FEGATO ALLA VENEZIANA

Non amo moltissimo il fegato, però so che fa tanto bene perchè è ricco di ferro, soprattutto quello di cavallo. Ricordo che, quando ero piccola, tutte le volte che mia madre me lo propinava, per mandarlo giù lo riempivo di cremine (tipo senape) che con il fegato non c’entravano un bel niente, ma che di certo mi allietavano il boccone per me, amarissimo!!! Oggi sono cresciuta e potrei non mangiarlo affatto (visto che cucino io), ma purtroppo ho sposato un uomo che è una buona forchetta e che mangia tutto ma proprio tutto, per lui l’importante è che sia cucinato con criterio…perciò una tantum, comperiamo anche il fegato…In questi anni ne ho provato diverse varianti, per esempio c’è chi infarina il fegato per far creare una deliziosa cremina finale, ma a me, con questo metodo, è sempre uscito molto pastoso; un altra variazione è consiste nello sfumarlo con mezzo bicchiere di vino bianco, ma neanche questa preparazione mi ha particolarmente colpito…quindi alla fine ho elaborato una mia variante personale che mi ha molto soddisfatto (i veneti mi perdonino per favore :-) ))…
IMGP5660.JPG

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:
  • 300 GR DI FEGATO DI VITELLO
  • 200 DI CIPOLLE
  • 20 GR DI OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • DUE FOGLIOLINE DI SALVIA
  • UN MESTOLO DI BRODO
  • SALE E PEPE Q.B.

PREPARAZIONE:

In una pentola mettere la cipolla affettata sottilmente, l’olio e due foglioline di salvia fresca…
IMGP5639.JPG
far cuocere a fiamma medio-bassa per 20-25 minuti, finchè risulti dorata ma morbida e stufata…
IMGP5648.JPG
a questo punto aggiungere il fegato tagliato a striscioline, il brodo, alzare la fiamma e far cuocere per pochissimi minuti, altrimenti il fegato s’indurisce e diventa immangiabile…salare, pepare e servire immediatamente…
IMGP5656.JPG
IMGP5684.JPG
IMGP5685.JPG
IMGP5691.JPG