NOCCIOLOTTI

Comincio la settimana con un bel dolcetto, che ho preparato per partecipare ad un contest sulle nocciole, era il minimo dato che sono un frutto buonissimo, ricco di fitosteroli, che aiutano a prevenire le malattie cardiovascolari, e di grassi monoinsaturi, che aiutano ad abbassare il livello di colesterolo e trigliceridi alti. Sono dei dolcetti molto semplici che prevedono un lungo riposo, almeno dodici ore, prima della cottura. La consistenza è morbida all’interno, quasi umida. Sono ottimi per accompagnare un bel thè. Chi ama il buon sapore delle nocciole non può non adorare questi biscottini…

nocciolotti.jpg

INGREDIENTI PER 25/30 BISCOTTI:

  • 200 GR DI NOCCIOLE SPELLATE
  • 200 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
  • 2 ALBUMI
  • 1 CUCCHIAIO DI FARINA 00
  • NUTELLA
  • MARMELLATA

PROCEDIMENTO:

Tostare e frullare le nocciole con un cucchiaio di zucchero…

nocciole.jpg

aggiungere gli albumi…

albumi.jpg

e lo zucchero, due cucchiai per volta…

zucchero.jpg
impasto.jpg

ed infine la farina…

farina.jpg

mescolare bene fino ad ottenere un impasto morbido…

impasto finito.jpg

mettere in una sacca a poche e formare tanti biscottini della grandezza di una noce…

nocciolotto crudo.jpg

far riposare per almeno 12 ore. Dopo tale tempo i biscottini si espanderanno fino a diventare così…

giorno-dopo.jpg

cuocere in forno caldo a 180° per 12 minuti, appena sfornati con l’aiuto del manico di un mestolo di legno praticare dei fori al centro di ognuno di essi e far raffreddare. Farcire con marmellata o nutella.

cotto.jpg
nocciolotti3.jpg
nocciolotti6.jpg

Con questa ricetta partecipo al contest di Stella del sito UNA STELLA TRA I FORNELLI:

banner nocciola 2.jpg
E al contest di Saretta del sito L’APPETITO VIEN LEGGENDO:
mele+finger-1.jpg

Ringrazio anche le mie amiche Honey82 e Letizia per questo bellissimo premio, grazie mille e come sempre lo giro a chiunque vorrà accettarlo :)…

MARCELLA+E+MEG+LAURA+DI+ZAMPETTEBLOG.png

KäSEKUCHEN

La Käsekuchen è un dolce tedesco a base di formaggio quark , budino alla vaniglia, e scorza di limone. La sua consistenza finale è morbida, soprattutto all’interno. La base è molto simile al cheesecake, solo che invece dei biscotti, viene utilizzata una pasta frolla. In pratica è proprio una sorta cheesecake tedesca…Con questa ricetta vi auguro un dolce fine settimana 🙂

Käsekuchen.jpg

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DI CIRCA 24 CM DI DIAMETRO:

PER LA BASE:

  • 25O GR DI FARINA
  • 80 GR DI BURRO A TEMPERATURA AMBIENTE
  • 1 UOVO
  • 80 GR DI ZUCCHERO
  • UN PIZZICO DI SALE

PER IL RIPIENO:

  • 500 GR DI FORMAGGIO QUARK
  • 3 UOVA
  • 1 BUSTA DI PREPARATO PER BUDINO ALLA VANIGLIA
  • SCORZA DI UN LIMONE
  • 1 TAZZINA DA CAFFè DI OLIO DI SEMI
  • 170 GR DI ZUCCHERO
  • 500 ML DI LATTE
  • UN PIZZICO DI SALE

PER DECORARE:

  • UN VASETTO DI MARMELLATA DEL GUSTO CHE SI PREFERISCE

PROCEDIMENTO PER LA BASE:

Mettere la farina setacciata su una spianatoia, fare un buco al centro e aggiungervi il burro morbido tagliato a pezzetti; impastare velocemente con la punta delle dita…

farina-burro.jpg

all’impasto granuloso ottenuto aggiungere un uovo…

uovo.jpg

lo zucchero e un pizzico di sale, impastare fino ad ottenere una palla…

zucchero.jpg
impasto.jpg

stendere l’impasto in una teglia da forno imburrata e infarinata; io l’ho imburrata e coperta di carta forno…

impasto-steso.jpg
in-teglia.jpg

PROCEDIMENTO PER IL RIPIENO:

In una ciotola sbattere le uova, con l’aiuto di una frusta…

uova.jpg

quando sono ben amalgamate aggiungere il formaggio quark…

formaggio-quark.jpg

mescolare nuovamente con la frusta, quindi aggiungere lo zucchero e il latte…

zucchero1.jpg

l’olio e la scorza di limone grattugiata…

scorza-di-limone.jpg
infine il preparato per budino setacciato e un pizzico di sale, mescolare bene per non far formare grumi…Versare nella teglia dove c’è la base di pasta frolla, fino ad arrivare al bordo della frolla stessa, e cuocere in forno caldo a 160° per 30 minuti, quindi alzare la temperatura a 180° e cuocere per altri 30 minuti. Facendo la prova stecchino, questo deve uscire leggermente umido. Far raffreddare in forno con lo sportello semi-aperto per mezz’ora. Poi tirare la torta fuori dal forno e far raffreddare completamente, quindi guarnire marmellata mescolata con succo di limone e mettere in frigo per mezza giornata.
Collage1.jpg

 

Collage21.jpg

Collage3.jpg

 

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Francesca del sito ZUCCHERANDO:
Desktop.jpg

CALAMARI RIPIENI CON SUGO AI CAPPERI

E da un primo vegetariano passiamo ad un secondo a base di pesce. Ieri ho comprato dei bei calamari medi e li ho fatti ripieni. Qui da me si usa fare un ripieno a base di pane, formaggio, prezzemolo, uova e tentacoli del calamaro; poi si soffriggono i calamari, si sfumano con il vino e si ricoprono di salsa di pomodoro e si porta a cottura per una ventina di minuti; io ho saltato il passaggio del sugo e li ho fatti in bianco con una salsina a base di capperi e olive….A me sono piaciuti molto, è un’ulteriore variante ai classici 🙂
calamari-ripieni-con-salsa-ai-capperi.jpg

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 2/3 PICCOLI CALAMARI
  • 70 GR DI PANE
  • UN UOVO MEDIO
  • 30 GR DI GRANA GRATTUGIATO
  • MEZZO BICCHIERE DI VINO BIANCO SECCO
  • UN PIZZICO DI SALE
  • UN CIUFFETTO DI PREZZEMOLO
  • OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • UN CUCCHIAIO DI CAPPERI SOTT’ACETO
  • UN CUCCHIAIO DI OLIVE NERE PUGLIESI

PROCEDIMENTO:

Far ammorbidire il pane in poco latte. Nel frattempo pulire i calamari, spellare le sacche, in un pentolino mettere un filo d’olio le alette dei calamari e i tentacoli…

tentacoli-alette.jpg

Far cuocere per dieci minuti e tritare il tutto con il coltello. In una ciotola mettere il pane ammollato…

pane.jpg

l’uovo…

uovo.jpg

il grana e il prezzemolo tritato…

grana-prezzemolo.jpg

i tentacoli cotti e tritati…

tentacoli-tagliati.jpg

salare e impastare il tutto, la consistenza finale dovrà essere uguale a quella dell’impasto per le polpette. Se l’impasto dovesse essere troppo umido si può aggiungere pangrattato o ancora formaggio a piacere. Farcire i calamari con l’impasto preparato, e fermarli con uno stuzzicadenti…

impasto.jpg
calamari-imbottiti.jpg

In una pentola far riscaldare un filo d’olio e uno spicchio d’aglio…

aglio-olio.jpg

aggiungere i calamari e farli rosolare da tutti i lati…

calamari-in-padella.jpg

aggiungere i capperi…

capperi.jpg

olive nere…

olive-nere.jpg

e sfumare con il vino bianco, far ridurre e servire…

vino.jpg
calamari-ripieni-con-salsa-ai-capperi1.jpg
calamari-ripieni-con-salsa-ai-capperi3.jpg
calamari-ripieni-con-salsa-ai-capperi4.jpg
calamari-ripieni-con-salsa-ai-capperi5.jpg
calamari-ripieni-con-salsa-ai-capperi6.jpg
calamari-ripieni-con-salsa-ai-capperi7.jpg
calamari-ripieni-con-salsa-ai-capperi8.jpg

RISOTTO AI CARCIOFI

Questo risotto l’ho fatto la settimana scorsa, avevo dei bei carciofi freschi, freschi da utilizzare e così ne ho approfittato per cucinare una ricetta classica: il risotto ai carciofi. Per quanto riguarda la cottura del risotto ho rispettato le regole canoniche: ho iniziato con bel soffritto di verdure, nel mio caso scalogno e aglio, poi ho trifolato i carciofi e aggiunto il riso, fatto tostare e sfumato con un buon vino, portato a cottura con brodo caldo (nel mio caso acqua calda) e mantecato il tutto con burro e grana grattugiato. Il tutto è stato cotto in un wok salta-pasta della PEDRINI. Una ricetta che riscuote sempre successo, almeno a casa mia…

risotto-ai-carciofi3.jpg

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 150 GR DI RISO
  • 1 LITRO DI BRODO VEGETALE
  • GRANA GRATTUGIATO A PIACERE
  • UNA NOCE DI BURRO
  • 20 GR DI OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • UNO SPICCHIO D’AGLIO
  • UNO SCALOGNO PICCOLO
  • UN BICCHIERE DI VINO BIANCO SECCO
  • PEPE A PIACERE
  • TRE CARCIOFI
  • UN CIUFFO DI PREZZEMOLO

PROCEDIMENTO:

Pulire i carciofi, togliere le foglie esterne, dividerli in quarti, eliminare la barbetta se presente e tagliarli in spicchi; metterli in acqua acidulata con succo di limone per non farli annerire. In una pentola anti-aderente mettere l’olio…

olio.jpg

l’aglio e lo scalogno tritato…

aglio-scalogno.jpg

far soffriggere e dopo un paio di minuti aggiungere i carciofi tagliati a spicchi e asciugati e il prezzemolo tritato; se l’aglio dovesse scurirsi troppo, eliminarlo…

carciofi-prezzemolo.jpg

fare andare i carciofi per qualche minuto a fiamma medio-alta e aggiungere un bel mestolo di brodo vegetale o acqua calda…Far cuocere per 10/15 minuti, quindi aggiungere il riso…

riso.jpg

far tostare finchè diventa trasparente e sfumare a fiamma alta con il vino; aggiungere un paio di mestoli di brodo caldo o acqua calda e portare a cottura, se il fondo dovesse asciugarsi troppo aggiungere altro brodo…Io di solito lo faccio cuocere 18 minuti, lasciandolo un pò al dente. Controllare di sale ed eventualmente aggiungerne…

vino-brodo.jpg

A fine cottura mantecare con una noce di burro e grana grattugiato a piacere, aspettare due minuti e servire…A piacere aggiungere un pò di pepe nero…

risotto-ai-carciofi.jpg
risotto-ai-carciofi1.jpg
risotto-ai-carciofi2.jpg
risotto-ai-carciofi5.jpg

 

SFOGLIATA CON CREMA AGLI AGRUMI E NUTELLA

L’altro giorno, in frigo, avevo un rotolo di pasta sfoglia che mi pregava di essere preparato, e siccome la mia dieta procede malissimo ho pensato di farmi un bel dolcetto goloso, goloso per il week end…Ero anche in vena di romanticismo è venuto fuori un bel cuoricino di sfoglia con crema pasticcera agli agrumi, che fanno bene e sono pure di stagione, e nutella…Vi assicuro che è un matrimonio perfetto!!!

sfogliata con crema e nutella4.jpg

INGREDIENTI PER DUE CUORICINI:

  • 500 GR DI LATTE INTERO
  • 150 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
  • 60 GR DI FARINA 00
  • 4 TUORLI D’UOVO
  • UN PIZZICO DI SALE
  • SCORZA GRATTUGIATA DI AGRUMI A PIACERE(IO HO USATO ARANCIA, MANDARINO E LIMONE)
  • NUTELLA Q.B.
  • 1 ROTOLO DI PASTA SFOGLIA

Con la pasta sfoglia riempire uno stampo a forma di cuore, bucherellare il fondo e porre su di esso, della carta forno con legumi; cuocere in forno caldo a 200° per 15/20 minuti, togliendo la carta gli ultimi 5 minuti…

sfoglia-cuore.jpg
Mentre la sfoglia raffredda preparare la crema agli agrumi. Mettere in un pentolino il latte e lo zucchero…
latte-zucchero.jpg
la scorza degli agrumi e un pizzico di sale e portare a bollore…
scorze-agrumi.jpg

Nel frattempo sbattere i tuorli con l’altra metà dello zucchero fino ad ottenere un composto spumoso…
uova.jpg
aggiungere la farina setacciata, poca per volta…
farina.jpg
mescolare bene e aggiungere il latte caldo a filo…
latte.jpg
far amalgamare il tutto e porre sul fuoco a fiamma medio-alta per un paio di minuti, girando sempre…
crema-in-pentola.jpg
dopo due/tre minuti, la crema si sarà addensata; toglierla dal fuoco e trasferirla in un contenitore, coprendo con la pellicola trasparente per non far formare la pellicola in superficie. Far raffreddare…
crema-pronta.jpg
Quando la crema è ben fredda montare il dolce…Farcire il cuore con uno strato abbondante di nutella…
nutella.jpg

e uno di crema agli agrumi…
crema.jpg

a me era avanzata un pò di crema, quindi l’ho mescolata con un cucchiaio di cacao amaro e ho decorato la parte superiore con il maxi sacco decoratore della PEDRINI…Spolverizzare di zucchero a velo…
sfogliata con crema e nutella.jpg
sfogliata con crema e nutella1.jpg
sfogliata con crema e nutella2.jpg
sfogliata con crema e nutella5.jpg

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di EliFla del sito CUOCICUCIDICI:
logo+contest.jpg

e al contest di Cinzia del sito IL RICETTARIO DI CINZIA:
DSC_00112_thumb8.jpg?imgmax=800

e al contest di Zagara del sito IL PROFUMO DO ZAGARA:
sfoglia.png

BROCCOLI GRATINATI

Questa ricetta è un ottimo secondo piatto ricco e sfizioso, perfetto per far mangiare le verdure ai bimbi!!!! I broccoli mescolati alla besciamella e gratinati in forno assumono una morbidezza e scioglievolezza uniche…Consiglio di aspettare mezz’ora prima di mangiare, sia per il pericolo ustioni 🙂 sia per dare il tempo ai sapori di amalgamarsi per bene…

broccoli-gratinati.jpg

INGREDIENTI PER UNA PICCOLA TEGLIA:

  • 400 GR DI BROCCOLI (SOLO LE CIMETTE)
  • 100 GR DI PROSCIUTTO COTTO
  • 300 ML DI LATTE
  • 30 GR DI BURRO
  • 25 GR DI FARINA
  • 30 GR DI GRANA GRATTUGIATO
  • PANGRATTATO Q.B.
  • SALE Q.B.

PROCEDIMENTO:

Collage besciamella.jpg

Dividere in cimette, lavare e lessare i broccoli, scolandoli 5 minuti prima di fine cottura. Mentre raffreddano preparare la besciamella. Far sciogliere il burro…

burro.jpg

aggiungere la farina mescolata con il grana…

farina.jpg

creando il roux…

roux.jpg

aggiungere il latte poco per volta e mescolare spesso per non far creare grumi, alla fine salare…

besciamella.jpg

MONTAGGIO:

In una teglia da forno oleata mettere i broccoli lessi…

broccoli.jpg

il prosciutto cotto a pezzetti…

prosciutto.jpg

la besciamella…

besciamella1.jpg

e una spolverizzata di pangrattato…

pangrattato.jpg

Cuocere in forno caldo a 200° fino a doratura…

broccoli-gratinati1.jpg
broccoli-gratinati2.jpg
broccoli-gratinati3.jpg
Collage broccoli gratinati.jpg

ORECCHIETTE CON LARDO DI COLONNATA E FUNGHI

Il lardo di Colonnata è un salume tipico di Colonnata, una frazione del comune di Carrara. Esso è ricavato dal lardo del maiale stagionato in conche di marmo di Carrara e vanta il marchio IGP (Indicazione Geografica Protetta). Il lardo di Colonnata ha un aspetto umido, è di colore bianco leggermente rosato e presenta una consistenza omogenea e morbida. Ha un sapore delicato e fresco, quasi dolce, arricchito dalle erbe aromatiche e dalle spezie usate nella lavorazione e dal profumo fragrante. Il suo utilizzo ideale è al naturale, tagliato a fette sottili. In passato era considerato un semplice condimento o il companatico “povero” per i lavoratori delle cave. Dato il grande apporto nutritivo, non di rado gli abitanti di Colonnata epitetano questo alimento come “la forza dei cavatori”. Nel tempo è stato rivalutato e oggi lo si può gustare come piatto a sé o anche in abbinamenti inusuali, ad esempio con i crostacei. (Informazioni tratte da WIKIPEDIA). Il piatto di oggi l’ho fatto nel week end, quando si tende a cucinare un pò più pesantuccio; io lo considero un piatto unico perchè è dotato di tutti i nutrienti necessari, l’unica accortezza è quella di preparare il condimento contemporaneamente alla pasta, infatti non deve riposare troppo, in maniera tale da mantenere morbido il lardo di Colonnata. L’idea mi è venuta mangiandolo una volta in un ristorante e tornando a casa con l’idea di ricrearne il sapore.

orecchiette con lardo di colonnata e funghi2.jpg

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 120 GR DI ORECCHIETTE PUGLIESI FRESCHE
  • UN CUCCHIAIO DI OLIO EXTRA-VERGINE D’OLIVA
  • 100 GR DI FUNGHI PORCINI SOTT’OLIO
  • 50 GR DI LARDO DI COLONNATA A FETTINE
  • GRANA GRATTUGIATO A PIACERE
  • UN CIUFFETTO DI PREZZEMOLO
Collage.jpg

PROCEDIMENTO:

Mettere l’acqua per la pasta; intanto in una pentola mettere un filo d’olio…

olio.jpg

quando è abbastanza caldo mettere il lardo di colonnata tagliato a listarelle e i funghi ben sgocciolati…

lardo-funghi pronto.jpg

dopo un paio di minuti la pasta, il prezzemolo e il grana; mescolare bene e impiattare…

orecchiette con lardo di colonnata e funghi.jpg
orecchiette con lardo di colonnata e funghi1.jpg
orecchiette con lardo di colonnata e funghi5.jpg
orecchiette con lardo di colonnata e funghi6.jpg

FRITTATA DI CARCIOFI AL FORNO

Dopo le abbuffate delle feste, questa settimana l’ho interamente dedicata a piatti più leggeri come quello di oggi, una buonissima frittata al forno, dai sapori vegetali…Questa non è la classica frittatona alta e soffice, ma è più un tortino basso e croccante, il sapore dei carciofi è esaltato dalla menta, formando un binomio perfetto…Si può mangiare bella calda, anche se per me è perfetta tiepida!!!

frittata-di-carciofi3.jpg

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA MEDIA:

  • 5 CARCIOFI
  • 250 GR DI PANE PUGLIESE AMMOLLATO
  • 100 GR DI PECORINO ROMANO GRATTUGIATO
  • 3 UOVA
  • SALE Q.B.
  • OLIO Q.B.
  • MENTA FRESCA O SECCA TRITATA
Collage.jpg

 

PROCEDIMENTO:

Pulire, lavare e lessare i carciofi, quindi tagliarli a pezzettini. Mettere il pane ad ammollare in un pò d’acqua per mezz’ora, quindi strizzarlo e metterlo in una ciotola…

pane ammollato.jpg
aggiungere i carciofi, oramai freddi…
carciofi lessi.jpg

il formaggio grattugiato…

pecorino romano.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

la menta secca o fresca tritata…

menta secca.jpg

le uova…

uova.jpg

il sale…Amalgamare il tutto…

impasto.jpg

Distribuire il composto in  una teglia da forno oleata, mettere un filo d’olio anche sulla superficie della frittata…

nella teglia.jpg

Far cuocere a 180-200° fino a doratura, circa 30 minuti…Servire tiepida…

frittata-di-carciofi.jpg
frittata-di-carciofi1.jpg
frittata-di-carciofi2.jpg

TROFIE CON SALMONE E ASPARAGI

Il salmone fa parte della famiglia delle Salmonidae, per il suo alto contenuto di omega3 e grassi polinsaturi, contribuisce ad abbassare il colesterolo totale e ad elevare il colesterolo “buono”, per cui è spesso consigliato a chi soffre di colesterolo alto; fornisce, inoltre, un elevato apporto proteico ed è ricco di sali minerali, vitamine e fosforo. Ricchi di potassio sono gli asparagi, che si dividono in bianchi, violetti e verdi e hanno anche un elevato potere diuretico e pochissime calorie (circa 24 per 100 grammi). Le trofie sono, invece, un particolare tipo di pasta, tipica della Liguria.

trofie-con-asparagi-e-salmone.jpg

 

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 120 GR DI TROFIE FRESCHE
  • DUE CUCCHIAI DI OLIO EXTRA-VERGINE DI OLIVA
  • UN TRANCIO DI SALMONE MEDIO (CIRCA 150 GR)
  • INSAPORITORE ARIOSTO PER PESCI
  • 150 GR DI ASPARAGI (IO LI HO USATI SURGELATI)
  • UNO SPICCHIO D’AGLIO
  • MEZZO BICCHIERE DI VINO BIANCO
Collage.jpg

PROCEDIMENTO:

In una pentola soffriggere l’aglio e l’olio…

aglio-olio.jpg

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

aggiungere gli asparagi tagliati a pezzettini e il prezzemolo; dopo dieci minuti aggiungere il salmone a cubetti…

salmone.jpg

dopo pochi minuti insaporire con l’insaporitore Ariosto per pesci e sfumare con il vino bianco…

vino.jpg

far ritirare un pò il sughetto e condire con le trofie lessate…

condimento cotto.jpg
trofie.jpg

Servire caldo…

trofie-con-asparagi-e-salmone1.jpg
trofie-con-asparagi-e-salmone3.jpg
trofie-con-asparagi-e-salmone4.jpg
trofie-con-asparagi-e-salmone5.jpg

Con questa ricetta partecipo al contest di Alessandro del sito LA RENNA IN CUCINA:

lax.png

POLENTA CON COSCE DI RANA E FUNGHI

La ricetta di oggi è molto particolare, infatti nelle mie zone le rane non sono molto frequenti e per questo non sempre gradite; dal canto mio ho avuto il piacere di assaggiarle la prima volta fritte e da allora me ne sono innamorata. “La maggior parte della carne di rana consumata in Italia proviene per lo più dall’estero, soprattutto da ex Iugoslavia, Romania, Turchia; secondo una normativa europea specifica, questo animale non può essere venduto, se prima non viene pulito delle interiora. La gente in genere, preferisce consumare la parte delle cosce e del busto. Per quanto riguarda le ricette ce ne sono a bizzeffe, in primis si consumo fritte, ma sono ottime anche alla griglia e cosparsa con un intingolo formato da olio extra-vergine, rosmarino e limone, in altre zone d’Italia viene marinata in aceto, foglie di salvia e aglio, o ancora vengono preparate in umido o a risotto” (Informazione tratte dal sito INFORMATORE).

polenta-rane-funghi1.jpg

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 500 gr di cosce di rana
  • 50 gr di burro
  • 20 gr di olio extra-vergine d’oliva
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • 1 foglia di alloro
  • 200 ml di vino bianco
  • Una manciata abbondante di funghi secchi
  • 500 ml di brodo di carne
  • 2 pizzichi di INSAPORITORE ARIOSTO PER CARNI
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • pepe bianco q.b.
  • 350 gr di polenta precotta

PROCEDIMENTO:

In una pentola far sciogliere il burro con l’olio, nel frattempo infarinare le cosce di rana lavate e pulite…

olio-burro.jpg
aggiungere il prezzemolo tritato, io ho usato uno sminuzzatore della PEDRINI, e l’aglio tritato…
prezzemolo-aglio.jpg

dopo due minuti aggiungere le rane infarinate, la foglia di alloro e due pizzichi di insaporitore ariosto per carni

alloro-rane.jpg

una volta colorite aggiungere il vino e far sfumare, aggiungere, quindi, i funghi precedentemente ammollati e strizzati, e un mesolo di brodo…

funghi-vino-brodo.jpg

far cuocere per 45 minuti, aggiungendo altro brodo se serve. A fine cottura un pizzico di pepe bianco. Preparare la polenta, io ne ho usato una precotta…

polenta.jpg

Impiattare la polenta e posizionare al centro il sughetto di rane e funghi…

polenta-conn-rane-funghi.jpg
polenta-rane-funghi2.jpg
polenta-rane-funghi3.jpg
polenta-rane-funghi4.jpg

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Federica del sito PAN DI RAMERINO:

mariolino.jpg