MUFFINS ZENZERO E VANIGLIA

Di solito il pomeriggio faccio merenda con uno o due frutti di stagione, sono talmente tanto dolci (soprattutto quelli estivi) che non ho bisogno d’altro per sentirmi soddisfatta!!! ma ieri mio marito è stato al lavoro tutto il giorno, e così, per consolarmi, la mattina ho preparato questi dolcissimi muffins!!! Non si sa con certezza se la parola “muffin” derivi dal francese “mouflet”, che significa “morbido”, “soffice”, oppure dal tedesco “muffen”, che significa “piccola torta”. In effetti i muffins sono proprio delle piccole torte, la cui caratteristica principale è  quella di mantenersi soffici per qualche giorno. Un’altra curiosa particolarità è la forma che questi assumono dopo la cottura, infatti l’impasto fuoriesce dallo stampino fino a formare una cupoletta molta carina da vedere, per cui, una volta sformati questi dolcetti sembrano dei funghetti!! Un’altra cosa interessante, che non tutti sanno, è che i muffins inglesi sono diversi da quelli americani…infatti i primi sono fatti con il lievito di birra e sono piuttosto piatti, mentre i secondi sono fatti con il lievito per dolci e sono più gonfi e lievitati, proprio come li conosciamo noi!!! Per una buona riuscita dei muffins occorre seguire alcune regole…innanzi tutto si mescolano separatamente gli ingredienti secchi e quelli umidi, poi si uniscono i due composti. L’impasto finale non deve essere lavorato a lungo, non appena tutti gli ingredienti sono amalgamati, il composto si trasferisce negli stampini!!! Possono essere realizzati di varie dimensioni e aromatizzati in vari modi: arancia, limone, mirtilli, cannella, gocce di cioccolato, mela, avena, frutta secca, cocco…io ho scelto l’abbinamento vaniglia-zenzero, che mi piace particolarmente in questo periodo!!! Ne esistono anche delle ottime versioni salate!!!

IMGP5151.JPG

INGREDIENTI PER 8-10 MUFFINS:

  • 250 GR DI FARINA 00
  • 90 GR DI OLIO DI SEMI (OPPURE 110 GR. DI BURRO SCIOLTO)
  • 190 DI ZUCCHERO
  • 1/2 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
  • 120 ML DI LATTE
  • 2 UOVA MEDIE
  • UN CUCCHIAO DI ZENZERO IN POLVERE
  • SEMI DI MEZZA BACCA DI VANIGLIA
  • UN PIZZICO DI SALE

PREPARAZIONE:

In coppa una mettere farina, zucchero, sale e zenzero…

IMGP5098.JPG
e mescolare…
IMGP5099.JPG
In un’altra coppa mettere olio (o burro sciolto), uova, latte e semi di vaniglia…
IMGP5100.JPG
e mescolare…
IMGP5101.JPG
unire i due composti versando a poco a poco l’impasto umido in quello secco…
IMGP5102.JPG
il composto finale, molto denso…
IMGP5104.JPG
Con l’aiuto di un cucchiaio versare l’impasto in stampi da muffins imburrati e infarinati, avendo cura di riempirli solo per due terzi…
IMGP5105.JPG
Mettere in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti…
IMGP5106.JPG
Prontiii….
IMGP5111.JPG
Alcuni li ho dovuti “caricare” e “scaricare”…
IMGP5124.JPG
mentre altri hanno fatto un “giro turistico” della mia cucina…
IMGP5130.JPG
…un altro “monello” si è messo il “cappello”…
IMGP5131.JPG
ma alla fine sono riuscita a metterli tutti in riga!!!
IMGP5139.JPG
e questo è l’interno morbidoso…
IMGP5146.JPG

Con questa ricetta partecipo al contest di Marta, Margherita e Martina del sito MMM:
birthday-cupcake.jpg

BISCOTTI AL VINO BIANCO E ZUCCHERO DI CANNA

farina,zucchero di canna,lievito,olio di semi,vino bianco

Questi biscottini mi sono venuti in mente quando, pochi giorni fa, sono andata nel mio panificio di fiducia e li ho visti nel cestino degli assaggini…Non sono i classici biscottini da latte ma sono ottimi da sgranocchiare dopo il caffè o anche a merenda; sono perfetti per chi non ama i dolci troppo zuccherati e sono anche l’ideale per chi soffre di alcune intolleranze alimentari, infatti sono privi di burro, latte e uova…La ricetta originale prevede lo zucchero semolato ma io ho usato lo zucchero di canna, che gli conferisce un sapore più rustico…

INGREDIENTI PER 30 BISCOTTI:
  • 500 GR DI FARINA 00
  • 150 GR DI VINO BIANCO O ROSSO
  • 150 GR DI OLIO DI SEMI
  • 180 GR DI ZUCCHERO DI CANNA GREZZO
  • MEZZA BUSTINA DI LIEVITO
  • UN PIZZICO DI SALE
PROCEDIMENTO:
Mescolare la farina con lo zucchero…
IMGP3903.JPG
aggiungere l’olio di semi…
IMGP3904.JPG
il pizzico di sale, il lievito ed infine il vino bianco poco per volta…
IMGP3907.JPG
se dovesse servire altra farina aggiungerla; formare un impasto
e farlo riposare in frigorifero, coperto da pellicola, per 20 minuti…
IMGP3909.JPG
a questo punto creare dei biscottini della forma desiderata…
IMGP3911.JPG
cospargerli, solo da un lato, di zucchero semolato, e sistemarli
in una teglia coperta da carta forno, con la base zuccherata disposta
verso l’alto…
IMGP3913.JPG
mettere in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, attenzione
a non farli dorare troppo altrimenti induriscono….
IMGP3933.JPG
IMGP3947.JPG
IMGP3919.JPG
farina,zucchero di canna,lievito,olio di semi,vino bianco

 

 

PANDOLCE DI FARRO DA COLAZIONE

L’altro giorno stavo pensando che è un pò che non pubblico una ricetta di lievitati…quindi, cercando nel quaderno delle ricettine da provare da anni, è uscito questo pan dolce…

INGREDIENTI:
-200 GR. DI FARINA DI FARRO
-200 GR. DI FARINA MANITOBA
-10 GR. DI FECOLA DI PATATE
-100 GR. DI ACQUA
-40 GR. DI OLIO DI SEMI
-60 GR. DI ZUCCHERO
-10 GR. DI LIEVITO DI BIRRA
-UN PIZZICO DI SALE
-AROMA A SCELTA: TRA VANILLINA, SCORZA DI LIMONE, SCORZA D’ARANCIA

Cominciare a mescolare la farina di farro con quella manitoba…



In 50 gr. di acqua tiepida sciogliere un cucchiaio di zucchero 
e il lievito…




Aggiungere 60 gr. di farina, mescolare, coprire e lasciar
lievitare per 45 minuti…



dopo la lievitazione…

a questo punto formare un impasto con la rimanente farina,
il pizzico di sale, la fecola, l’olio, lo zucchero, l’aroma a piacere
(io buccia di limone) e la restante acqua…

mettere l’impasto in uno stampo da plumcake foderato di
carta forno…

far lievitare fino al raddoppio ( circa un’ora)…

cuocere a 180/200° per 35 minuti circa…


io di solito lo taglio a fettine…



…e le tosto in forno a 180° per 15 minuti, girandole a metà
cottura, se necessario…

le mangio al naturale…

oppure con un pò di miele…



Con questa ricetta partecipo al contest di Littledesserts del sito I LOVE DESSERTS:

Mani+nella+manitoba.jpg

CHIACCHIERE

In questo periodo su blog e siti vari imperversano, com’è giusto che sia, chiacchiere, castagnole, bomboloni e chi più ne ha più ne metta…d’altronde se non si fanno in questo periodo dell’anno….Allora ho deciso di preparare le mie chiacchiere…la base di questa ricetta è quella dei cenci dell’Artusi a cui ho fatto delle mie aggiunte personali…

INGREDIENTI:
-250 GR DI FARINA
-2 UOVA
-1 CUCCHIAIO DI BRANDY
-20 GR DI BURRO
-40 GR DI ZUCCHERO
-1 BUSTINA DI VANILLINA
-OLIO DI SEMI PER FRIGGERE
-UN PIZZICO DI SALE
-SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE (MIA AGGIUNTA)
-UN CUCCHIAINO PIENO DI LIEVITO PER DOLCI (MIA AGGIUNTA)

Mescolare la farina setacciata ed il lievito,fare la fontana, rompervi al centro
le uova ed aggiungere il burro, la scorza di limone, lo zucchero, la vanillina,
il brandy ed il pizzico di sale ed impastare (se l’impasto dovesse sgretolarsi, a
piacere aggiungere un pò di vino bianco per compattarlo…a me non è servito,
ma molto dipende dalla capacità di assorbimento della farina). Alla fine uscirà fuori un
impasto morbido e liscio, formarvi una palla e lasciarla riposare in frigo per mezz’ora.

Questo è il mio impasto…

Dopo il riposo in frigo, aiutandosi con un mattarello o con una
macchina per fare la pasta, tirare una sfoglia abbastanza sottile
(in metà del mio impasto c’è una parvenza di scagliette di cioccolato,
che ho messo per prova)…

e con una rotella dentellata dare forma alle chiacchiere…

Friggere le chiacchiere ottenute in olio di semi abbondante,
scolarle e adagiarle su carta assorbente…

…una volta tiepide spolverizzarle di zucchero a velo…

Qui una chiacchiera solitaria…

TORTA MORBIDA MANDORLE E COCCO

Ieri mio marito era di turno a lavoro, e mi ha chiesto di fargli trovare al suo ritorno, questo dolcetto già collaudato, che non facevo da molto tempo…Quando l’ho fatta la prima questa torta doveva essere una semplice torta all’olio di semi, poi aggiungendo un paio di ingredienti, dei quali mi piaceva l’accostamento, è nata lei…la preferita del mio tesoro…

INGREDIENTI (PER UNA TORTIERA DA 24 CM):

-300 GR. DI FARINA 00
-110 GR. DI ZUCCHERO SEMOLATO
-TRE UOVA MEDIE
-UNA BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
-120 GR. DI OLIO DI SEMI
-50 GR.DI LATTE
-25 GR. DI MANDORLE TRITATE (O ANCORA MEGLIO FARINA DI MANDORLE)
-25 GR. DI COCCO DISIDRATATO
-ZUCCHERO A VELO Q.B. PER DECORARE

In una ciotola mescolare lo zucchero con le uova…  

aggiungere l’olio di semi…e mescolare…

aggiungere il cocco disidratato…

e le mandorle tritate (o farina di mandorle)…

poi la farina setacciata con la bustina di lievito…

mescolare bene fino a togliere tutti i grumi…aggiungere
il latte, poco alla volta, per ammorbidire l’impasto…
versare in una teglia di 24 cm. di diametro e mettere in forno
a 170° per 40 minuti (nel mio forno)…verificare la cottura
con uno stuzzicadenti, inserendolo al centro della torta, dopo almeno
mezz’ora di cottura, se questo uscirà completamente asciutto
allora la torta sarà pronta…

appena fredda spolverizzarla di zucchero a velo…

tagliarne una fettina per il maritino…

aggiungere cocco in scaglie…

e mandorle miste (a lamelle, intere e divise in due)…

particolare della fetta in  tutta la sua altezza e morbidezza…

particolare della decorazione…

E questa la dedico a te, Enrico, che sei l’amore della mia vita…