PASTA BRISéE DOLCE

Da oggi inauguro una nuova sezione all’interno del mio blog: RICETTE DI BASE. Mi sembrava giusto dare un pò di spazio a quelle preparazioni che spesso sottovalutiamo, dandole per scontate!! Senza di loro infatti non avremmo la possibilità di creare e pasticciare, come facciamo ogni giorno. L’autunno mi ricorda le torte, in generale, e per questo ho deciso di cominciare da una brisée dolce. Io la considero una via di mezzo tra la frolla e la sfoglia, e il suo non essere eccessivamente dolce la rende adatta ad essere farcita con i ripieni più svariati. Come quasi tutti i tipi d’impasto, anche questo può essere congelato e scongelato all’occorrenza. Difatti per la mia mancanza di tempo, spesso e volentieri ne preparo grandi quantità che poi suddivido in panetti e scongelo al bisogno. Questa volta ho deciso di fotografare il tutto, sperando che a qualcuno possa essere d’aiuto…Tra qualche post vi mostro l’uso che ne ho fatto io!!!!

INGREDIENTI:

  • 500 GR DI FARINA 00 SETACCIATA
  • 250 GR DI BURRO
  • 100 DI ZUCCHERO
  • UN PIZZICO DI SALE
  • SCORZA DI LIMONE GRATTUGIATA
  • ACQUA FREDDA Q.B.

PROCDIMENTO:

Mettere la farina setacciata su una spianatoia…

IMGP5626.JPG

fare la fontana ed aggiungere il burro a pezzetti…

IMGP5628.JPG

la scorza di limone…

IMGP5629.JPG

impastare fino ad amalgamare il tutto…

IMGP5630.JPG

aggiungere lo zucchero a velo setacciato…

IMGP5631.JPG

mescolare il tutto…

IMGP5633.JPG

aggiungere acqua fredda quanto basta ad ottenere un impasto consistente…

IMGP5635.JPG

avvolgerlo nella pellicola trasparente e metterlo in frigo per almeno un’ora prima di utilizzarlo oppure congelarlo direttamente…

IMGP5637.JPG

 

 

CIGNI DI PASTA CHOUX E PREMIO

Oggi è San Giuseppe ed è anche la festa del papà…di solito faccio le classiche zeppole, ma siccome quest’anno ne ho piene le orecchie e gli occhi, sono nelle pasticcerie e nei bar di tutta la città già da fine Febbraio, questa volta ho voluto cambiare….

Cominciare col preparare una crema pasticcera (la mia è la stessa ricetta utilizzata per la torta mimosa)…

Mentre questa si raffredda preparare la pasta choux io uso la seguente ricetta:

INGREDIENTI PASTA CHOUX:

-250 GR DI ACQUA
-UN PIZZICO DI SALE
-100 GR DI BURRO
-1 BUSTINA DI VANILLINA
-150 GR DI FARINA

Mettere in una pentola l’acqua…

il burro a pezzetti, il pizzico di sale e la vanillina…

far sciogliere sul fuoco e portare a ebollizione…

…quindi togliere dal fuoco e incorporare la farina tutta in una
volta…

mescolare energicamente…

rimettere sul fuoco a fiamma media, girando di continuo
finchè la pasta inizia a sfrigolare, staccandosi per bene dalle
pareti della pentola, se la pentola è d’acciaio sul fondo si formerà
una leggera patina (in quel momento la pasta è pronta)…

Lasciare intiepidire ed aggiungere all’impasto quattro uova,
una alla volta, aspettando sempre che l’uovo precedente si sia
ben amalgamato all’impasto…

A questo punto trasferire il composto in una tasca da pasticciere
e, in una teglia rivestita da carta forno, formare tanti ovali…

ed altrettante “ESSE”…

Mettere in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti, poi
abbassare la temperatura a 180° fino a doratura, le
temperature variano da forno a forno, regolarsi con
il proprio…

Ecco i bignè (corpo dei cigni)…

e le esse (collo dei cigni)…

prendere un bignè e tagliarlo a metà, orizzontalmente…

prendere la parte superiore e dividerla a metà, per il lungo,
formando le alette del cigno…

riempire la parte inferiore di crema pasticcera (ma a proprio
gusto si può mettere anche crema al cioccolato o chantilly)…

e panna montata…

posizionare le alucce lateralmente…

ed infine collo…

ecco due cigni innamorati…

e all’improvviso nevica….

…e nevica…

e nevica sul loro amore…

Con questi cignetti faccio gli auguri a tutti i papà e a tutti
coloro che si chiamano Giuseppe, per il loro onomastico…

Ieri ho ricevuto questo bellissimo premio da Lady Boheme

 
Grazie mille lo accetto volentieri e lo giro a tutti coloro che lo vorranno prendere, è un premio molto dolce e colorato…

GNOCCHI AL MIELE E ROSMARINO

Ogni volta che preparo gli gnocchi sorrido, pensando al modo in cui ho imparato a farli…Prima di sposarmi non avevo un buon rapporto con il cibo, ragion per cui non ho mai voluto imparare a cucinare…Però dopo il matrimonio, per forza di cose, ho dovuto rimboccarmi le maniche…Ma in realtà la passione vera e propria per la cucina mi è venuta quando mio marito, per motivi lavorativi, è stato un mese fuori sede…Ed una delle prime cose che ho imparato a cucinare, non è stata nemmeno la pasta fatta in casa, ma gli GNOCCHI DI PATATE…chissà perchè ho voluto cominciare proprio da loro…Il condimento inizialmente doveva essere un semplice sughetto al pomodoro, però mentre impastavo mi è venuto in mente un flash: miele-rosmarino, continuavo a pensare e alla fine ho provato…il risultato è stato un sapore molto particolare e gradevole, piuttosto sul dolce…sicuramente non è una ricetta per chi non ama gli accostamenti particolari… 

Cominciare a preparare gli gnocchi…

Lessare 500 grammi di patate, con la buccia, per 35/40 minuti…
Appena pronte togliere subito la buccia e passarle allo schiacciapatate,
mettere su una spianatoia, aggiungere 125 grammi di farina o anche un
pò di più se l’impasto lo richiedesse, un pizzico di sale ed un uovo…
Impastare fino ad avere una consistenza liscia ed elastica ma non appiccicosa…

Formare dei cilindretti piuttosto sottili…

e ricavarvi dei pezzettini di pasta di 2/ 3 cm di lunghezza…

A questo punto si possono lasciare così, oppure si possono
rigare usando l’apposito attrezzo, o anche il retro di una grattugia
oppure, come ho fatto io, i rebbi di una forchetta…

Una volta pronti lasciarli asciugare, fino al momento di
cuocerli, su una spianatoia infarinata…

Preparare il condimento mettendo in una penrola una noce
di burro…

qualche aghetto di rosmarino…

un cucchiaio di miele…

e far sciogliere tutto…

Immergere gli gnocchi in acqua bollente salata, e quando
vengono a galla scolarli con una schiumarola, mettendoli
direttamente nella pentola del condimento. Mescolare per
qualche minuto a fiamma media, per far amalgamare i
sapori e comporre il piatto…

Io ci ho messo anche una spolverata di nocciole tritate
molto finemente…qui visti dall’alto…

qui da vicino…

POLLO ALLE MANDORLE

La settimana scorsa io ed Enrico, mio marito, siamo andati a mangiare al ristorante cinese, e siamo riusciti a farci dare dal nostro amico cuoco, qualche ricettina niente male, che con il tempo posterò… Comincio da una ricetta che per me è un classico…IL POLLO ALLE MANDORLE…Io l’ho accompagnato con un bel risottino profumato al curry, ma cominciamo dal pollo…

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

-500 GR DI PETTO DI POLLO
-2 CIPOLLOTTI
-MEZZO BICCHIERE DI ACQUA CALDA O BRODO
-1OO GR DI MANDORLE SBUCCIATE
-2 CUCCHIAI DI SALSA DI SOIA
-20 GR DI MAIZENA
-OLIO DI SEMI Q.B.

Tagliare il petto di pollo a dadini, delle stesse dimensioni
delle mandorle, e mescolarlo in una ciotola con la maizena…

In una pentola anti-aderente tostare le mandorle e metterle
da parte…nella stessa pentola mettere un goccio di olio di semi…

e i cipollotti tagliati a fettine…

far soffriggere per qualche minuto e aggiungere il pollo…

farlo dorare per bene e salare poco…

a questo punto mettere in pentola il mezzo bicchiere di acqua
(anche il brodo va bene)…e le mandorle tostate…

mescolare, coprire e far cuocere per 20 minuti, controllando di
tanto che la preparazione non si asciughi molto, se così fosse
versare altra acqua…

Mentre il pollo cuoce preparare il riso. Mettere in una pentola una
noce di burro e curry in polvere a piacere…

una volta che il burro è sciolto aggiungere il riso…

far soffriggere per qualche istante, giusto il tempo che il riso 
diventi trasparente…quindi versare acqua a filo salare e mescolare…

abbassare la fiamma al minimo, coprire e far cuocere per 10
minuti…

passati i dieci minuti farlo riposare in pentola per altri cinque minuti…

…Pronto…bello asciutto e con i chicchi perfettamente separati…

Metterlo in un pirottino da muffin e capovolgerlo in un piatto…

Intanto anche il pollo sarà pronto, aggiungervi la salsa di soia…

Ed impiattare il tutto…

Primo piano…

Con la cara amica salsa di soia…che osserva il risultato finale…

E le signore mandorle che si sono create un sentiero…

Siccome ho pranzato da sola ho diviso le porzioni iniziali
per quattro…mentre il riso era 50 grammi…

Con questa ricetta partecipo al contest indetto dal sito ZUCCHERO E FARINA: ETHNIC FOOD

Contest Cibo etnico.jpg

CHIACCHIERE

In questo periodo su blog e siti vari imperversano, com’è giusto che sia, chiacchiere, castagnole, bomboloni e chi più ne ha più ne metta…d’altronde se non si fanno in questo periodo dell’anno….Allora ho deciso di preparare le mie chiacchiere…la base di questa ricetta è quella dei cenci dell’Artusi a cui ho fatto delle mie aggiunte personali…

INGREDIENTI:
-250 GR DI FARINA
-2 UOVA
-1 CUCCHIAIO DI BRANDY
-20 GR DI BURRO
-40 GR DI ZUCCHERO
-1 BUSTINA DI VANILLINA
-OLIO DI SEMI PER FRIGGERE
-UN PIZZICO DI SALE
-SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE (MIA AGGIUNTA)
-UN CUCCHIAINO PIENO DI LIEVITO PER DOLCI (MIA AGGIUNTA)

Mescolare la farina setacciata ed il lievito,fare la fontana, rompervi al centro
le uova ed aggiungere il burro, la scorza di limone, lo zucchero, la vanillina,
il brandy ed il pizzico di sale ed impastare (se l’impasto dovesse sgretolarsi, a
piacere aggiungere un pò di vino bianco per compattarlo…a me non è servito,
ma molto dipende dalla capacità di assorbimento della farina). Alla fine uscirà fuori un
impasto morbido e liscio, formarvi una palla e lasciarla riposare in frigo per mezz’ora.

Questo è il mio impasto…

Dopo il riposo in frigo, aiutandosi con un mattarello o con una
macchina per fare la pasta, tirare una sfoglia abbastanza sottile
(in metà del mio impasto c’è una parvenza di scagliette di cioccolato,
che ho messo per prova)…

e con una rotella dentellata dare forma alle chiacchiere…

Friggere le chiacchiere ottenute in olio di semi abbondante,
scolarle e adagiarle su carta assorbente…

…una volta tiepide spolverizzarle di zucchero a velo…

Qui una chiacchiera solitaria…

LINGUINE LIMONE E BRANDY

Questa ricetta è da tantissimo tempo che volevo realizzarla, ma ultimamente abbiamo mangiato solo secondi e verdura, per cui non avevo ancora trovato il modo di prepararla…oggi però mi sono svegliata proprio con l’intenzione di mangiare questo primo piatto…che tra l’altro avrei voluto cucinare il giorno di San Valentino, se mio marito non si fosse trovato di turno a lavoro tutto il giorno…peccato…

IMGP2046.JPG

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 160 GR DI LINGUINE
  • 15 GR DI BURRO
  • BUCCIA GRATTUGUATA DI MEZZO LIMONE
  • MEZZO BICCHIERE DI LATTE
  • UN CUCCHIAIO DI MAIZENA
  • UN BICCHIERINO DA LIQUORE DI BRANDY
  • SALE Q.B.

PREPARAZIONE:

Mettere l’acqua per la pasta e quando bolle buttare le linguine…
Nel frattempo mettere in un salta-pasta il burro…

la buccia grattugiata di poco più di mezzo limone, solo la parte
gialla, quella bianca rovinerebbe la preparazione dandole un
sapore amarognolo…

aggiungere anche mezzo bicchiere di latte in cui sarà stato sciolto,
in precedenza, un cucchiaio di maizena (anche la farina va bene) e salare…

far cuocere per qualche minuto, girando spesso, fino ad
ottenere una cremina…a questo punto mettere un bicchierino
di brandy e farlo consumare…alla fine uscirà fuori una salsina simile
a questa…

quando la pasta è cotta, scolarla e farla mantecare a fiamma
media con la salsina al limone…

impiattarla…

chi ne gradisce una forchettata?

Non so se dalle foto si vede, ma comunque la pasta deve
risultare abbastanza cremosa…

Con questa ricetta partecipo al contest del sito ABOUT FOOD :

ABOUT FOOD.jpg

PLUM CAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Per questa ricetta devo ringraziare Elisa del sito Accademia di Elisa in realtà la ricetta me l’ha data un pò di tempo fa ma tra una cosa e l’altra non mi è stato possibile realizzarla prima…il risultato è stato davvero ottimo…

INGREDIENTI:
250 GR DI BURRO
250 GR DI ZUCCHERO A VELO
325 GR DI UOVA (CIRCA 6 UOVA MEDIE)
200 GR DI FARINA 00
100 GR DI FECOLA DI PATATE 
50 GR FARINA DI MANDORLE
100 GR DI UVETTA ( O GOCCE DI CIOCCOLATO)
8 GR DI LIEVITO PER DOLCI
SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
1.5 GR DI SALE

Tagliare a pezzetti il burro e metterlo in un contenitore…

grattugiare la buccia del limone in maniera tale da far insaporire
il burro…

con un frullino montare il burro e lo zucchero a velo setacciato
ed il sale…

aggiungere la farina di mandorle…

e la fecola di patate setacciata…

mescolare girando dal basso verso l’alto…

pesare le uova e unirle al composto una alla volta…

aggiungere la farina setacciata con il lievito e mescolare dal basso
verso l’alto…

unire anche le gocce di cioccolato infarinate e setacciate…

foderare uno stampo da plum cake di carta forno…


 
e versarvi il composto…

mettere nel forno a 170° per 50 minuti (la ricetta diceva per 30 minuti)…

pronto…

qui spolverizzato di zucchero a velo e tagliato a fettine…

BISCOTTINI AL PARMIGIANO E MESIVERSARIO

Oggi il mio blog compie un mese e per festeggiare l’occasione ieri ho preparato questi deliziosi biscottini, la ricetta è presa dal libro degli Antipasti de “L’Enciclopedia della Cucina Italiana”…

INGREDIENTI:
-100 GR DI FARINA
-100 GR DI PARMIGIANO
-100 GR DI BURRO
-UN PIZZICO DI SALE
-UN UOVO

Fare un impasto mischiando tutti gli ingredienti…

sigillarlo in una pellicola trasparente per alimenti e farlo
riposare almeno mezz’ora in frigorifero…

passata la mezz’ora stendere l’impasto con il mattarello e formare
tanti biscottini della forma desiderata…metterli in una teglia foderata
di carta forno…

decorare i biscottini con una mandorla, io alcuni li ho decorati
con origano, altri con zenzero grattugiato ed altri ancora con un pò di
curry in polvere…

mettere in forno preriscaldato a 170° per 15 minuti…

quelli della prima infornata…

…sono ottimi per un aperitivo, per uno spuntino fuori pasto
ma anche coma antipastino accompagnati insieme alle tartellette…

sicuramente sono più buoni freddi che caldi (mio parere)…

MACINE

Ciao ieri pomeriggio mi sono accorta di aver finito i biscotti per la colazione, all’improvviso ho avuto come una folgorazione e mi sono ricordata di aver visto, un pò di tempo fa, la ricetta delle Macine sul sito della M.B.
Così mi sono detta perchè non provarci???qualche minuto dopo ero già all’opera

INGREDIENTI:
-500 GR DI FARINA OO
-50 GR DI FECOLA DI PATATE
-150 GR DI ZUCCHERO A VELO
-1 UOVO
-100 GR DI BURRO
-100 GR DI MARGARINA
-1 BUSTINA DI VANILLINA
-1 BUSTINA DI LIEVITO
-50 GR DI PANNA FRESCA
-UN PIZZICO DI SALE

io non avevo lo zucchero a velo, per cui me lo sono ricavato
da me frullando il classico zucchero semolato…una volta ottenuto
lo zucchero a velo ho fatto un impasto aggiungendo il resto degli ingredienti
(assicuratevi che burro e margarina siano a temperatura ambiente e mettetele a pezzetti)
otterrete un impasto come questo…

molto lavorabile e compatto…non necessita alcun riposo in frigo

ho acceso il forno a 180 gradi (io uso il non ventilato)…

e ho imburrarato una teglia da forno

e l’ho foderata di carta forno(il burro sulla teglia funge da colla sulla carta forno)…

poi ho steso l’impasto con il mattarello ad uno spessore di circa mezzo centimetro…
e ho iniziato a dare forma ai miei biscotti…

io ho utilizzato questo stampino trovato in un negozio di articoli
casalinghi…

poi li ho sistemati nella teglia e via in forno (io li ho messi a metà altezza) per 15 minuti…

….qui nel forno

…dopo la prima infornata…

nel porta biscotti carinisssimo comprato all’ikea questa estate…

e questa è la mia colazione di stamattina…

Devo dire che come primo tentativo sono abbastanza
soddisfatta, però la prossima volta voglio provare ad utilizzare
solo burro, senza la margarina.

P.S.:Con questa dose sono venuti fuori 60 biscotti

Fonti:sito della Mulino Bianco