MUFFINS ZENZERO E VANIGLIA

Di solito il pomeriggio faccio merenda con uno o due frutti di stagione, sono talmente tanto dolci (soprattutto quelli estivi) che non ho bisogno d’altro per sentirmi soddisfatta!!! ma ieri mio marito è stato al lavoro tutto il giorno, e così, per consolarmi, la mattina ho preparato questi dolcissimi muffins!!! Non si sa con certezza se la parola “muffin” derivi dal francese “mouflet”, che significa “morbido”, “soffice”, oppure dal tedesco “muffen”, che significa “piccola torta”. In effetti i muffins sono proprio delle piccole torte, la cui caratteristica principale è  quella di mantenersi soffici per qualche giorno. Un’altra curiosa particolarità è la forma che questi assumono dopo la cottura, infatti l’impasto fuoriesce dallo stampino fino a formare una cupoletta molta carina da vedere, per cui, una volta sformati questi dolcetti sembrano dei funghetti!! Un’altra cosa interessante, che non tutti sanno, è che i muffins inglesi sono diversi da quelli americani…infatti i primi sono fatti con il lievito di birra e sono piuttosto piatti, mentre i secondi sono fatti con il lievito per dolci e sono più gonfi e lievitati, proprio come li conosciamo noi!!! Per una buona riuscita dei muffins occorre seguire alcune regole…innanzi tutto si mescolano separatamente gli ingredienti secchi e quelli umidi, poi si uniscono i due composti. L’impasto finale non deve essere lavorato a lungo, non appena tutti gli ingredienti sono amalgamati, il composto si trasferisce negli stampini!!! Possono essere realizzati di varie dimensioni e aromatizzati in vari modi: arancia, limone, mirtilli, cannella, gocce di cioccolato, mela, avena, frutta secca, cocco…io ho scelto l’abbinamento vaniglia-zenzero, che mi piace particolarmente in questo periodo!!! Ne esistono anche delle ottime versioni salate!!!

IMGP5151.JPG

INGREDIENTI PER 8-10 MUFFINS:

  • 250 GR DI FARINA 00
  • 90 GR DI OLIO DI SEMI (OPPURE 110 GR. DI BURRO SCIOLTO)
  • 190 DI ZUCCHERO
  • 1/2 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
  • 120 ML DI LATTE
  • 2 UOVA MEDIE
  • UN CUCCHIAO DI ZENZERO IN POLVERE
  • SEMI DI MEZZA BACCA DI VANIGLIA
  • UN PIZZICO DI SALE

PREPARAZIONE:

In coppa una mettere farina, zucchero, sale e zenzero…

IMGP5098.JPG
e mescolare…
IMGP5099.JPG
In un’altra coppa mettere olio (o burro sciolto), uova, latte e semi di vaniglia…
IMGP5100.JPG
e mescolare…
IMGP5101.JPG
unire i due composti versando a poco a poco l’impasto umido in quello secco…
IMGP5102.JPG
il composto finale, molto denso…
IMGP5104.JPG
Con l’aiuto di un cucchiaio versare l’impasto in stampi da muffins imburrati e infarinati, avendo cura di riempirli solo per due terzi…
IMGP5105.JPG
Mettere in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti…
IMGP5106.JPG
Prontiii….
IMGP5111.JPG
Alcuni li ho dovuti “caricare” e “scaricare”…
IMGP5124.JPG
mentre altri hanno fatto un “giro turistico” della mia cucina…
IMGP5130.JPG
…un altro “monello” si è messo il “cappello”…
IMGP5131.JPG
ma alla fine sono riuscita a metterli tutti in riga!!!
IMGP5139.JPG
e questo è l’interno morbidoso…
IMGP5146.JPG

Con questa ricetta partecipo al contest di Marta, Margherita e Martina del sito MMM:
birthday-cupcake.jpg

TORTA AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO

Questa ricetta l’ho preparata ieri pomeriggio perchè avevo voglia di cambiare tipologia di colazione (mi piace sempre variare :-)). E’ una semplice e fresca torta al limone arricchita dai semi di papavero e ingolosita da uno sciroppo al limone (facoltativo) molto gradevole. Io ne ho assaggiato una fettina al naturale ed è già molto buona, ma con lo sciroppo è tutta un’altra cosa!!! volendo si può spolverizzare semplicemente di zucchero a velo…insomma le alternative per gustarla sono varie!!!
IMGP4818.JPG

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DA 20/22 CM DI DIAMETRO:

  • 87,5 GR DI FARINA “00” SETACCIATA
  • 87,5 GR DI FECOLA DI PATATE SETACCIATA
  • 8 GR DI LIEVITO PER DOLCI (CIRCA MEZZA BUSTINA, PER CHI USA IL “PANEANGELI”)
  • 2 UOVA GRANDI
  • 150 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
  • 1 BICCHIERE DI PLASTICA DI OLIO DI SEMI
  • 125 GR DI LATTE
  • SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
  • DUE CUCCHIAI PIENI DI SEMI DI PAPAVERO
  • UN PIZZICO DI SALE

PER LO SCIROPPO AL LIMONE (FACOLTATIVO):

  • IL SUCCO DI UN LIMONE SPREMUTO
  • 130/140 GR DI ZUCCHERO (A SECONDA DELL’ASPREZZA DEL LIMONE)
PROCEDIMENTO:
Con l’aiuto di una frusta elettrica montare le uova con lo zucchero…
IMGP4762.JPG
aggiungere l’olio di semi…
IMGP4763.JPG
la scorza di limone…
IMGP4764.JPG
i semi di papavero…e continuare a mescolare…
IMGP4765.JPG
IMGP4766.JPG
aggiungere la farina, la fecola e il lievito setacciati e il pizzico di sale…
IMGP4767.JPG
verrà fuori un impasto molto cremoso…
IMGP4768.JPG
a questo punto aggiungere il latte e mescolare nuovamente…
IMGP4769.JPG
Mettere l’impasto ottenuto in una teglia foderata di carta forno e far cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35/40 minuti (vale la prova stecchino)…
IMGP4772.JPG
Lasciar raffreddare e servire da sola…
IMGP4778.JPG
IMGP4780.JPG
IMGP4796.JPG
oppure con lo sciroppo al limone ottenuto mettendo sul fuoco, a fiamma bassissima, lo zucchero e il succo di limone per pochi minuti…
IMGP4797.JPG
giusto il tempo di far sciogliere lo zucchero nel succo…
IMGP4800.JPG
versare direttamente sulla torta…
IMGP4813.JPG
IMGP4809.JPG
IMGP4815.JPG
IMGP4831.JPG

IMGP4824.JPG

TORTINO TRILOGY D’ESTATE

Negli ultimi periodi, causa temperature metereologiche troppo elevate, non sono stata troppo dietro ai fornelli…infatti io e mio marito abbiamo mangiato, per lo più, cibi poco elaborati ma soprattutto molto freschi e digeribili!!! Ma l’altro giorno c’è stato un bell’ abbassamento delle temperature (addirittura ha fatto un temporale) ed io ne ho approfittato per far funzionare il mio caro amico forno, che è sempre meglio tenere attivo (altrimenti mi s’impigrisce troppo e poi non lavora bene!!!! 😉 )…Questo tortino ce l’ho in mente da parecchio tempo, mi serviva solo la scusa per realizzarlo…beh questa scusa me l’ha fornita la cara amica Alessia del sito In cucina con la sposa del vento, che ringrazio di vero cuore per aver organizzato il suo bellissimo concorso sulla vaniglia…io in pratica l’adoro!!! la metto ovunque, anche nello zucchero (faccio essiccare la bacca e la frullo con lo zucchero…mmm) e poi ci dolcifico il caffè!!!!…Questo tortino è formato, come dice il nome stesso, da tre strati: partendo dal basso abbiamo un biscuit al cioccolato (simile a quello che usa per i rotoli) sormontato da uno strato di panna cotta alla vaniglia (ma si può mettere anche del semifreddo alla vaniglia, oppure una mousse o ancora una spuma) e per finire in bellezza abbiamo un bel cappuccio di gelée alla pesca (che può essere sostituito da qualsiasi altro frutto)….Siccome è un dolce estivo ho optato per una panna cotta (che a me dà un’idea più fresca rispetto ai semifreddi o alle mousse, che mi ricordano un pò l’inverno) e una gelée alla frutta…

IMGP4380.JPG

INGREDIENTI PER IL BISCUIT AL CIOCCOLATO (STAMPO DA CIRCA 10 CM DI DIAMETRO):

  • 2 UOVA MEDIE
  • 20 GR DI ZUCCHERO A VELO
  • 10 GR DI CACAO AMARO IN POLVERE O CIOCCOLATO FONDENTE TRITATO
  • 20 GR DI FARINA
  • 5 GR DI SALE FINO

PROCEDIMENTO PER IL BISCUIT:

Montare le uova con lo zucchero setacciato ed un pizzico di sale…

IMGP4342.JPG

…fino ad ottenere un composto spumoso…

IMGP4343.JPG

aggiungere il cacao e la farina mescolati e setacciati e mescolare dal basso verso l’alto per non smontare il composto…

IMGP4344.JPG

mettere l’impasto ottenuto in una sacca da pasticceria e formare, su una teglia rivestita di carta forno, dei cerchi del diametro del tortino…
IMGP4346.JPG

far cuocere in forno caldo a 180° per 10 minuti e coprire il biscuit con un panno umido fino a raffreddamento…
INGREDIENTI PER LA PANNA COTTA ALLA VANIGLIA:
  • 125 GR DI LATTE INTERO
  • 125 DI PANNA FRESCA
  • 25 GR DI ZUCCHERO A VELO
  • POCO MENO DI MEZZA BACCA DI VANIGLIA
  • 3 GR DI COLLA DI PESCE
PROCEDIMENTO:
Con un coltello incidere la bacca di vaniglia…
IMGP4020.JPG
mettere in ammollo per 10 minuti in acqua fredda, la colla di pesce…porre sul fuoco latte, panna e bacca di vaniglia, portare ad ebollizione e far riposare qualche minuto, togliere la bacca…
IMGP4023.JPG

strizzare la colla di pesce ed aggiungerla al composto, mescolare in maniera tale da farla sciogliere, far riposare un attimo…

Con un coppa-pasta sistemare i contorni del biscuit al cioccolato, oramai freddo…

IMGP4368.JPG

mettere dei pezzetti di acetato intorno al coppa-pasta, posizionare sul fondo la base di biscuit e versare la panna cotta…far rassodare in freezer per un’oretta…
IMGP4369.JPG

INGREDIENTI PER LA GELEE ALLA PESCA:
  • 230 GR DI PESCHE
  • 100 GR DI ZUCCHERO (DIPENDE ANCHE DALLA DOLCEZZA DELLA FRUTTA)
  • POCHE GOCCE DI SUCCO DI LIMONE
  • UN CUCCHIAIO DI ACQUA
  • 3 GR DI COLLA DI PESCE
PROCEDIMENTO:
Tagliare a cubetti le pesche (un paio piccole), e tritarne la polpa al frullatore…mettere in ammollo la colla di pesce in ammollo in acqua fredda…
IMGP4376.JPG

porre in un pentolino la polpa di pesca, l’acqua, il limone e lo zucchero e far riscaldare senza portare a bollore, togliere dal fuoco e aggiungere la colla di pesce ben strizzata, mescolare per fare sciogliere…togliere dal freezer il tortino e versare la gelée sulla panna cotta alla vaniglia, ormai solidificata…mettere nuovamente in freezer per 10 minuti e poi in frigo per 12 ore…servire…io l’ho ingentilito con qualche decorazione di caramello…
IMGP4382.JPG
IMGP4395.JPG

IMGP4381.JPG
IMGP4396.JPG

qualche particolare delle decorazioni di caramello…
IMGP4400.JPG
IMGP4402.JPG
IMGP4404.JPG

…e dell’interno…
IMGP4425.JPG
IMGP4432.JPG

qualche immagine speculare…
IMGP4444.JPG
IMGP4438.JPG

Con questa ricetta partecipo al concorso, indetto da Alessia del sito IN CUCINA CON LA SPOSA DEL VENTO: VANILLA COOKING-IN CUCINA CON VANIGLIA
vaniglia.jpg

 

STELLINE LIMONE E MENTA

Dopo questa prolungata assenza, durata quasi venti giorni, eccomi di ritorno…pensavate di esservi liberati di me eh??? ed invece no!!!! A parte gli scherzi, ci sono stati dei problemi di salute di mio marito che per fortuna si stanno risolvendo, anche se psicologicamente ci portiamo ancora dietro gli strascichi, ma l’importante è andare avanti ed avere tanta fede…L’altro ieri avevo qualche minuto di tempo ed ho potuto dedicarmi un pò alla cucina; La mia idea iniziale era di fare dei semplici biscottini di frolla aromatizzati al limone e menta, ma quando sono andata al supermercato per comperare gli ingredienti, nel banco frigo ho visto uno yogurt, di una nota marca, proprio al gusto di limone e menta, quindi ho pensato di aggiungere nell’impasto qualche cucchiaiata di quello…ma…quando mi sono messa a preparare l’impasto, ahimè, ho notato che avevo finito il burro e quindi alla fine ho preparato questi biscottini limone-menta, sostituendo il burro con lo yogurt…E pensare che ero partita da tutt’altra ricetta!!!! 

INGREDIENTI:

-250 GR DI FARINA 00

-125 GR DI YOGURT LIMONE MENTA (O ALTRO GUSTO A PIACERE)

-UN PIZZICO DI SALE

-100 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO

-UN CUCCHIAINO DI LIEVITO PER DOLCI (FACOLTATIVO, IO L’HO MESSO E SONO USCITI BELLI ALTI!!!)

-UN UOVO MEDIO

– A PIACERE UN CUCCHIAIO D’OLIO (IO NON L’HO MESSO)

Pesare e setacciare la farina…

IMGP3438.JPG 

aggiungere il lievito, un pizzico di sale e fare la fontana…

IMGP3445.JPG

 mescolare con la punta delle dita fino ad avere un composto sbricioloso…

IMGP3447.JPG

  aggiungere l’uovo e lo zucchero…

IMGP3449.JPG

continuare a mescolare energicamente fino ad avere questo impasto..

IMGP3452.JPG

 metterlo nella pellicola per alimenti e lasciare riposare in frigo almeno 1 ora…

IMGP3453.JPG
Dopo il riposo in frigo stenderlo con il mattarello…
IMGP3455.JPG
e dare forma ai biscotti…
IMGP3460.JPG
IMGP3463.JPG
IMGP3465.JPG
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10-12 minuti…
IMGP3486.JPG
IMGP3487.JPG
IMGP3490.JPG
I miei sono usciti belli alti grazie al lievito…
IMGP3492.JPG
IMGP3497.JPG
IMGP3511.JPG
IMGP3519.JPG
La consistenza finale è morbida e queste stelline possono essere mangiate al naturale oppure possono essere farcite con marmellata o nutella…Il loro aspetto è delicato ma il sapore e deciso e fresco, grazie all’aroma di limone e menta…
Colgo l’occasione per ringraziare coloro i quali hanno avuto riguardo per me in questi giorni e si sono preoccupati per la mia assenza, continuando a passare dal mio blog…

GNOCCHI AL MIELE E ROSMARINO

Ogni volta che preparo gli gnocchi sorrido, pensando al modo in cui ho imparato a farli…Prima di sposarmi non avevo un buon rapporto con il cibo, ragion per cui non ho mai voluto imparare a cucinare…Però dopo il matrimonio, per forza di cose, ho dovuto rimboccarmi le maniche…Ma in realtà la passione vera e propria per la cucina mi è venuta quando mio marito, per motivi lavorativi, è stato un mese fuori sede…Ed una delle prime cose che ho imparato a cucinare, non è stata nemmeno la pasta fatta in casa, ma gli GNOCCHI DI PATATE…chissà perchè ho voluto cominciare proprio da loro…Il condimento inizialmente doveva essere un semplice sughetto al pomodoro, però mentre impastavo mi è venuto in mente un flash: miele-rosmarino, continuavo a pensare e alla fine ho provato…il risultato è stato un sapore molto particolare e gradevole, piuttosto sul dolce…sicuramente non è una ricetta per chi non ama gli accostamenti particolari… 

Cominciare a preparare gli gnocchi…

Lessare 500 grammi di patate, con la buccia, per 35/40 minuti…
Appena pronte togliere subito la buccia e passarle allo schiacciapatate,
mettere su una spianatoia, aggiungere 125 grammi di farina o anche un
pò di più se l’impasto lo richiedesse, un pizzico di sale ed un uovo…
Impastare fino ad avere una consistenza liscia ed elastica ma non appiccicosa…

Formare dei cilindretti piuttosto sottili…

e ricavarvi dei pezzettini di pasta di 2/ 3 cm di lunghezza…

A questo punto si possono lasciare così, oppure si possono
rigare usando l’apposito attrezzo, o anche il retro di una grattugia
oppure, come ho fatto io, i rebbi di una forchetta…

Una volta pronti lasciarli asciugare, fino al momento di
cuocerli, su una spianatoia infarinata…

Preparare il condimento mettendo in una penrola una noce
di burro…

qualche aghetto di rosmarino…

un cucchiaio di miele…

e far sciogliere tutto…

Immergere gli gnocchi in acqua bollente salata, e quando
vengono a galla scolarli con una schiumarola, mettendoli
direttamente nella pentola del condimento. Mescolare per
qualche minuto a fiamma media, per far amalgamare i
sapori e comporre il piatto…

Io ci ho messo anche una spolverata di nocciole tritate
molto finemente…qui visti dall’alto…

qui da vicino…

MUFFINS FAVE E PECORINO

Ieri pomeriggio, per consumare del pecorino in scadenza, ho pensato di fare dei muffins salati…Alla ricetta base che avevo io ho aggiunto il pecorino e delle belle fave…surgelate (perchè fresche ancora non si trovano)….

INGREDIENTI:
-180 GR DI FARINA
-MEZZA BUSTINA DI LIEVITO PER TORTE SALATE
-180 GR DI FAVE
-50 GR DI PECORINO A DADINI
-50 GR DI GRANA GRATTUGIATO
-SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
-120 GR DI LATTE
-100 GR DI OLIO D’OLIVA (IO DI SEMI)
-PORRO
-2 UOVA MEDIE
-SALE Q.B.

Sbollentare le fave o cuocerle al vapore per qualche minuto…

eliminare la pellicina che le ricopre…

e tritarle grossolanamente su un tagliere…

in una pentola anti-aderente fare un soffritto con un goccino d’olio
e qualche rondella di porro…


aggiungere le fave, salare e far stufare per 10 minuti,
mettendo acqua calda se fosse necessario…

far raffreddare le fave…nel mentre sbattere le uova con un
pizzico di sale…

aggiungere la farina setacciata e mescolare (io uso
la frusta per evitare i grumi)…aggiungere anche il latte
poco per volta…

…poi l’olio…e la buccia
di limone…

il lievito setacciato e il pecorino a cubetti…

e le fave stufate…

mettere l’impasto a cucchiaiate in stampini da muffins (riempire
solo per due terzi) imburrati ed infarinati (io uso quelli
in silicone che non hanno bisogno di essere imburrati prima)…

in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti (o comunque
fino a doratura)…

una volta freddi liberarli dagli stampini e servire…

In realtà io li avevo preparati per cena ma poi siamo stati
invitati a casa di una coppia di amici…quindi li gusteremo
oggi a pranzo…che dite vi piacciono?

Con questa ricetta partecipo alla raccolta: http://pandipanna.blogspot.com/2009/10/muffins-mania.html

E al contest di Marta, Martina e Margherita del sito MMM:

birthday-cupcake.jpg

PLUM CAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Per questa ricetta devo ringraziare Elisa del sito Accademia di Elisa in realtà la ricetta me l’ha data un pò di tempo fa ma tra una cosa e l’altra non mi è stato possibile realizzarla prima…il risultato è stato davvero ottimo…

INGREDIENTI:
250 GR DI BURRO
250 GR DI ZUCCHERO A VELO
325 GR DI UOVA (CIRCA 6 UOVA MEDIE)
200 GR DI FARINA 00
100 GR DI FECOLA DI PATATE 
50 GR FARINA DI MANDORLE
100 GR DI UVETTA ( O GOCCE DI CIOCCOLATO)
8 GR DI LIEVITO PER DOLCI
SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
1.5 GR DI SALE

Tagliare a pezzetti il burro e metterlo in un contenitore…

grattugiare la buccia del limone in maniera tale da far insaporire
il burro…

con un frullino montare il burro e lo zucchero a velo setacciato
ed il sale…

aggiungere la farina di mandorle…

e la fecola di patate setacciata…

mescolare girando dal basso verso l’alto…

pesare le uova e unirle al composto una alla volta…

aggiungere la farina setacciata con il lievito e mescolare dal basso
verso l’alto…

unire anche le gocce di cioccolato infarinate e setacciate…

foderare uno stampo da plum cake di carta forno…


 
e versarvi il composto…

mettere nel forno a 170° per 50 minuti (la ricetta diceva per 30 minuti)…

pronto…

qui spolverizzato di zucchero a velo e tagliato a fettine…

BISCOTTINI AL PARMIGIANO E MESIVERSARIO

Oggi il mio blog compie un mese e per festeggiare l’occasione ieri ho preparato questi deliziosi biscottini, la ricetta è presa dal libro degli Antipasti de “L’Enciclopedia della Cucina Italiana”…

INGREDIENTI:
-100 GR DI FARINA
-100 GR DI PARMIGIANO
-100 GR DI BURRO
-UN PIZZICO DI SALE
-UN UOVO

Fare un impasto mischiando tutti gli ingredienti…

sigillarlo in una pellicola trasparente per alimenti e farlo
riposare almeno mezz’ora in frigorifero…

passata la mezz’ora stendere l’impasto con il mattarello e formare
tanti biscottini della forma desiderata…metterli in una teglia foderata
di carta forno…

decorare i biscottini con una mandorla, io alcuni li ho decorati
con origano, altri con zenzero grattugiato ed altri ancora con un pò di
curry in polvere…

mettere in forno preriscaldato a 170° per 15 minuti…

quelli della prima infornata…

…sono ottimi per un aperitivo, per uno spuntino fuori pasto
ma anche coma antipastino accompagnati insieme alle tartellette…

sicuramente sono più buoni freddi che caldi (mio parere)…

TORTA MORBIDA MANDORLE E COCCO

Ieri mio marito era di turno a lavoro, e mi ha chiesto di fargli trovare al suo ritorno, questo dolcetto già collaudato, che non facevo da molto tempo…Quando l’ho fatta la prima questa torta doveva essere una semplice torta all’olio di semi, poi aggiungendo un paio di ingredienti, dei quali mi piaceva l’accostamento, è nata lei…la preferita del mio tesoro…

INGREDIENTI (PER UNA TORTIERA DA 24 CM):

-300 GR. DI FARINA 00
-110 GR. DI ZUCCHERO SEMOLATO
-TRE UOVA MEDIE
-UNA BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
-120 GR. DI OLIO DI SEMI
-50 GR.DI LATTE
-25 GR. DI MANDORLE TRITATE (O ANCORA MEGLIO FARINA DI MANDORLE)
-25 GR. DI COCCO DISIDRATATO
-ZUCCHERO A VELO Q.B. PER DECORARE

In una ciotola mescolare lo zucchero con le uova…  

aggiungere l’olio di semi…e mescolare…

aggiungere il cocco disidratato…

e le mandorle tritate (o farina di mandorle)…

poi la farina setacciata con la bustina di lievito…

mescolare bene fino a togliere tutti i grumi…aggiungere
il latte, poco alla volta, per ammorbidire l’impasto…
versare in una teglia di 24 cm. di diametro e mettere in forno
a 170° per 40 minuti (nel mio forno)…verificare la cottura
con uno stuzzicadenti, inserendolo al centro della torta, dopo almeno
mezz’ora di cottura, se questo uscirà completamente asciutto
allora la torta sarà pronta…

appena fredda spolverizzarla di zucchero a velo…

tagliarne una fettina per il maritino…

aggiungere cocco in scaglie…

e mandorle miste (a lamelle, intere e divise in due)…

particolare della fetta in  tutta la sua altezza e morbidezza…

particolare della decorazione…

E questa la dedico a te, Enrico, che sei l’amore della mia vita…