RISOTTO AI FUNGHI

Ieri mi è venuta voglia di un bel risotto semplice semplice…Così ho preparato il risotto ai funghi porcini, in genere lo faccio con quelli freschi ma oggi dato che ce li avevo ho voluto provare a farlo con quelli secchi…

Mettere in ammollo due cucchiai pieni di funghi secchi, in acqua tiepida per un’ora…

trascorsa un’ora strizzarli e metterli da parte (non buttare via la loro acqua), prendere uno
spicchio d’aglio…

e tritarlo…

in una pentola anti-aderente mettere un goccino d’olio
extravergine e l’aglio tritato…

far soffriggere qualche minuto e aggiungere i funghi secchi
tenuti da parte in precedenza…

e un pò della loro acqua, quando questa si sarà consumata
mettere anche il riso (più o meno 65/70 gr a testa)…

e mescolare per far insaporire bene…

aggiungere la restante acqua dei funghi e un paio di mestoli
di brodo vegetale caldo, coprire e portare a cottura aggiungendo
altro brodo quando questo dovesse consumarsi troppo…

a me ci sono voluti 17/18 minuti…impiattare e irrorare di
prezzemolo fresco…

un piatto semplice ma d’effetto…

TAGLIATELLE AI FUNGHI CON SALSICCIA RADICCHIO E NOCI

Martedì mio marito ha lavorato tutto il giorno, per cui ho pranzato da sola…associando vari ingredienti è uscito fuori un primo coi fiocchi…

Prendere una manciata di funghi secchi e tritarli…

per una persona impastare 100 gr di farina con un uovo
da 60 gr (pesato con il guscio), un cucchiaino di
olio extravergine d’oliva e i funghi secchi tritati…far riposare
l’impasto ottenuto, avvolto in un canovaccio, per un’ora in un luogo
fresco e asciutto…

dopo un’ora stendere l’impasto superficialmente con il mattarello
e passarlo alla macchinetta per la pasta (detta anche nonna papera)
fino ad ottenere lo spessore desiderato…

fare le tagliatelle…

lasciarle riposare per mezz’ora su un piano infarinato…

Intanto preparare il condimento:

In una pentola anti-aderente mettere un cucchiaio d’olio extravergine,
uno spicchio d’aglio schiacciato e qualche rondella di porro…

far soffriggere e aggiungere tre o quattro pezzi di salsiccia
fresca spellata…

schiacciare con una forchetta in modo da ridurla in pezzettini..

una volta che la salsiccia si è colorita da tutti i lati, mettere
anche il radicchio tagliato a listarelle…

sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, quando il vino si sarà
consumato salare poco, aggiungere qualche gheriglio di noce, un
mestolo di acqua calda e coprire…dopo venti minuti il condimento sarà pronto…

cuocere le tagliatelle in acqua bollente salata per quattro
minuti e mescolarle al condimento…

impiattare…