TORTA AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO

Questa ricetta l’ho preparata ieri pomeriggio perchè avevo voglia di cambiare tipologia di colazione (mi piace sempre variare :-)). E’ una semplice e fresca torta al limone arricchita dai semi di papavero e ingolosita da uno sciroppo al limone (facoltativo) molto gradevole. Io ne ho assaggiato una fettina al naturale ed è già molto buona, ma con lo sciroppo è tutta un’altra cosa!!! volendo si può spolverizzare semplicemente di zucchero a velo…insomma le alternative per gustarla sono varie!!!
IMGP4818.JPG

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DA 20/22 CM DI DIAMETRO:

  • 87,5 GR DI FARINA “00” SETACCIATA
  • 87,5 GR DI FECOLA DI PATATE SETACCIATA
  • 8 GR DI LIEVITO PER DOLCI (CIRCA MEZZA BUSTINA, PER CHI USA IL “PANEANGELI”)
  • 2 UOVA GRANDI
  • 150 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
  • 1 BICCHIERE DI PLASTICA DI OLIO DI SEMI
  • 125 GR DI LATTE
  • SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
  • DUE CUCCHIAI PIENI DI SEMI DI PAPAVERO
  • UN PIZZICO DI SALE

PER LO SCIROPPO AL LIMONE (FACOLTATIVO):

  • IL SUCCO DI UN LIMONE SPREMUTO
  • 130/140 GR DI ZUCCHERO (A SECONDA DELL’ASPREZZA DEL LIMONE)
PROCEDIMENTO:
Con l’aiuto di una frusta elettrica montare le uova con lo zucchero…
IMGP4762.JPG
aggiungere l’olio di semi…
IMGP4763.JPG
la scorza di limone…
IMGP4764.JPG
i semi di papavero…e continuare a mescolare…
IMGP4765.JPG
IMGP4766.JPG
aggiungere la farina, la fecola e il lievito setacciati e il pizzico di sale…
IMGP4767.JPG
verrà fuori un impasto molto cremoso…
IMGP4768.JPG
a questo punto aggiungere il latte e mescolare nuovamente…
IMGP4769.JPG
Mettere l’impasto ottenuto in una teglia foderata di carta forno e far cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35/40 minuti (vale la prova stecchino)…
IMGP4772.JPG
Lasciar raffreddare e servire da sola…
IMGP4778.JPG
IMGP4780.JPG
IMGP4796.JPG
oppure con lo sciroppo al limone ottenuto mettendo sul fuoco, a fiamma bassissima, lo zucchero e il succo di limone per pochi minuti…
IMGP4797.JPG
giusto il tempo di far sciogliere lo zucchero nel succo…
IMGP4800.JPG
versare direttamente sulla torta…
IMGP4813.JPG
IMGP4809.JPG
IMGP4815.JPG
IMGP4831.JPG

IMGP4824.JPG

BISCOTTI AL VINO BIANCO E ZUCCHERO DI CANNA

farina,zucchero di canna,lievito,olio di semi,vino bianco

Questi biscottini mi sono venuti in mente quando, pochi giorni fa, sono andata nel mio panificio di fiducia e li ho visti nel cestino degli assaggini…Non sono i classici biscottini da latte ma sono ottimi da sgranocchiare dopo il caffè o anche a merenda; sono perfetti per chi non ama i dolci troppo zuccherati e sono anche l’ideale per chi soffre di alcune intolleranze alimentari, infatti sono privi di burro, latte e uova…La ricetta originale prevede lo zucchero semolato ma io ho usato lo zucchero di canna, che gli conferisce un sapore più rustico…

INGREDIENTI PER 30 BISCOTTI:
  • 500 GR DI FARINA 00
  • 150 GR DI VINO BIANCO O ROSSO
  • 150 GR DI OLIO DI SEMI
  • 180 GR DI ZUCCHERO DI CANNA GREZZO
  • MEZZA BUSTINA DI LIEVITO
  • UN PIZZICO DI SALE
PROCEDIMENTO:
Mescolare la farina con lo zucchero…
IMGP3903.JPG
aggiungere l’olio di semi…
IMGP3904.JPG
il pizzico di sale, il lievito ed infine il vino bianco poco per volta…
IMGP3907.JPG
se dovesse servire altra farina aggiungerla; formare un impasto
e farlo riposare in frigorifero, coperto da pellicola, per 20 minuti…
IMGP3909.JPG
a questo punto creare dei biscottini della forma desiderata…
IMGP3911.JPG
cospargerli, solo da un lato, di zucchero semolato, e sistemarli
in una teglia coperta da carta forno, con la base zuccherata disposta
verso l’alto…
IMGP3913.JPG
mettere in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, attenzione
a non farli dorare troppo altrimenti induriscono….
IMGP3933.JPG
IMGP3947.JPG
IMGP3919.JPG
farina,zucchero di canna,lievito,olio di semi,vino bianco

 

 

STELLINE LIMONE E MENTA

Dopo questa prolungata assenza, durata quasi venti giorni, eccomi di ritorno…pensavate di esservi liberati di me eh??? ed invece no!!!! A parte gli scherzi, ci sono stati dei problemi di salute di mio marito che per fortuna si stanno risolvendo, anche se psicologicamente ci portiamo ancora dietro gli strascichi, ma l’importante è andare avanti ed avere tanta fede…L’altro ieri avevo qualche minuto di tempo ed ho potuto dedicarmi un pò alla cucina; La mia idea iniziale era di fare dei semplici biscottini di frolla aromatizzati al limone e menta, ma quando sono andata al supermercato per comperare gli ingredienti, nel banco frigo ho visto uno yogurt, di una nota marca, proprio al gusto di limone e menta, quindi ho pensato di aggiungere nell’impasto qualche cucchiaiata di quello…ma…quando mi sono messa a preparare l’impasto, ahimè, ho notato che avevo finito il burro e quindi alla fine ho preparato questi biscottini limone-menta, sostituendo il burro con lo yogurt…E pensare che ero partita da tutt’altra ricetta!!!! 

INGREDIENTI:

-250 GR DI FARINA 00

-125 GR DI YOGURT LIMONE MENTA (O ALTRO GUSTO A PIACERE)

-UN PIZZICO DI SALE

-100 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO

-UN CUCCHIAINO DI LIEVITO PER DOLCI (FACOLTATIVO, IO L’HO MESSO E SONO USCITI BELLI ALTI!!!)

-UN UOVO MEDIO

– A PIACERE UN CUCCHIAIO D’OLIO (IO NON L’HO MESSO)

Pesare e setacciare la farina…

IMGP3438.JPG 

aggiungere il lievito, un pizzico di sale e fare la fontana…

IMGP3445.JPG

 mescolare con la punta delle dita fino ad avere un composto sbricioloso…

IMGP3447.JPG

  aggiungere l’uovo e lo zucchero…

IMGP3449.JPG

continuare a mescolare energicamente fino ad avere questo impasto..

IMGP3452.JPG

 metterlo nella pellicola per alimenti e lasciare riposare in frigo almeno 1 ora…

IMGP3453.JPG
Dopo il riposo in frigo stenderlo con il mattarello…
IMGP3455.JPG
e dare forma ai biscotti…
IMGP3460.JPG
IMGP3463.JPG
IMGP3465.JPG
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10-12 minuti…
IMGP3486.JPG
IMGP3487.JPG
IMGP3490.JPG
I miei sono usciti belli alti grazie al lievito…
IMGP3492.JPG
IMGP3497.JPG
IMGP3511.JPG
IMGP3519.JPG
La consistenza finale è morbida e queste stelline possono essere mangiate al naturale oppure possono essere farcite con marmellata o nutella…Il loro aspetto è delicato ma il sapore e deciso e fresco, grazie all’aroma di limone e menta…
Colgo l’occasione per ringraziare coloro i quali hanno avuto riguardo per me in questi giorni e si sono preoccupati per la mia assenza, continuando a passare dal mio blog…

PUCCETTE AI POMODORI SECCHI

Queste puccette, qui da me, vengono realizzate con la semola di grano duro, solo che io avevo della farina di farro da consumare e quindi ho voluto cambiare…Iinoltre il ripieno di solito viene realizzato con olive nere, mentre io ho preferito utilizzare i pomodori secchi…il risultato è stato buono e particolare…

INGREDIENTI (PER 10 PUCCETTE DA 30 GR):
-300 GR DI FARINA DI FARRO
-150 GR DI ACQUA TIEPIDA
-7 GR DI LIEVITO DI  BIRRA
-5 GR DI SALE
-5 GR DI MALTO (O ZUCCHERO)
-1 CUCCHIAIO D’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
-35 GR DI POMODORI SECCHI

Sciogliere il lievito ed il malto (o zucchero) nell’acqua tiepida. Su una
spianatoia, disporre la farina a fontana e versarvi al centro l’acqua con il
lievito, poca per volta, e mescolare fino ad avere un impasto elastico;
aggiungere anche il sale e l’olio e formare una palla, mettere l’impasto a lievitare,
coperto da un canovaccio umido, nel forno spento per un’ora e trenta, fino al raddoppio…



Intanto prendere i pomodori secchi lavati ed asciugati…

e tagliarli a strisce o a dadini, come si preferisce…

Una volta che l’impasto sarà lievitato per bene, sgonfiarlo
con le mani e, re-impastando, aggiungere i pomodori secchi…

formare tante palline irregolari, del peso di 30 gr. (più o meno)
e disporle su una teglia con carta forno…

far lievitare per altri 40-50 minuti…

infornare in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti…


Qui mentre seguo le briciole profumate…

mi avvicino sempre di più…

sempre di più…

e finalmente arrivo alla meta…

Il risultato finale sono dei panini rustici e profumati, che se ben
conservati, si mantengono bene per qualche giorno…

PANDOLCE DI FARRO DA COLAZIONE

L’altro giorno stavo pensando che è un pò che non pubblico una ricetta di lievitati…quindi, cercando nel quaderno delle ricettine da provare da anni, è uscito questo pan dolce…

INGREDIENTI:
-200 GR. DI FARINA DI FARRO
-200 GR. DI FARINA MANITOBA
-10 GR. DI FECOLA DI PATATE
-100 GR. DI ACQUA
-40 GR. DI OLIO DI SEMI
-60 GR. DI ZUCCHERO
-10 GR. DI LIEVITO DI BIRRA
-UN PIZZICO DI SALE
-AROMA A SCELTA: TRA VANILLINA, SCORZA DI LIMONE, SCORZA D’ARANCIA

Cominciare a mescolare la farina di farro con quella manitoba…



In 50 gr. di acqua tiepida sciogliere un cucchiaio di zucchero 
e il lievito…




Aggiungere 60 gr. di farina, mescolare, coprire e lasciar
lievitare per 45 minuti…



dopo la lievitazione…

a questo punto formare un impasto con la rimanente farina,
il pizzico di sale, la fecola, l’olio, lo zucchero, l’aroma a piacere
(io buccia di limone) e la restante acqua…

mettere l’impasto in uno stampo da plumcake foderato di
carta forno…

far lievitare fino al raddoppio ( circa un’ora)…

cuocere a 180/200° per 35 minuti circa…


io di solito lo taglio a fettine…



…e le tosto in forno a 180° per 15 minuti, girandole a metà
cottura, se necessario…

le mangio al naturale…

oppure con un pò di miele…



Con questa ricetta partecipo al contest di Littledesserts del sito I LOVE DESSERTS:

Mani+nella+manitoba.jpg

CHIACCHIERE

In questo periodo su blog e siti vari imperversano, com’è giusto che sia, chiacchiere, castagnole, bomboloni e chi più ne ha più ne metta…d’altronde se non si fanno in questo periodo dell’anno….Allora ho deciso di preparare le mie chiacchiere…la base di questa ricetta è quella dei cenci dell’Artusi a cui ho fatto delle mie aggiunte personali…

INGREDIENTI:
-250 GR DI FARINA
-2 UOVA
-1 CUCCHIAIO DI BRANDY
-20 GR DI BURRO
-40 GR DI ZUCCHERO
-1 BUSTINA DI VANILLINA
-OLIO DI SEMI PER FRIGGERE
-UN PIZZICO DI SALE
-SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE (MIA AGGIUNTA)
-UN CUCCHIAINO PIENO DI LIEVITO PER DOLCI (MIA AGGIUNTA)

Mescolare la farina setacciata ed il lievito,fare la fontana, rompervi al centro
le uova ed aggiungere il burro, la scorza di limone, lo zucchero, la vanillina,
il brandy ed il pizzico di sale ed impastare (se l’impasto dovesse sgretolarsi, a
piacere aggiungere un pò di vino bianco per compattarlo…a me non è servito,
ma molto dipende dalla capacità di assorbimento della farina). Alla fine uscirà fuori un
impasto morbido e liscio, formarvi una palla e lasciarla riposare in frigo per mezz’ora.

Questo è il mio impasto…

Dopo il riposo in frigo, aiutandosi con un mattarello o con una
macchina per fare la pasta, tirare una sfoglia abbastanza sottile
(in metà del mio impasto c’è una parvenza di scagliette di cioccolato,
che ho messo per prova)…

e con una rotella dentellata dare forma alle chiacchiere…

Friggere le chiacchiere ottenute in olio di semi abbondante,
scolarle e adagiarle su carta assorbente…

…una volta tiepide spolverizzarle di zucchero a velo…

Qui una chiacchiera solitaria…

MUFFINS FAVE E PECORINO

Ieri pomeriggio, per consumare del pecorino in scadenza, ho pensato di fare dei muffins salati…Alla ricetta base che avevo io ho aggiunto il pecorino e delle belle fave…surgelate (perchè fresche ancora non si trovano)….

INGREDIENTI:
-180 GR DI FARINA
-MEZZA BUSTINA DI LIEVITO PER TORTE SALATE
-180 GR DI FAVE
-50 GR DI PECORINO A DADINI
-50 GR DI GRANA GRATTUGIATO
-SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
-120 GR DI LATTE
-100 GR DI OLIO D’OLIVA (IO DI SEMI)
-PORRO
-2 UOVA MEDIE
-SALE Q.B.

Sbollentare le fave o cuocerle al vapore per qualche minuto…

eliminare la pellicina che le ricopre…

e tritarle grossolanamente su un tagliere…

in una pentola anti-aderente fare un soffritto con un goccino d’olio
e qualche rondella di porro…


aggiungere le fave, salare e far stufare per 10 minuti,
mettendo acqua calda se fosse necessario…

far raffreddare le fave…nel mentre sbattere le uova con un
pizzico di sale…

aggiungere la farina setacciata e mescolare (io uso
la frusta per evitare i grumi)…aggiungere anche il latte
poco per volta…

…poi l’olio…e la buccia
di limone…

il lievito setacciato e il pecorino a cubetti…

e le fave stufate…

mettere l’impasto a cucchiaiate in stampini da muffins (riempire
solo per due terzi) imburrati ed infarinati (io uso quelli
in silicone che non hanno bisogno di essere imburrati prima)…

in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti (o comunque
fino a doratura)…

una volta freddi liberarli dagli stampini e servire…

In realtà io li avevo preparati per cena ma poi siamo stati
invitati a casa di una coppia di amici…quindi li gusteremo
oggi a pranzo…che dite vi piacciono?

Con questa ricetta partecipo alla raccolta: http://pandipanna.blogspot.com/2009/10/muffins-mania.html

E al contest di Marta, Martina e Margherita del sito MMM:

birthday-cupcake.jpg

PANE DI SEMOLA DI GRANO DURO

Ieri avevo finito il pane e mi trovavo per caso della farina di semola di grano duro e un pò di lievito, così l’ho fatto in casa (visto che una volta tanto ero anche libera dai vari impegni, incredibile ma vero!!!)…
Per realizzare questo pane alcune persone sono solite mescolare metà farina 0 con metà farina di semola, io invece preferisco utilizzare solo semola di grano duro…

INGREDIENTI PER UNA PAGNOTTA GRANDE O DUE PICCOLE:
-500 GR. DI FARINA DI SEMOLA DI GRANO DURO RIMACINATA
-5 GR. DI LIEVITO DI BIRRA
-320 GR. DI ACQUA TIEPIDA
-10 GR. DI ZUCCHERO O MALTO
-10 GR. DI SALE

Preparare un lievitino sciogliendo il lievito di birra in poca acqua tiepida
e aggiungere lo zucchero, impastare con tre cucchiai di farina, tolta dal totale e 
lasciare riposare per un’ora…passata l’ora prendere il lievitino e mescolarlo
al resto della farina disposta a fontana su una spianatoia, impastare
aggiungendo poca acqua per volta e alla fine mettere il sale…impastare
per almeno venti minuti in maniera energica, io ho ottenuto questo impasto…

metterlo in una ciotola spolverizzata con poca farina…

coprire con un panno e far lievitare fino a quando l’impasto
diventa il doppio…siccome il lievito era solo 5 grammi mi ci sono
volute ben 12 ore…

dopo 12 ore…

sgonfiare l’impasto e dargli la forma desiderata…

trasferire la pagnotta su una teglia con carta forno…

cospargere di farina, fare dei tagli obbliqui e mettere in
forno per altri 40 minuti…

infornare a 220°, forno preriscaldato, per 40 minuti o finchè
il pane non prende colore…

Ottimo anche il giorno dopo…l’unico consiglio che posso
darvi è di farlo raffreddare in un sacchetto di cotone…

PLUM CAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Per questa ricetta devo ringraziare Elisa del sito Accademia di Elisa in realtà la ricetta me l’ha data un pò di tempo fa ma tra una cosa e l’altra non mi è stato possibile realizzarla prima…il risultato è stato davvero ottimo…

INGREDIENTI:
250 GR DI BURRO
250 GR DI ZUCCHERO A VELO
325 GR DI UOVA (CIRCA 6 UOVA MEDIE)
200 GR DI FARINA 00
100 GR DI FECOLA DI PATATE 
50 GR FARINA DI MANDORLE
100 GR DI UVETTA ( O GOCCE DI CIOCCOLATO)
8 GR DI LIEVITO PER DOLCI
SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
1.5 GR DI SALE

Tagliare a pezzetti il burro e metterlo in un contenitore…

grattugiare la buccia del limone in maniera tale da far insaporire
il burro…

con un frullino montare il burro e lo zucchero a velo setacciato
ed il sale…

aggiungere la farina di mandorle…

e la fecola di patate setacciata…

mescolare girando dal basso verso l’alto…

pesare le uova e unirle al composto una alla volta…

aggiungere la farina setacciata con il lievito e mescolare dal basso
verso l’alto…

unire anche le gocce di cioccolato infarinate e setacciate…

foderare uno stampo da plum cake di carta forno…


 
e versarvi il composto…

mettere nel forno a 170° per 50 minuti (la ricetta diceva per 30 minuti)…

pronto…

qui spolverizzato di zucchero a velo e tagliato a fettine…

TORTA MORBIDA MANDORLE E COCCO

Ieri mio marito era di turno a lavoro, e mi ha chiesto di fargli trovare al suo ritorno, questo dolcetto già collaudato, che non facevo da molto tempo…Quando l’ho fatta la prima questa torta doveva essere una semplice torta all’olio di semi, poi aggiungendo un paio di ingredienti, dei quali mi piaceva l’accostamento, è nata lei…la preferita del mio tesoro…

INGREDIENTI (PER UNA TORTIERA DA 24 CM):

-300 GR. DI FARINA 00
-110 GR. DI ZUCCHERO SEMOLATO
-TRE UOVA MEDIE
-UNA BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
-120 GR. DI OLIO DI SEMI
-50 GR.DI LATTE
-25 GR. DI MANDORLE TRITATE (O ANCORA MEGLIO FARINA DI MANDORLE)
-25 GR. DI COCCO DISIDRATATO
-ZUCCHERO A VELO Q.B. PER DECORARE

In una ciotola mescolare lo zucchero con le uova…  

aggiungere l’olio di semi…e mescolare…

aggiungere il cocco disidratato…

e le mandorle tritate (o farina di mandorle)…

poi la farina setacciata con la bustina di lievito…

mescolare bene fino a togliere tutti i grumi…aggiungere
il latte, poco alla volta, per ammorbidire l’impasto…
versare in una teglia di 24 cm. di diametro e mettere in forno
a 170° per 40 minuti (nel mio forno)…verificare la cottura
con uno stuzzicadenti, inserendolo al centro della torta, dopo almeno
mezz’ora di cottura, se questo uscirà completamente asciutto
allora la torta sarà pronta…

appena fredda spolverizzarla di zucchero a velo…

tagliarne una fettina per il maritino…

aggiungere cocco in scaglie…

e mandorle miste (a lamelle, intere e divise in due)…

particolare della fetta in  tutta la sua altezza e morbidezza…

particolare della decorazione…

E questa la dedico a te, Enrico, che sei l’amore della mia vita…