quarto d’ora in acqua bollente
salata…

mentre i gambi si raffreddano, in una ciotola mettere qualche cucchiaio
di pangrattato…

un pò di prezzemolo tritato grossolanamente…

ed uno spicchio d’aglio schiacciato e tagliato in due (servirà
solo per dare un pò di aroma)…

in una teglia da forno (la mia è un pò vecchiotta) mettere
un filo d’olio extravergine ed un velo pangrattato…

cominciare a fare gli strati…prima le bietole…

poi pangrattato al prezzemolo…

ed abbondante parmigiano…

un pizzico di sale…continuare con gli strati fino a riempire
tutta la teglia…sull’ultimo strato mettere anche un filo d’olio
che favorisce la gratinatura…aggiungere anche un paio di tazzine
da caffè di brodo o acqua calda…

porre in forno caldo a 175° fino al livello di doratura desiderato…
io le faccio dorare molto perchè mi piacciono croccantine…

qui ne avevo spazzolato già metà teglia…

buone anche fredde…

primo piano della croccantezza…

Volendo tra i vari strati si possono mettere salumi e formaggi
vari e creare una “parmigiana di bietole” oppure si può fare in
rosso a voi la scelta…