RATATOUILLE

Tutte le volte che mi capita per le mani una ricetta dal titolo straniero, la prima cosa che faccio è cercare l’etimologia della parola…solo per curiosità!!! Il termine ratatouille deriva dall’occitano “ratatolha” che significa “rimestare”, “mescolare” (definizione presa da WIKIPEDIA), e questo spiega tutto; infatti la ricetta è un misto di verdure estive che vengono soffritte e mescolate spesso, per non farle bruciare. La ratatouille può essere servita come piatto unico, se accompagnata da carboidrati quali, pane, pasta o riso, oppure come gustoso contorno. Le verdure con le quali viene preparata sono: pomodori, cipolle, zucchine, peperoni, melanzane e aglio, io ho omesso la cipolla e il sapore è ugualmente molto buono, ma è bene sapere che la ricetta originale la prevede.

IMGP4884.JPG
INGREDIENTI PER DUE PERSONE:
  • DUE ZUCCHINE PICCOLE
  • UNA MELANZANA MEDIA
  • UN PEPERONE GIALLO MEDIO
  • UNA DECINA DI POMODORI CILIEGINI
  • OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • UNO SPICCHIO D’AGLIO
  • SALE Q.B.
  • BASILICO Q.B.

PROCEDIMENTO:

In una pentola mettere un filo d’olio…
IMGP4900.JPG
e uno spicchio d’aglio tagliato a lamelle e far soffriggere…
IMGP4905.JPG
appena inizia a sfrigolare aggiungere i peperoni tagliati a dadini piccoli…
IMGP4860.JPG
dopo un paio di minuti aggiungere le zucchine, tagliate a cubetti…
IMGP4853.JPG
ed infine le melanzane, anch’esse ridotte a cubetti…Far cuocere per 20/25 minuti a fiamma media, girando e spesso…
IMGP4859.JPG
aggiungere i pomodori a cubetti della stessa misura delle altre verdure, qualche fogliolina di basilico, salare e far cuocere per altri 10 minuti…
IMGP4861.JPG
Pronta….
IMGP4864.JPG
Far raffreddare per qualche minuto e servire…
IMGP4867.JPG
IMGP4873.JPG
IMGP4872.JPG

IMGP4888.JPG

IMGP4894.JPG

DISCHETTI DI TACCHINO AI PEPERONI

Spesso e volentieri io e mio marito ceniamo con una bella fettina di fesa di tacchino arrosto; ultimamente, però, l’abbiamo un pò stancata…così ho trovato questa alternativa…Cotta in questa maniera la carne si mantiene bella morbida e sprigiona un sughetto molto buono, ottimo per farci la scarpetta!!! Per non lasciarle da sole le ho arricchite con dei bei peperoni!!!

IMGP4693.JPG

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 300 GR DI FESA DI TACCHINO A FETTE (CIRCA DUE FETTINE MEDIE)
  • DUE PEPERONI PICCOLI ROSSI
  • UNO SPICCHIO D’AGLIO
  • MEZZO BICCHIERE DI VINO BIANCO
  • OLIO EXTRA VERGINE D’OLIVA Q.B.
  • SALE Q.B.
  • BASILICO Q.B.

PROCEDIMENTO:

Mettere le fettine tra due fogli di carta forno e appiattirle con un batticarne…

IMGP4651.JPG

con l’aiuto di un coppa-pasta ricavare tanti dischetti…

IMGP4653.JPG

pulire e lavare il peperone e tagliarlo a striscioline sottili oppure a cubetti…

IMGP4656.JPG

in una pentola soffriggere uno spicchio d’aglio intero in un filo d’olio…

IMGP4657.JPG

nel frattempo infarinare i dischetti di tacchino, scuotendo la farina in eccesso…

IMGP4658.JPG

appena l’aglio imbiondisce toglierlo ed aggiungere il tacchino, farlo cuocere per bene…

IMGP4666.JPG

e tenerlo i caldo in un piatto…

IMGP4675.JPG
nella stessa pentola dove si è soffritto il tacchino, aggiungere i peperoni, un mestolo di brodo vegetale e far ritirare per 10/15 minuti…
IMGP4673.JPG

passati i 10 minuti, aggiungere in pentola anche il tacchino e qualche fogliolina di basilico, salare e aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco, alzare la fiamma e far sfumare…
IMGP4681.JPG
impiattare e servire…
IMGP4683.JPG
IMGP4691.JPG
irrorare con un pò del suo sughetto di cottura…
IMGP4696.JPG
IMGP4695.JPG
IMGP4705.JPG

Con questa ricetta partecipo al contest di Bietolina del sito BIETOLINA IN CUCINA:
Pepper_2.JPG

POMODORI AL PARMIGIANO


Quest’anno il mio orticello ha “sfornato” parecchi pomodorini!!! ciò mi ha reso felice, ma adesso ho un cruccio…come far fuori tutti quei pomodori??? dopo averli assaggiati sul pane tostato, aver fatto deliziosi sughetti era arrivato il momento di fare i pomodori al parmigiano!!! Ancora una volta per questa ricetta ho dovuto usare il forno…mi sono dovuta sacrificare!! ma il risultato finale è stato abbastanza soddisfacente!!! Per questa ricetta avete due alternative o svuotare dei semini l’interno dei pomodori oppure sceglierne un tipo poco succoso, infatti in cottura rilasciano molta acqua!!! Io li ho fatti molto semplici, solo parmigiano e scamorza affumicata, ma si possono arricchire con altri ingredienti quali il prosciutto cotto o anche la mozzarella, oppure si può pensare di condirli alla pizzaiola…Si possono mangiare come piatto unico mescolandoli con un piattino di pasta, oppure mangiarli a mò di contorno o antipastino…le alternative sono tante!!!

IMGP4596.JPG
INGREDIENTI PER UNA TEGLIA PICCOLA:
  • 250 GR DI POMODORINI CILIEGINI O DATTERINI
  • 20 GR DI PARMIGIANO
  • 50 GR DI SCAMORZA AFFUMICATA
  • BASILICO Q.B.
  • SALE
  • PEPE
  • OLIO

PROCEDIMENTO:

Tagliare in due i pomodori e metterli nella teglia da forno, con la parte tagliata rivolta verso l’alto (se si decide di svuotarli dai semini salarli e metterli al contrario per fargli perdere l’acquetta di vegetazione, dopo procedere come sopra)…
IMGP4576.JPG
condirli con sale, pepe, basilico a pezzetti e abbondante parmigiano…
IMGP4582.JPG
aggiungere anche due fettine sottili di scamorza affumicata, o altro formaggio a piacere…
IMGP4583.JPG
continuare a formare altri strati (a me ne sono venuti fuori tre) fino ad arrivare alla fine della teglia….
IMGP4586.JPG
condire l’ultimo strato con abbondante parmigiano e un filo d’olio…
IMGP4587.JPG
coprire con carta alluminio e mettere in forno caldo a 200° per 30 minuti, dopo togliere l’alluminio schiacciare i pomodori con un cucchiaio e far cuocere per altri 20 minuti, senza alluminio, per far gratinare…
IMGP4588.JPG
a metà cottura…
IMGP4593.JPG
IMGP4595.JPG
pronti!!! io non li faccio gratinare molto…anche se la prima volta che li ho assaggiati, in un ristorante, tra gli antipastini, erano un pò bruciacchiati…quindi la cottura è relativa!!!
IMGP4597.JPG
IMGP4601.JPG
IMGP4607.JPG

Volendo si possono mangiare anche freddi, ma per la presenza della scamorza consiglio di assaggiarli tiepidi!!!!

ROSTINI DI PATATE

Il rosti è un contorno svizzero composto prevalentemente da patate. La ricetta classica prevede solo patate, ma nella maggior parte dei casi, questo piatto viene ingolosito con erbe aromatiche, speck, pancetta e addirittura formaggio….Sicuramente rappresenta il contorno ideale per accompagnare piatti di carne o uova…ma, se preparato in porzioni più abbondanti e condito con lo speck o il formaggio, può rappresentare un ottimo piatto unico…Io l’ho preparato con l’aggiunta di erbe aromatiche, in particolare basilico e rosmarino, ed invece di fare un unico composto ho optato per dei mini rosti ;)-

IMGP4129.JPG

INGREDIENTI PER 4 ROSTINI:

  • 300 GR DI PATATE
  • UN CUCCHIAIO DI FARINA
  • UN PIZZICO DI SALE
  • BASILICO E ROSMARINO TRITATI, A PIACERE

PROCEDIMENTO:

Pelare le patate…

IMGP4096.JPG

grattugiarle o tritarle…

IMGP4098.JPG

aggiungere il sale, le erbe aromatiche e mescolare il composto…

IMGP4103.JPG
IMGP4105.JPG
aggiungere anche la farina e mescolare…
IMGP4106.JPG

ungere una pentola anti-aderente di olio e porla sul fuoco; quando è bella calda, con l’aiuto di un cucchiaio o delle mani, formare tanti dischetti delle stesse dimensioni e farli cuocere 5 minuti per lato, fino a farli ben dorare…
IMGP4107.JPG
IMGP4115.JPG

farli raffreddare per pochi minuti e servire…
IMGP4119.JPG
IMGP4126.JPG
IMGP4139.JPG
IMGP4142.JPG

PANZANELLA CON LE FRISELLE

cetriolo,frise di grano,olio,aceto,basilico,cipolla di tropea,pomodori ciliegini

La panzanella è un altro di quei piattini che nelle serate estive di casa mia, non manca mai…bello fresco e completo è un ottimo piatto unico, ma alle volte può fungere anche da delizioso antipasto, se servito in porzioni più piccole, come in questo caso….La ricetta classica prevede di utilizzare una bella fettona di pane toscano raffermo, ma io, che in questo periodo vivo di friselle pugliesi, non potevo fare altro che utilizzare queste ultime!!!!

INGREDIENTI PER 1 PERSONA:

  • UNA FRISELLA PUGLIESE DI GRANO
  • UN BICCHIERE PIENO DI ACQUA
  • UN CUCCHIAIO DI ACETO DI VINO BIANCO
  • UN CETRIOLO
  • CIPOLLA DI TROPEA A PIACERE
  • POMODORINI CILIEGINI
  • SALE Q.B.
  • OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA A PIACERE

PROCEDIMENTO:

Affettare finemente la cipolla di tropea e metterla in una coppa per l’insalata…

IMGP4070.JPG

pelare e tagliare a rondelle fini un cetriolo ed unirlo alla cipolla…

IMGP4071.JPG

tagliare in quarti i pomodorini ed aggiungere anche questi all’insalata…

IMGP4073.JPG

aggiungere anche basilico fresco spezzettato, a piacere…

IMGP4075.JPG

mettere in ammollo la frisella, in un piattino, con l’acqua e l’aceto…

IMGP4076.JPG
IMGP4077.JPG
IMGP4078.JPG

aspettare che si ammorbidisca, strizzarla e sbriciolarla con le mani, quindi aggiungerla all’insalata…

IMGP4080.JPG

condire con sale, olio e ancora un pò d’aceto a piacere, mescolare e servire…

IMGP4086.JPG
IMGP4088.JPG
IMGP4089.JPG

 

FUSILLI SPADA E PINOLI SU CONCASSE’ DI POMODORI

Ieri avevo voglia di un bel primo piatto di mare, e siccome avevo del pesce spada sotto mano mi è subito venuta in mente questa ricetta…

IMGP3585.JPG

 

Cominciamo dalla concassè…prendere due bei pomodori e tagliarli a croce dalla parte opposta al picciolo…

IMGP3528.JPG
tuffarli in acqua bollente, per pochi secondi…
IMGP3530.JPG
scolarli e trasferirli in un piatto con acqua fredda…
IMGP3535.JPG
spellarli, tagliarli in due e privarli dei semi e della polpa…
IMGP3543.JPG
tagliarli a cubetti, metterne da parte un cucchiaio
e condire il resto con sale e poco olio…
IMGP3545.JPG
prendere una manciata di pinoli (circa 10 gr.

a testa), tostarli in una pentola antiaderente e

mettere da parte…
IMGP3564.JPG
Mettere l’acqua per la pasta…prendere una bella
fetta di pesce spada e tagliarla a cubetti…
IMGP3546.JPG
fare un soffritto con olio e aglio, togliendo quest’ultimo
quando diventa scuro…
IMGP3550.JPG
aggiungere il pesce spada…
IMGP3552.JPG
quando avrà preso colore, unire anche il
cucchiaio di concassè messo da parte (quello
non condito) e salare…
IMGP3558.JPG
insaporire con basilico tritato (meglio fresco, il
mio, purtroppo era surgelato)…
IMGP3559.JPG
scolare la pasta (mettendo da parte un pò d’acqua
di cottura, da usare se la preparazione dovesse asciugarsi troppo)
e buttarla nella pentola del condimento…
IMGP3567.JPG
aggiungere anche i pinoli tostati…
IMGP3568.JPG
mescolare e servire…sul fondo del piatto
sistemare la concassè precedentemente
condita con sale ed olio…
IMGP3560.JPG
su di essa mettere la pasta…
IMGP3569.JPG
vista da un’altra prospettiva…
IMGP3582.JPG
IMGP3587.JPG

MINI ROTOLINO DI VITELLO ALLA GUINNESS

Io in genere non bevo nessun tipo di alcolico, nemmeno il classico bicchiere di vino rosso a tavola, o l’amaro per digerire…Però quando, un mese fa, sono stata a Londra ho voluto provare ad assaggiare un particolare tipo di birra, la birra Guinness e mi è piaciuta talmente tanto che l’ho cercata qui in Italia e ci ho fatto una bella ricettina…

mini rotolino alla guinness.jpg

Prendere una bella fetta grande di carne di vitello per involtini…

batterla con il batticarne, salarla e mettere sopra una fetta
di prosciutto cotto piegata  a metà…

…un paio di foglie di basilico…

ed una mozzarellina…

chiudere a mò d’involtino…

In una pentola mettere un goccio d’olio extravergine…

e uno spicchio d’aglio e far soffriggere…

quando l’aglio si sarà scurito toglierlo e aggiungere l’involtino…

farlo rosolare da tutti i lati e salare poco…

quindi aggiungere mezzo bicchiere di birra Guinness e far
cuocere coperto per 15/20 minuti a fiamma medio bassa…

una volta cotto servire…

qui il pomodorino che si gode lo spettacolo…

e irrorato, molto irrorato, di salsina…

 


MELANZANE A FUNGHETTO

Di solito la sera, tranne qualche rara eccezione, adoro mangiare la verdura…Stamattina ho deciso di prepararmi le melanzane al funghetto, che dopo il matrimonio ho scoperto esistere anche con il pomodoro…oggi vi posto la versione bianca in onore della mia infanzia…

Prendere una bella melanzana, lavarla e tagliarne le estremità…



tagliarla a metà per il lungo…


poi a strisce…


ed infine a dadini…


mettere i dadini in uno scolapasta con due manate di sale grosso…


mettere sopra un piatto e delle pentole pesanti (serve per
fargli perdere l’amaro)…lasciare così per un’oretta…


dopo un’ora asciugare velocemente le melanzane, che avranno
cacciato un liquido amarognolo, con lo scottex oppure con uno strofinaccio…


mettere sul fuoco una pentola con aglio e olio extravergine…


quando l’aglio comincerà a colorirsi buttare le melanzane con
qualche fogliolina di basilico…



far andare a fiamma media per dieci minuti e salare…


togliere l’aglio e far cuocere per 20 minuti a fiamma media…

Girare ogni tanto per non farle attaccare…

melanzane,aglio,olio,basilico

melanzane,aglio,olio,basilico

melanzane,aglio,olio,basilico

Si possono mangiare calde, fredde o
tiepide…io le mangio fredde con un pò di pane…

Di questa ricetta esistono varie versioni: c’è chi frigge le melanzane,
chi usa il pomodoro, chi mette il prezzemolo invece del basilico…io le
adoro fatte in questo modo…

 

 

CESTINI DI PASTA FILLO CON CAPRESE

L’altro giorno ero al supermercato a fare la spesa e ho visto la pasta fillo in offerta, così l’ho comprata ed oggi ho realizzato questo antipastino…

Sciogliere una noce di burro…io l’ho sciolto al microonde…

pennellare con il burro uno stampino da muffin messo al
contrario su una teglia da forno e metterci sopra un quadratino
di pasta fillo…pennellare con altro burro fuso…

…e mettere sopra un altro quadratino di pasta fillo in modo da
ottenere questo risultato…

mettere in forno preriscaldato a 180° per cinque minuti, fino
a doratura…

far raffreddare e togliere il cestino dallo stampo…

…altra visuale…

tagliare la mozzarella a dadini, la mia era di bufala…

tagliare anche i pomodorini a spicchi, senza staccarli gli uni
dagli altri, io ne ho create due file…

mettere le file di pomodorini all’interno del cestino, tutt’intorno…

…ora tocca ai dadini di bufala…

…un pizzico di sale, origano e giretto d’olio extravergine…
e naturalmente foglioline di basilico…

il basilico che fuoriesce…

 

PENNETTE POMODORINI, PINOLI E BASILICO

Domenica a pranzo io e mio marito eravamo da soli, così ho preparato questo primo sfiozioso ma soprattutto veloceeeee……

Prendere una decina di pomodori ciliegini…

e tagliarli in quarti…

…prendere una pentola anti-aderente e versare un goccio d’olio…

…i pomodorini…

qualche rondella di porro…

uno spicchio d’aglio intero (che poi andrà tolto)…

un cucchiaio di pinoli e qualche fogliolina di basilico…

mettere sul fuoco a fiamma media per una decina di minuti,
salando a metà cottura…

impiattare…

a piacere si può servire con qualche scaglietta di grana o
parmigiano…