PUCCETTE AI POMODORI SECCHI

Queste puccette, qui da me, vengono realizzate con la semola di grano duro, solo che io avevo della farina di farro da consumare e quindi ho voluto cambiare…Iinoltre il ripieno di solito viene realizzato con olive nere, mentre io ho preferito utilizzare i pomodori secchi…il risultato è stato buono e particolare…

INGREDIENTI (PER 10 PUCCETTE DA 30 GR):
-300 GR DI FARINA DI FARRO
-150 GR DI ACQUA TIEPIDA
-7 GR DI LIEVITO DI  BIRRA
-5 GR DI SALE
-5 GR DI MALTO (O ZUCCHERO)
-1 CUCCHIAIO D’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
-35 GR DI POMODORI SECCHI

Sciogliere il lievito ed il malto (o zucchero) nell’acqua tiepida. Su una
spianatoia, disporre la farina a fontana e versarvi al centro l’acqua con il
lievito, poca per volta, e mescolare fino ad avere un impasto elastico;
aggiungere anche il sale e l’olio e formare una palla, mettere l’impasto a lievitare,
coperto da un canovaccio umido, nel forno spento per un’ora e trenta, fino al raddoppio…



Intanto prendere i pomodori secchi lavati ed asciugati…

e tagliarli a strisce o a dadini, come si preferisce…

Una volta che l’impasto sarà lievitato per bene, sgonfiarlo
con le mani e, re-impastando, aggiungere i pomodori secchi…

formare tante palline irregolari, del peso di 30 gr. (più o meno)
e disporle su una teglia con carta forno…

far lievitare per altri 40-50 minuti…

infornare in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti…


Qui mentre seguo le briciole profumate…

mi avvicino sempre di più…

sempre di più…

e finalmente arrivo alla meta…

Il risultato finale sono dei panini rustici e profumati, che se ben
conservati, si mantengono bene per qualche giorno…