RISOTTO AL VINO ROSSO CON FONDUTA AL GRANA

risotto2.jpg

Il risotto al vino rosso con fonduta di grana è un primo molto sostanzioso, adatto ad una giornata un pò più fredda, una coccola per una cena diversa dal solito. Questo risotto l’ho preparato una decina di giorni fa, quando il bel tepore primaverile è stato bruscamente interrotto da una grandinata fuori stagione che ha lasciato un fresco alone nell’aria. Io ero al supermercato e ho comperato tutto il necessario. La fonduta di grana dona una certa dolcezza al sapore pieno del risotto, per me è un connubio perfetto!!! Sono molto più che contenta del risultato…

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

PER IL RISOTTO:

  • 160 gr di riso
  • due cucchiai di olio extra-vergine d’oliva
  • un bicchiere di vino rosso
  • una cipolla
  • una noce di burro per mantecare (facoltativa)
  • 500 ml di brodo di carne

PER LA FONDUTA:

  • 80 ml di latte
  • un cucchiaino di maizena
  • 50 gr di grana a scaglie

PROCEDIMENT0:

Far un soffritto con l’olio e la cipolla a fettine sottili, oppure tritata…

OLIO-CIPOLLA.jpg

aggiungere il riso e farlo tostare per qualche minuto, finchè risulta trasparente…

riso.jpg

sfumare con il vino rosso…

vino.jpg

una volta che tutto il vino sarà evaporato, aggiungere il brodo caldo, poco per volta e portare a cottura…circa 18 minuti…A piacere mantecare con una noce di burro…

brodo.jpg

Mentre il riso cuoce preparare la fonduta. Riscaldare il latte con la maizena sciolta in esso, quando è quasi bollente versarci il grana, un pò per volta, continuando a girare per farlo sciogliere del tutto e fare addensare un pò….Impiattare il risotto e al centro porvi la fonduta di grana…

risotto.jpg

risotto1.jpg

risotto4.jpg

risotto6.jpg

RISOTTO AL VINO ROSSO CON FONDUTA AL GRANAultima modifica: 2011-05-27T09:10:36+02:00da luciana90
Reposta per primo quest’articolo

19 pensieri su “RISOTTO AL VINO ROSSO CON FONDUTA AL GRANA

  1. Con il vino ho un pessimo rapporto ma il colore di questo risotto è magnifico. Quella colata di fonduta è una vera tentazione. Un bacio, buon we

  2. Buonissimo!!! che vino rosso hai usato? io a volte ho provato a farlo ma non ricordo proprio con che vino. e la fonduta di grana ci sta davvero bene. ciao!

  3. @Federica: Ciao tesoro, ti dirò, neanche io sono molto amante dei vini, e degli alcolici in genere, ma questo risotto lo volevo proprio provare!!! splendido…un bacio e buon week end 🙂

    @Meg: Ciao Meg, grazie per essere passata anche oggi, e grazie dei complimenti. Come vino avevo solo il Barolo, per cui ho usato quello, ma penso che venga bene con qualsiasi vino rosso, l’importante è che sia corposo…Bacioni 🙂

  4. Complimenti! Brava come sempre. Giunge a puntino questa ricetta,che dopo tanto caldo, sta raffrescando. Bella l’idea della fonduta, ottima! Grazie e felice Week-end. Nara

  5. Ciao Cara..
    un risotto davvero pazzesco..originale..mai sentito prima d’ora..bravissima Lucy!!!!!;-))
    Un bacio Bella a presto..

  6. @ManueSilvia: Grazie mille ragazze, fantastiche come sempre 😉

    @Provarepergustare: Ma grazie, se lo provi fammi sapere se ti è piaciuto l’accostamento di sapori!!! un bacione 🙂

    @Nara: Ciao Nara, grazie a te, mi fa piacere ti sia piaciuta la mia idea, un pò diversa dal solito…auguro anche a te un buon week end 🙂

    @Honey82: Ciao bella, quanti complimenti!!! grazie mille, anche tu sei sempre bravissima ed originale!!! baci baci :))

    @Symposium: Buongiorno caro Giò, anche tu mi fai sempre mille complimenti e non manchi mai nel mio blog, ti ringrazio tantissimo!!! passo a trovarti così ti auguro un buon week end :))

  7. il risotto al Barolo è un nostro classico, come non adorarlo? con la fonduta è ancora più sontuoso, ha un aspetto magnifico! Da noi è tendenzialmente un piatto invernale, ma ti dirò che anch’io, magari di sera, lo ripropongo tutto l’anno! buon w-end!

  8. l’ho provato! è fantastico!! il mio fidanzato si è leccato anche le orecchie e ho fatto un figurone anche con una cara amica che l’ha riproposto a sua volta! provare per credere!! baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.