TORTA AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO

Questa ricetta l’ho preparata ieri pomeriggio perchè avevo voglia di cambiare tipologia di colazione (mi piace sempre variare :-)). E’ una semplice e fresca torta al limone arricchita dai semi di papavero e ingolosita da uno sciroppo al limone (facoltativo) molto gradevole. Io ne ho assaggiato una fettina al naturale ed è già molto buona, ma con lo sciroppo è tutta un’altra cosa!!! volendo si può spolverizzare semplicemente di zucchero a velo…insomma le alternative per gustarla sono varie!!!
IMGP4818.JPG

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DA 20/22 CM DI DIAMETRO:

  • 87,5 GR DI FARINA “00” SETACCIATA
  • 87,5 GR DI FECOLA DI PATATE SETACCIATA
  • 8 GR DI LIEVITO PER DOLCI (CIRCA MEZZA BUSTINA, PER CHI USA IL “PANEANGELI”)
  • 2 UOVA GRANDI
  • 150 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
  • 1 BICCHIERE DI PLASTICA DI OLIO DI SEMI
  • 125 GR DI LATTE
  • SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
  • DUE CUCCHIAI PIENI DI SEMI DI PAPAVERO
  • UN PIZZICO DI SALE

PER LO SCIROPPO AL LIMONE (FACOLTATIVO):

  • IL SUCCO DI UN LIMONE SPREMUTO
  • 130/140 GR DI ZUCCHERO (A SECONDA DELL’ASPREZZA DEL LIMONE)
PROCEDIMENTO:
Con l’aiuto di una frusta elettrica montare le uova con lo zucchero…
IMGP4762.JPG
aggiungere l’olio di semi…
IMGP4763.JPG
la scorza di limone…
IMGP4764.JPG
i semi di papavero…e continuare a mescolare…
IMGP4765.JPG
IMGP4766.JPG
aggiungere la farina, la fecola e il lievito setacciati e il pizzico di sale…
IMGP4767.JPG
verrà fuori un impasto molto cremoso…
IMGP4768.JPG
a questo punto aggiungere il latte e mescolare nuovamente…
IMGP4769.JPG
Mettere l’impasto ottenuto in una teglia foderata di carta forno e far cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35/40 minuti (vale la prova stecchino)…
IMGP4772.JPG
Lasciar raffreddare e servire da sola…
IMGP4778.JPG
IMGP4780.JPG
IMGP4796.JPG
oppure con lo sciroppo al limone ottenuto mettendo sul fuoco, a fiamma bassissima, lo zucchero e il succo di limone per pochi minuti…
IMGP4797.JPG
giusto il tempo di far sciogliere lo zucchero nel succo…
IMGP4800.JPG
versare direttamente sulla torta…
IMGP4813.JPG
IMGP4809.JPG
IMGP4815.JPG
IMGP4831.JPG

IMGP4824.JPG

INSALATA…QUASI CAESAR

Primavera per me è sinonimo di INSALATE…di tutti i tipi e di tutti i colori, mi piace sempre provarne di nuove e saporite…Quando sono stata a Londra ho assaggiato la Caesar Salad, mi è piaciuta abbastanza, però secondo me, l’acciughina proprio non ci sta bene…così ho elaborato una mia personale versione di questa buonissima e famosa insalata…

INGREDIENTI PER UNA PERSONA:

– LATTUGA ROMANA Q.B.

– PETTO DI POLLO ARROSTO

– CROSTINI DI PANE

– SCAGLIE DI GRANA PADANO (FACOLTATIVE)

PER LA SALSA ALLO YOGURT:

125 GR DI YOGURT GRECO MAGRO

– UN PAIO DI CUCCHIAI DI SUCCO DI LIMONE

– DUE CUCCHIAI D’OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA

-ERBA CIPOLLINA

-UN CUCCHIAIO ABBONDANTE DI GRANA PADANO

Lavare due/tre foglie larghe di lattuga e sistemarle nel piatto da insalata…

IMGP3728.JPG
in un frullatore mettere il succo di limone…
IMGP3732.JPG
lo yogurt…
IMGP3733.JPG
il grana padano…
IMGP3737.JPG
l’olio e l’erba cipollina tritata (io l’ho dimenticata)…emulsionare il
tutto…e mettere da parte
IMGP3752.JPG
prendere un paio di foglie di lattuga e tagliarle a mò d’insalata…
IMGP3753.JPG
arrostire una bella fettina di petto di pollo e tagliarla a bastoncini
regolari…dare una mescolata con un cucchiaio di salsa allo yogurt…
IMGP3757.JPG
preparare i crostini di pane e predisporli nel piatto principale…
IMGP3756.JPG

aggiungere il misto di lattuga e petto di pollo…e salsa allo yogurt…
IMGP3758.JPG
IMGP3759.JPG
IMGP3760.JPG
IMGP3762.JPG
Facile, veloce e fresca…a piacere si possono aggiungere delle
belle scaglie di grana padano…io non le ho messe perchè il
formaggio era già presente nella salsina…

MINI CHEESECAKE FAVE E MENTA

Quando ho saputo che Imma del sito DOLCI A GO GO aveva indetto un contest sulle cheesecake, ne sono rimasta subito affascinata!!! Infatti a me piacciono moltissimo ma non avevo mai provato a farne una, quindi per me è stata assolutamente una grande occasione per mettermi alla prova…beh prova riuscita!!!! adesso che ho capito che non è troppo difficile la farò sicuramente più spesso…

IMGP3629.JPG 
INGREDIENTI PER DUE PERSONE:
 
BASE:
-50 GR DI PANE D’ORZO TOSTATO
-20 GR DI OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
RIPIENO:
-100 GR DI RICOTTA
-70 GR DI FAVE FRESCHE
-QUALCHE GOCCIA DI SUCCO DI LIMONE
-MENTA FRESCA A PIACERE
Tagliare a fettine il pane d’orzo e tostarlo in
forno a 180° fino a doratura…
IMGP3590.JPG
polverizzare in un frullatore…
IMGP3591.JPG
aggiungere l’olio e mescolare fino ad avere un composto
omogeneo…
IMGP3592.JPG
foderare due stampini, di 10 cm di diametro, con pellicola
trasparente per alimenti…
IMGP3595.JPG
distribuire il composto di pane e olio sulla base degli stampini…
IMGP3596.JPG
premere bene, in modo tale da compattare il tutto e
mettere in frigorifero a rassodarsi…
IMGP3598.JPG
frullare le fave crude private delle pellicine, con un pizzico
di sale, un filo d’olio, qualche goccia di succo di limone e
menta fresca a piacere (io ne ho messe tre belle foglioline)…
IMGP3599.JPG
mescolarle con la ricotta…
IMGP3601.JPG
togliere dal frigo gli stampini ed aggiungere il
composto ottenuto sulla base di pane ed olio…
IMGP3609.JPG
sigillare per bene lo stampino con la pellicola avanzata
intorno allo stesso e porre in frigo per qualche ora, io l’ho
tenuto 6/7 ore…
IMGP3612.JPG
sformarlo delicatamente e servirlo…
IMGP3618.JPG
particolare della rosellina di pomodoro…
IMGP3627.JPG

Con questa ricetta partecipo al contest di Imma del sito DOLCI A GO GO:

 

POLPETTE DI MERLUZZO SU SALSA DI POMODORI SECCHI E PREMIO

Oggi avevo del merluzzo e per ingolosirlo un pò, ho deciso di trasformarlo in deliziose polpettine…la ricetta l’ho inventata al momento, in base agli ingredienti che avevo in frigo e per non rovinare il sapore unico del merluzzo non ho aggiunto uova, ma per modellare l’impasto mi sono aiutata con un pò di farina. Per quanto riguarda la cottura io le ho fritte ma si possono anche soffriggere o perchè no…cucinarle al vapore…a voi la scelta…Intanto, dal momento che la ricetta me la sono inventata di sana pianta, spero vi piaccia almeno un pò…

INGREDIENTI:

PER LE POLPETTE DI MERLUZZO:

-150 DI FILETTI DI MERLUZZO 
-MEZZO SPICCHIO D’AGLIO (FACOLTATIVO)
-PREZZEMOLO TRITATO
-SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
-UN CUCCHIAIO DI FARINA
-SALE E PEPE Q.B.
-OLIO PER LA FRITTURA

PER LA SALSA DI POMODORI SECCHI:

-4 POMODORI SECCHI
-UN CUCCHIAIO D’OLIO EXTRAVERGINE
-UN PIZZICO DI SALE
-UN CUCCHIAIO DI SUCCO DI LIMONE
-ACQUA Q.B.

Prendere i filetti di merluzzo…

e tritarli grossolanamente con un coltello oppure con il
frullatore (io coltellaccio!!!)…

metterlo in una coppa ed aggiungere un pizzico di sale e
prezzemolo tritato a piacere…

…la scorza di limone grattugiata…

un bel cucchiaio pieno di farina e mezzo spicchio d’aglio tritato
(io non l’ho messo)…

impastare fino ad avere un composto morbido ma plasmabile,
eventualmente si può aggiungere un altro pò di farina…

Formare delle polpettine della grandezza desiderata…

a me ne sono venute fuori sette, di questa grandezza…

…mettere sul fuoco l’olio e aspettare che arrivi
a temperatura…

io mentre aspettavo ho avuto una delle mie solite idee…

Avevo del riso Venere pre-lessato e ho pensato bene di
farne qualcuna in crosta…il sapore era
ottimo…ma far attaccare il riso sulle polpette senza l’uovo
è stato abbastanza faticoso…

quando l’olio sarà pronto friggere le polpettine…

scolarle su carta assorbente, farle intiepidire un attimo e
mangiarle….io le ho servite con una salsa ottenuta
frullando, a freddo, 3/4 pomodori secchi, un cucchiaio di 
olio extra-vergine d’oliva, un pizzico di sale, un cucchiaio
di succo di limone e acqua quanto basta ad ottenere una 
consistenza morbida….Eccole nel piatto…

 

ho messo anche un pò di prezzemolo per dare più colore…

Qui si vede meglio l’interno…

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Nanny: PIOVONO POLPETTE:

                                               

                                          

Inoltre volevo ringraziare la cara Lady Boheme per avermi pensata anche questa volta, donandomi questo premio che dono a tutti voi che passate di qui…

 

                                                  

PANDOLCE DI FARRO DA COLAZIONE

L’altro giorno stavo pensando che è un pò che non pubblico una ricetta di lievitati…quindi, cercando nel quaderno delle ricettine da provare da anni, è uscito questo pan dolce…

INGREDIENTI:
-200 GR. DI FARINA DI FARRO
-200 GR. DI FARINA MANITOBA
-10 GR. DI FECOLA DI PATATE
-100 GR. DI ACQUA
-40 GR. DI OLIO DI SEMI
-60 GR. DI ZUCCHERO
-10 GR. DI LIEVITO DI BIRRA
-UN PIZZICO DI SALE
-AROMA A SCELTA: TRA VANILLINA, SCORZA DI LIMONE, SCORZA D’ARANCIA

Cominciare a mescolare la farina di farro con quella manitoba…



In 50 gr. di acqua tiepida sciogliere un cucchiaio di zucchero 
e il lievito…




Aggiungere 60 gr. di farina, mescolare, coprire e lasciar
lievitare per 45 minuti…



dopo la lievitazione…

a questo punto formare un impasto con la rimanente farina,
il pizzico di sale, la fecola, l’olio, lo zucchero, l’aroma a piacere
(io buccia di limone) e la restante acqua…

mettere l’impasto in uno stampo da plumcake foderato di
carta forno…

far lievitare fino al raddoppio ( circa un’ora)…

cuocere a 180/200° per 35 minuti circa…


io di solito lo taglio a fettine…



…e le tosto in forno a 180° per 15 minuti, girandole a metà
cottura, se necessario…

le mangio al naturale…

oppure con un pò di miele…



Con questa ricetta partecipo al contest di Littledesserts del sito I LOVE DESSERTS:

Mani+nella+manitoba.jpg

CHIACCHIERE

In questo periodo su blog e siti vari imperversano, com’è giusto che sia, chiacchiere, castagnole, bomboloni e chi più ne ha più ne metta…d’altronde se non si fanno in questo periodo dell’anno….Allora ho deciso di preparare le mie chiacchiere…la base di questa ricetta è quella dei cenci dell’Artusi a cui ho fatto delle mie aggiunte personali…

INGREDIENTI:
-250 GR DI FARINA
-2 UOVA
-1 CUCCHIAIO DI BRANDY
-20 GR DI BURRO
-40 GR DI ZUCCHERO
-1 BUSTINA DI VANILLINA
-OLIO DI SEMI PER FRIGGERE
-UN PIZZICO DI SALE
-SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE (MIA AGGIUNTA)
-UN CUCCHIAINO PIENO DI LIEVITO PER DOLCI (MIA AGGIUNTA)

Mescolare la farina setacciata ed il lievito,fare la fontana, rompervi al centro
le uova ed aggiungere il burro, la scorza di limone, lo zucchero, la vanillina,
il brandy ed il pizzico di sale ed impastare (se l’impasto dovesse sgretolarsi, a
piacere aggiungere un pò di vino bianco per compattarlo…a me non è servito,
ma molto dipende dalla capacità di assorbimento della farina). Alla fine uscirà fuori un
impasto morbido e liscio, formarvi una palla e lasciarla riposare in frigo per mezz’ora.

Questo è il mio impasto…

Dopo il riposo in frigo, aiutandosi con un mattarello o con una
macchina per fare la pasta, tirare una sfoglia abbastanza sottile
(in metà del mio impasto c’è una parvenza di scagliette di cioccolato,
che ho messo per prova)…

e con una rotella dentellata dare forma alle chiacchiere…

Friggere le chiacchiere ottenute in olio di semi abbondante,
scolarle e adagiarle su carta assorbente…

…una volta tiepide spolverizzarle di zucchero a velo…

Qui una chiacchiera solitaria…

LINGUINE LIMONE E BRANDY

Questa ricetta è da tantissimo tempo che volevo realizzarla, ma ultimamente abbiamo mangiato solo secondi e verdura, per cui non avevo ancora trovato il modo di prepararla…oggi però mi sono svegliata proprio con l’intenzione di mangiare questo primo piatto…che tra l’altro avrei voluto cucinare il giorno di San Valentino, se mio marito non si fosse trovato di turno a lavoro tutto il giorno…peccato…

IMGP2046.JPG

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 160 GR DI LINGUINE
  • 15 GR DI BURRO
  • BUCCIA GRATTUGUATA DI MEZZO LIMONE
  • MEZZO BICCHIERE DI LATTE
  • UN CUCCHIAIO DI MAIZENA
  • UN BICCHIERINO DA LIQUORE DI BRANDY
  • SALE Q.B.

PREPARAZIONE:

Mettere l’acqua per la pasta e quando bolle buttare le linguine…
Nel frattempo mettere in un salta-pasta il burro…

la buccia grattugiata di poco più di mezzo limone, solo la parte
gialla, quella bianca rovinerebbe la preparazione dandole un
sapore amarognolo…

aggiungere anche mezzo bicchiere di latte in cui sarà stato sciolto,
in precedenza, un cucchiaio di maizena (anche la farina va bene) e salare…

far cuocere per qualche minuto, girando spesso, fino ad
ottenere una cremina…a questo punto mettere un bicchierino
di brandy e farlo consumare…alla fine uscirà fuori una salsina simile
a questa…

quando la pasta è cotta, scolarla e farla mantecare a fiamma
media con la salsina al limone…

impiattarla…

chi ne gradisce una forchettata?

Non so se dalle foto si vede, ma comunque la pasta deve
risultare abbastanza cremosa…

Con questa ricetta partecipo al contest del sito ABOUT FOOD :

ABOUT FOOD.jpg

STRACCETTI DI PERSICO LIMONE E PANGRATTATO

Di solito questa ricetta la faccio con il pollo oppure con il tacchino…questa volta ho voluto cambiare e provare a farla con il pesce persico, giusto per renderlo un pò più saporito…

Prendere in pescheria un bel filetto di pesce persico e tagliarlo a
cubotti o a listarelle…

in una pentola anti-aderente mettere l’olio e uno spicchio
d’aglio schiacciato e far soffriggere…

aggiungere il pesce persico e, questo è un mio tocco personale
e facoltativo, un cucchiaio di semi di finocchio…

far abbrustolire per un pò finchè il persico non prende colore…

salare e mettere il succo di limone,per le quantità regolarsi
a proprio gusto, io metto mezzo limone ed esce molto saporito,
ma vanno bene anche un paio di cucchiai giusto per dare l’aroma… 

coprire e far sfumare, una volta che tutto il limone si sarà
consumato mettere il prezzemolo ed un cucchiaio di pangrattato,
alzare la fiamma per far attaccare il pangrattato …

impiattare e cospargere con le briciole di pangrattato rimaste
in pentola…

MUFFINS FAVE E PECORINO

Ieri pomeriggio, per consumare del pecorino in scadenza, ho pensato di fare dei muffins salati…Alla ricetta base che avevo io ho aggiunto il pecorino e delle belle fave…surgelate (perchè fresche ancora non si trovano)….

INGREDIENTI:
-180 GR DI FARINA
-MEZZA BUSTINA DI LIEVITO PER TORTE SALATE
-180 GR DI FAVE
-50 GR DI PECORINO A DADINI
-50 GR DI GRANA GRATTUGIATO
-SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
-120 GR DI LATTE
-100 GR DI OLIO D’OLIVA (IO DI SEMI)
-PORRO
-2 UOVA MEDIE
-SALE Q.B.

Sbollentare le fave o cuocerle al vapore per qualche minuto…

eliminare la pellicina che le ricopre…

e tritarle grossolanamente su un tagliere…

in una pentola anti-aderente fare un soffritto con un goccino d’olio
e qualche rondella di porro…


aggiungere le fave, salare e far stufare per 10 minuti,
mettendo acqua calda se fosse necessario…

far raffreddare le fave…nel mentre sbattere le uova con un
pizzico di sale…

aggiungere la farina setacciata e mescolare (io uso
la frusta per evitare i grumi)…aggiungere anche il latte
poco per volta…

…poi l’olio…e la buccia
di limone…

il lievito setacciato e il pecorino a cubetti…

e le fave stufate…

mettere l’impasto a cucchiaiate in stampini da muffins (riempire
solo per due terzi) imburrati ed infarinati (io uso quelli
in silicone che non hanno bisogno di essere imburrati prima)…

in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti (o comunque
fino a doratura)…

una volta freddi liberarli dagli stampini e servire…

In realtà io li avevo preparati per cena ma poi siamo stati
invitati a casa di una coppia di amici…quindi li gusteremo
oggi a pranzo…che dite vi piacciono?

Con questa ricetta partecipo alla raccolta: http://pandipanna.blogspot.com/2009/10/muffins-mania.html

E al contest di Marta, Martina e Margherita del sito MMM:

birthday-cupcake.jpg

POLLO AL SALE

Durante il week end sono stata a casa con la febbre, e tra una minestina e l’altra, ho fatto questo pollo molto leggero. Questo tipo di cottura è l’ideale per chi è a dieta, in quanto il grasso del pollo rimane attaccato al sale…inoltre è un metodo che si adatta perfettamente anche al pesce…

Per due persone io ho comperato un polletto da 600 grammi e ho usato due
chili di sale grosso…

Pulire il pollo e farcirlo con aromi a piacere…io ho messo
qualche aghetto di rosmarino fresco preso dal mio orticello
e qualche fettina di limone…

in una teglia da forno, adatta a contenere tutto il pollo, fare
uno strato con circa mezzo chilo di sale grosso…

…adagiare il polletto…

e ricoprirlo completamente con il restante sale fino a formare
una montagnetta…

mettere in forno preriscaldato a 170° per 40 minuti, una volta
pronto far riposare per cinque minuti e cominciare a rompere
delicatamente con un coltello la crosta di sale…

liberare tutto il pollo dal sale e pulirlo con un pennello…

pronto…

…l’interno…

e questo è quello che rimane della crosta…

Con questa ricette partecipo alla raccolta: http://pensieriedolcezze.blogspot.com/2010/01/raccolta-in-forma-con-gusto.html

                                                 Raccolta "In forma con gusto"