CARPACCIO DI POLIPO IN SALSA DI MANDORLE E ARANCIA

L’altro giorno avevo un bel polipetto e così ho pensato di farlo a carpaccio…

Prendere un polipo (il mio pesava 500 gr) e bollirlo per 35 minuti, di solito il tempo di bollitura
è di un’ora per chilo di polipo, ma il metodo migliore per controllare la cottura è infilzare un tentacolo
con uno stuzzicadenti, se questo non oppone resistenza ma ci passa agevolmente allora il polipo è cotto…

Mentre il polipo si raffredda prendere una bottiglia di plastica
vuota tagliarla e tagliarla in due…

Con una forbice appuntita praticare dei fori sul retro della stessa…

A questo punto tagliare a pezzettini il polipo e formare degli
strati compatti al’interno della bottiglia…

finiti gli strati mettere un peso sulla bottiglia, premere
e far scolrare tutta l’acqua che viene fuori…

con tutto il peso lasciarlo in frigo per 24 ore, ma anche di più
non guasta…

Il giorno dopo uscire la bottiglia dal frigorifero e tagliarla
delicatamente con un forbice per liberare il polipo….

tagliarlo a fettine delle dimensioni volute e servirlo con un’emulsione
di olio, sale, limone e prezzemolo, io ho preparato una variante…
Qualche ora prima di togliere il polipo dal frigo ho preparato un olio
aromatizzato alle mandorle…

al quale ho aggiunto tre cucchiai di succo d’arancia…

ho fatto riposare per 4 ore,poi ho filtrato la salsina…

Infine ho servito il polipo con un pò di radicchio…

e la salsina…

qui una visione d’insieme…

Con questa ricetta partecipo al contest di Silvia e Pesca in Sicilia:

pesca.jpg

POLLO ALLE MANDORLE

La settimana scorsa io ed Enrico, mio marito, siamo andati a mangiare al ristorante cinese, e siamo riusciti a farci dare dal nostro amico cuoco, qualche ricettina niente male, che con il tempo posterò… Comincio da una ricetta che per me è un classico…IL POLLO ALLE MANDORLE…Io l’ho accompagnato con un bel risottino profumato al curry, ma cominciamo dal pollo…

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

-500 GR DI PETTO DI POLLO
-2 CIPOLLOTTI
-MEZZO BICCHIERE DI ACQUA CALDA O BRODO
-1OO GR DI MANDORLE SBUCCIATE
-2 CUCCHIAI DI SALSA DI SOIA
-20 GR DI MAIZENA
-OLIO DI SEMI Q.B.

Tagliare il petto di pollo a dadini, delle stesse dimensioni
delle mandorle, e mescolarlo in una ciotola con la maizena…

In una pentola anti-aderente tostare le mandorle e metterle
da parte…nella stessa pentola mettere un goccio di olio di semi…

e i cipollotti tagliati a fettine…

far soffriggere per qualche minuto e aggiungere il pollo…

farlo dorare per bene e salare poco…

a questo punto mettere in pentola il mezzo bicchiere di acqua
(anche il brodo va bene)…e le mandorle tostate…

mescolare, coprire e far cuocere per 20 minuti, controllando di
tanto che la preparazione non si asciughi molto, se così fosse
versare altra acqua…

Mentre il pollo cuoce preparare il riso. Mettere in una pentola una
noce di burro e curry in polvere a piacere…

una volta che il burro è sciolto aggiungere il riso…

far soffriggere per qualche istante, giusto il tempo che il riso 
diventi trasparente…quindi versare acqua a filo salare e mescolare…

abbassare la fiamma al minimo, coprire e far cuocere per 10
minuti…

passati i dieci minuti farlo riposare in pentola per altri cinque minuti…

…Pronto…bello asciutto e con i chicchi perfettamente separati…

Metterlo in un pirottino da muffin e capovolgerlo in un piatto…

Intanto anche il pollo sarà pronto, aggiungervi la salsa di soia…

Ed impiattare il tutto…

Primo piano…

Con la cara amica salsa di soia…che osserva il risultato finale…

E le signore mandorle che si sono create un sentiero…

Siccome ho pranzato da sola ho diviso le porzioni iniziali
per quattro…mentre il riso era 50 grammi…

Con questa ricetta partecipo al contest indetto dal sito ZUCCHERO E FARINA: ETHNIC FOOD

Contest Cibo etnico.jpg

PLUM CAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Per questa ricetta devo ringraziare Elisa del sito Accademia di Elisa in realtà la ricetta me l’ha data un pò di tempo fa ma tra una cosa e l’altra non mi è stato possibile realizzarla prima…il risultato è stato davvero ottimo…

INGREDIENTI:
250 GR DI BURRO
250 GR DI ZUCCHERO A VELO
325 GR DI UOVA (CIRCA 6 UOVA MEDIE)
200 GR DI FARINA 00
100 GR DI FECOLA DI PATATE 
50 GR FARINA DI MANDORLE
100 GR DI UVETTA ( O GOCCE DI CIOCCOLATO)
8 GR DI LIEVITO PER DOLCI
SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
1.5 GR DI SALE

Tagliare a pezzetti il burro e metterlo in un contenitore…

grattugiare la buccia del limone in maniera tale da far insaporire
il burro…

con un frullino montare il burro e lo zucchero a velo setacciato
ed il sale…

aggiungere la farina di mandorle…

e la fecola di patate setacciata…

mescolare girando dal basso verso l’alto…

pesare le uova e unirle al composto una alla volta…

aggiungere la farina setacciata con il lievito e mescolare dal basso
verso l’alto…

unire anche le gocce di cioccolato infarinate e setacciate…

foderare uno stampo da plum cake di carta forno…


 
e versarvi il composto…

mettere nel forno a 170° per 50 minuti (la ricetta diceva per 30 minuti)…

pronto…

qui spolverizzato di zucchero a velo e tagliato a fettine…

BISCOTTINI AL PARMIGIANO E MESIVERSARIO

Oggi il mio blog compie un mese e per festeggiare l’occasione ieri ho preparato questi deliziosi biscottini, la ricetta è presa dal libro degli Antipasti de “L’Enciclopedia della Cucina Italiana”…

INGREDIENTI:
-100 GR DI FARINA
-100 GR DI PARMIGIANO
-100 GR DI BURRO
-UN PIZZICO DI SALE
-UN UOVO

Fare un impasto mischiando tutti gli ingredienti…

sigillarlo in una pellicola trasparente per alimenti e farlo
riposare almeno mezz’ora in frigorifero…

passata la mezz’ora stendere l’impasto con il mattarello e formare
tanti biscottini della forma desiderata…metterli in una teglia foderata
di carta forno…

decorare i biscottini con una mandorla, io alcuni li ho decorati
con origano, altri con zenzero grattugiato ed altri ancora con un pò di
curry in polvere…

mettere in forno preriscaldato a 170° per 15 minuti…

quelli della prima infornata…

…sono ottimi per un aperitivo, per uno spuntino fuori pasto
ma anche coma antipastino accompagnati insieme alle tartellette…

sicuramente sono più buoni freddi che caldi (mio parere)…

TORTA MORBIDA MANDORLE E COCCO

Ieri mio marito era di turno a lavoro, e mi ha chiesto di fargli trovare al suo ritorno, questo dolcetto già collaudato, che non facevo da molto tempo…Quando l’ho fatta la prima questa torta doveva essere una semplice torta all’olio di semi, poi aggiungendo un paio di ingredienti, dei quali mi piaceva l’accostamento, è nata lei…la preferita del mio tesoro…

INGREDIENTI (PER UNA TORTIERA DA 24 CM):

-300 GR. DI FARINA 00
-110 GR. DI ZUCCHERO SEMOLATO
-TRE UOVA MEDIE
-UNA BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
-120 GR. DI OLIO DI SEMI
-50 GR.DI LATTE
-25 GR. DI MANDORLE TRITATE (O ANCORA MEGLIO FARINA DI MANDORLE)
-25 GR. DI COCCO DISIDRATATO
-ZUCCHERO A VELO Q.B. PER DECORARE

In una ciotola mescolare lo zucchero con le uova…  

aggiungere l’olio di semi…e mescolare…

aggiungere il cocco disidratato…

e le mandorle tritate (o farina di mandorle)…

poi la farina setacciata con la bustina di lievito…

mescolare bene fino a togliere tutti i grumi…aggiungere
il latte, poco alla volta, per ammorbidire l’impasto…
versare in una teglia di 24 cm. di diametro e mettere in forno
a 170° per 40 minuti (nel mio forno)…verificare la cottura
con uno stuzzicadenti, inserendolo al centro della torta, dopo almeno
mezz’ora di cottura, se questo uscirà completamente asciutto
allora la torta sarà pronta…

appena fredda spolverizzarla di zucchero a velo…

tagliarne una fettina per il maritino…

aggiungere cocco in scaglie…

e mandorle miste (a lamelle, intere e divise in due)…

particolare della fetta in  tutta la sua altezza e morbidezza…

particolare della decorazione…

E questa la dedico a te, Enrico, che sei l’amore della mia vita…

CROCCANTE DI MANDORLE

Dopo i cioccolatini alle mele è arrivato il momento di mettere la ricetta di un dolce che mi rimanda al periodo di Settembre, in cui qui da noi (a Brindisi…non l’avevo ancora scritto!!!) c’è la festa patronale ed io faccio manbassa di CROCCANTE ALLE MANDORLE…Buonissimo… E siccome è anche un dolce natalizio mi sono detta tra me e me: “Perchè non farlo a casa?”… Questa è la ricetta che uso io…

Questi sono gli ingredienti per un croccante piccolino:

-130 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
-100 GR DI MANDORLE SBUCCIATE
-UN CUCCHIAIO D’ACQUA
-QUALCHE GOCCIA DI SUCCO DI LIMONE

iniziare tostando le mandorle in forno a 180° per 7/8 minuti…

prendere una decina di mandorle e pestarle in un mortaio…

mettere in una pentola lo zucchero, qualche goccia di limone
e il cucchiaio d’acqua…portare sul fuoco a fiamma bassissima…

dopo qualche minuto lo zucchero assumerà un colorito ambrato…

è il momento di toglierlo dal fuoco e mescolare con le mandorle…

girare con un cucchiaio di legno per far amalgamare bene,
e trasferire il composto su un piano ricoperto di carta forno…
appiattirlo con una paletta e aspettare qualche minuto…

tagliare della forma desiderata con un coltello bagnato di
succo di limone…

lasciare asciugare qualche ora…io l’ho preparato la sera prima
e l’ho staccato dalla carta forno il mattino seguente…