PURE’ DI FAVE SECCHE

Oggi vi presento una ricetta che fa parte della tradizione povera pugliese. Egregio sostituto di un primo, il purè di fave è un piatto abbastanza calorico ma è preparato in maniera sana, senza soffritto. Solo a fine cottura, infatti, si aggiunge un filo d’olio a crudo. Le fave fanno parte della famiglia delle leguminose e quindi sono ricche di fibre, vitamine e proteine. Le fave secche, al contrario di quelle fresche, vengono consumate previo ammollo per almeno 10 ore in acqua fredda e successivamente cotte. La tradizione tipica pugliese vuole che vengano cotte in una pentola di terracotta, ridotte in purea e accompagnate con verdura lessa, molto spesso cicoria, oppure con peperoni fritti o ancora con crostini di pane fritti…Questa è la mia personalissima versione, frutto della mia esperienza in tre anni di matrimonio…:-)

purè-di-fave-secche5.jpg

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

  • 200 GR DI FAVE SECCHE
  • UNA PATATA PICCOLA
  • MEZZA CIPOLLA
  • SALE Q.B.
  • OLIO Q.B.
  • 200 GR DI VERDURA A PIACERE

PROCEDIMENTO:

La sera prima della preparazione, ammollare le fave in acqua fredda. La mattina seguente scartate quelle che sono venute a galla e sciacquare il resto; metterle in una pentola di terracotta…

fave.jpg

aggiungere la cipolla tagliata a fettine sottili…

cipolla.jpg

la patata tagliata a pezzetti…

patate.jpg

acqua quanto basta a coprire a filo le fave…

acqua.jpg

Far bollire, abbassare la fiamma al minimo e coprire con un coperchio. Far cuocere per un’ora e salare…

metà cottura.jpg

rimettere il coperchio e far cuocere per un’altra ora, sempre a fiamma bassissima…A questo punto togliere dal fuoco, passare il tutto al minipimer e riportare sul fuoco, alzare la fiamma e far addensare, girando spesso, finchè il composto non assume la consistenza di un purè (circa 30 minuti)…Servire con verdura lessa, nel mio caso bietola, e un filo d’olio buono a crudo!!!

purè-di-fave-secche1.jpg
purè-di-fave-secche2.jpg
purè-di-fave-secche3.jpg
purè-di-fave-secche4.jpg
purè-di-fave-secche6.jpg
purè-di-fave-secche7.jpg

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da Elga del sito SEMI DI PAPAVERO e da Lagostina:
LogoLagostina09.gif

 

 

PASTA CON IL CAVOLFIORE

Questa ricetta mi è molto cara, infatti mi ricorda quando, dopo le scuole elementari, tornavo a casa affamata e con le guanciotte rosse per il freddo…e mi scaldava il cuore, il solo pensiero di trovare un bel piatto di pasta fumante, di solito con le verdure o i legumi…tra tutti il mio piatto preferito era proprio la pasta con il cavolfiore!!!…Per me rappresenta il cibo dei ricordi per eccellenza, quello che, nella sua semplicità mi fa dimenticare di tutto il resto, in particolare quando fa molto freddo!!! E ogni qualvolta sento profumo di questo ortaggio, mi ricordo gli anni della mia fanciullezza…

pasta e cavolfiore.jpg

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 150 GR DI PASTA
  • 1 CAVOLFIORE PICCOLO DIVISO IN CIMETTE
  • 40 GR DI OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • UNO SPICCHIO D’AGLIO
  • PEPERONCINO A PIACERE
  • UN POMODORINO MEDIO

PROCEDIMENTO:

Mettere l’acqua per la pasta e quando bolle, salare e versare il cavolfiore, dopo cinque minuti buttare anche la pasta (la mia cuoceva in 10 minuti)…

cimette.jpg
cav-pasta.jpg

Mentre pasta e cavolfiore cuociono, in un pentolino far soffriggere l’olio…

olio.jpg

l’aglio…

aglio.jpg

il peperoncino e i pomodorini a pezzetti, far appassire per pochi minuti a fiamma media…

peperoncino.jpg

Una volta pronti, scolare la pasta e i cavolfiori e aggiungere i pomodorini soffritti in aglio, olio e peperoncino, mescolare e impiattare…

pasta-scolata.jpg
pasta-cavolfiore.jpg
pastaecavolfiore4.jpg
pasta-cavolfiore2.jpg
pastaecavolfiore5.jpg

Con questa ricetta partecipo al contest di Meggy del sito BASILICO, MALVA & CERFOGLIO:

contestbanner.jpg
E alla raccolta di Giulia del sito FILOSOFICAMENTE SOSTENIBILE:
madeleines.png

AGGIORNAMENTO: Questa estate ho partecipato ad un concorso sulla Vaniglia, indetto da Alessia del sito IN CUCINA CON LA SPOSA DEL VENTO, credendo che non avrei fatto nulla…Con mia somma sorpresa la stessa Alessia ieri mi ha contattata dicendomi che ero la vincitrice…Non potevo crederci, mi sembrava troppo incredibile!!!! Ringrazio Alessia ed Edith, la responsabile della SA.VA Import – Export, per aver scelto la mia ricetta, sono contenta e onorata…per me è una grande soddisfazione!!! Grazie davvero!!! Questa la ricetta con cui ho partecipato:
1757612579.JPG

RUSTICI LECCESI

E’ da tanto tempo che volevo pubblicare la ricetta dei rustici leccesi, ma ora per un motivo, ora per un altro, ho sempre rimandato. I Rustici Leccesi, sono tipici del Salento, anche se oramai si trovano in tutta la Puglia; il rustico è formato da due dischi di pasta sfoglia, racchiusi da uno sfizioso ripieno composto da morbida besciamella, rustica passata di pomodoro e mozzarella filante, in realtà si mette anche il pepe nero, ma io non ce lo metto!!! Questa ricetta mi riporta indietro nel tempo quando si faceva filone a scuola e si finiva inevitabilmente al bar a mangiare uno di questi rustici, rigorosamente caldo, e per me rappresenta il cibo da strada per eccellenza, in quanto è molto pratico da trasportare, molto di più di una focaccia!!! Anche adesso, che non sono più una liceale con le treccine :p, intorno alle dieci del mattino mi viene un languorino che spesso soddisfo con questo ottimo cibo da strada e in più lo si trova ovunque, perfino nei panifici….

rustico-1.jpg

INGREDIENTI PER 8 RUSTICI DI 10 CM DI DIAMETRO:

  • 2 ROTOLI DI PASTA SFOGLIA
  • 250  GR DI BESCIAMELLA
  • 200 GR DI PASSATA DI POMODORO SGOCCIOLATA
  • 100 GR DI MOZZARELLA A DADINI SGOCCIOLATA

PER LA BESCIAMELLA:

  • 200 ML DI LATTE TIEPIDO
  • 25 GR DI FARINA
  • 20 GR DI BURRO
  • SALE E NOCE MOSCATA Q.B.

Mettere a sgocciolare per qualche ora in due colini differenti, la passata di pomodoro e la mozzarella tagliata a dadini…

Preparare la besciamella facendo sciogliere il burro sul fuoco e aggiungendo la farina setacciata (roux); togliere dal fuoco e aggiungere il latte tiepido…

latte.jpg
riportare sul fuoco e mescolare fino ad ottenere la densità desiderata…Aggiungere sale e noce moscata a piacere…
besciamella.jpg

Mentre la besciamella si raffredda, con l’aiuto di un coppa-pasta, tagliare la pasta sfoglia a cerchi del diametro di 10 cm…
cerchi.jpg

Una volta che la besciamella è fredda e ben solidificata farcire i rustici; mettere al centro mezzo cucchiaio di besciamella…
bescia.jpg

mezzo cucchiaio di passata di pomodoro ben sgocciolata…
passata.jpg

un cucchiaino pieno di mozzarella a cubetti, anch’essa sgocciolata…
mozzarella.jpg

sigillare i bordi pennellandoli con un pennello intinto nell’acqua e chiudere con un altro cerchio di sfoglia, premere ai lati per far aderire bene…
coperchio.jpg

con un bicchiere di diametro più piccolo premere al centro del ripieno, senza bucare la pasta…
forma.JPG

spennellare la superficie con acqua e mettere in forno caldo a 180° per 20 minuti (fino a doratura)…Io ho fatto anche qualche panzerottino…
cotti-1.jpg
rustico-primo.jpg
panzerotto2.jpg
rustico2.jpg
rustici-di-lato.jpg
rustico-interno.jpg
rustici-insieme.jpg
rustico3.jpg

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Giulia del sito ROSSA DI SERA:
ROSSADISERA.JPG

LEMON MELTAWAYS ALL’OLIO

Il Natale si avvicina e si comincia a pensare ai regali da fare ai propri cari e al menù delle feste!!! Io di solito comincio dai dolcetti, ne faccio di vari tipi. Ogni anno realizzo prodotti tipici della mia zona, ma quest’anno ho voluto preparare anche qualche ricettina straniera…L’idea di questi biscottini al profumo di limone mi è venuta guardando il sito CANNELLE ET VANILLE, rispetto alla ricetta originale ho apportato qualche variazione; ho deciso, infatti di utilizzare l’olio al posto del burro, ho omesso la maizena e per rendere i biscottini un pò più morbidi, ho aggiunto una puntina di lievito per dolci…Inoltre ho fatto qualche modifica anche nel metodo di preparazione; e siccome si dice in giro che il limone aiuti la digestione…ultimamente questi bei biscottini non mancano mai a casa mia la Domenica, quando si mangia un pò di più!!!!

lemon-meltaways.jpg

INGREDIENTI PER 10/12 BISCOTTI:

  • 150 GR DI FARINA 00
  • 65 GR DI OLIO DI SEMI
  • 65 GR DI ZUCCHERO A VELO
  • BUCCIA GRATTUGIATA DI UN LIMONE
  • SUCCO DI LIMONE Q.B.
  • UN PIZZICO DI SALE
  • QUALCHE GOCCIA DI AROMA ALLA VANIGLIA
  • LA PUNTA DI UN CUCCHIAINO DI LIEVITO PER DOLCI (FACOLTATIVO)

PROCEDIMENTO:

In una coppa mescolare olio, zucchero a velo setacciato e buccia di limone…

limone, zucchero,olio.jpg

aggiungere la farina setacciata, un pizzico di lievito per dolci e un pizzico di sale…

farina, sale.jpg
mescolare e aggiungere anche l’aroma alla vaniglia e succo di limone quanto basta a compattare il tutto…
succo limone.jpg
impasto.jpg

far riposare nel ripiano più basso del frigo per due ore…A questo punto formare biscotti del diametro di 3 cm e dello spessore di 1 cm, disporli su una teglia ricoperta di carta forno, coprire con la pellicola trasparente e riporre nuovamente in frigo per mezza giornata…Passato tale tempo, uscire la teglia dal frigo, riscaldare il forno a 180° e, quando è ben caldo, cuocere i biscottini per 10/12 minuti…
teglia1.jpg
teglia3.jpg

Far intiepidire e ricoprirli di zucchero a velo…

farfalla.jpg
lemonmeltaways8.jpg
lemonmeltaways10.jpg
lemonmeltays4.jpg
lemon-meltaways1.jpg
lemon-meltaways2.jpg
lemonmeltaways6.jpg

Con questa ricetta partecipo al contest di Ambra del sito IL GATTOGHIOTTO:
sweet moments.jpg

E alla raccolta di Giulia del sito IN CUCINA PER CASO:
NAtale nel mondo.jpg

e alla raccolta di Romana del sito DOLCELANDIAMAMMA:
Cattura-òò.PNG

TORTA ALLE CAROTE

Qualche tempo fa, cercando delle idee carine per Natale, sono approdata sul sito R2M

testatina.jpg

Mi era piaciuta in particolare l’idea, realizzata da una nota pasticceria, in cui vengono riprodotti, con la cioccolata, alcuni famosi giochi da tavolo come dama, scacchi e tetris…Il sito R2M mi è piaciuto davvero tanto, infatti nei giorni a venire ho scoperto che è suddiviso in varie categorie e che ci sono tante belle idee per Natale e non solo…Sulla sinistra, c’è un menù a tendina con le varie categorie, io le ho visitate tutte e posso assicurarvi che ne vale la pena!!! C’è uno spazio dedicato ai blog, in cui ho potuto conoscere dei bei siti che prima non conoscevo; poi c’è una sezione con una lista e annessa descrizione, dei principali eventi gastronomici italiani. Un’altra categoria degna di nota, è quella riguardante la storia, a partire dagli albori, degli alimenti che ogni giorno consumiamo…io trovo che sia molto utile ed interessante sapere da dove deriva ad esempio la pasta!!!! Non potevo non visitare la categoria inerente le ricette di cucina!!! Un ricettario in continuo aggiornamento in cui ho trovato tante belle idee e la ricetta che ho preparato oggi…Il sito è presente anche su Facebook e su Twitter, in maniera tale da poter seguire tutti gli aggiornamenti e da tenersi sempre in contatto con gli autori del sito stesso!!! Nel sito R2M e-shop è presente la storia del sito, un numero telefonico al quale chiedere maggiori informazioni, una lista dei prodotti enologici e gastronomici, con relativi prezzi, tanti accessori e idee regalo, un catalogo on-line e dei biglietti d’auguri, da includere nella confezione regalo del prodotto scelto!!! Insomma le idee sono tante e il sito è pieno di spunti!!! sicuramente da visitare e da tenere presente, anche per il futuro!!! La torta di oggi è presente sul ricettario del blog di R2M…io ho provato a realizzarla ed è favolosa….

metà-torta.JPG

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DA 24 CM DI DIAMETRO:

  • 300 GR DI FARINA 00
  • 300 GR DI CAROTE
  • 50 GR DI FARINA DI MANDORLE
  • 1 BUSTINA DI LIEVITO IN POLVERE (16 GR)
  • 90 GR DI OLIO DI SEMI
  • 1 BUSTINA DI VANILLINA
  • 180 GR DI ZUCCHERO
  • 3 UOVA
  • UN PIZZICO DI SALE
  • ZUCCHERO A VELO PER LA DECORAZIONE

PREPARAZIONE:

Tritare le carote e metterle in un colino per eliminare l’acqua. In una ciotola frullare le uova e lo zucchero…

uova-e-zucchero.jpg
montati.jpg

in un’altra coppa mescolare farina, farina di mandorle, un pizzico di sale e vanillina, setacciati…

farina-vanill-sale-mandorle.jpg

aggiungere le carote tritate…

carote-agg.JPG

mescolare bene e aggiungere anche il composto di uova e zucchero e l’olio…

impasto.JPG
olio.jpg

mescolare bene e per ultimo aggiungere il lievito setacciato…

lievito.jpg

mettere in una teglia imburrata e infarinata e cuocere in forno caldo a 180° per 35/40 minuti…Una volta tiepida cospargere di zucchero a velo :p

teglia.jpg
fetta-frontale.JPG
fetta-fronte1.jpg
fette.jpg
fettine.JPG
fettine-lato.jpg
fettine-lato1.jpg
interno-lato.jpg
metà-cerchio.jpg

FOCACCIA AL ROSMARINO

Qualche settimana fa gironzolando tra i vostri bellissimi blog, ho letto che molti di voi consigliavano i preparati per pane pronti, in vendita alla Lidl. Mi sono ripromessa che, non appena ne avessi avuto l’occasione, li avrei provati anche io!!! In realtà ho trovato solo il preparato per pane bianco tedesco da 1 kg…quindi con mezzo chilo di farina ho fatto un ottimo pane e con l’altro mezzo chilo ho provato a fare una bella focaccia al rosmarino, credendo che sarebbe venuta fuori una schifezza…e invece mi sono dovuta ricredere alla grande, a detta di mio marito la focaccia era SUBLIME e, detto da uno pignolo come lui, è stato davvero un bel complimento!!! L’esecuzione è facilissima, la busta, infatti, contiene già farina, sale e lievito, quindi basta mescolare il tutto con un pò di acqua tiepida, far lievitare fino al raddoppio…e il gioco è fatto!!! Questo è il risultato della focaccia…

mortadellatit.jpg
INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DI 30 CM DI DIAMETRO:
  • 500 GR DI PREPARATO PER PANE TEDESCO LIDL
  • 320 GR DI ACQUA TIEPIDA
  • UN RAMETTO DI ROSMARINO FRESCO
  • OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA Q.B.
  • SALUMI A PIACERE
PROCEDIMENTO:
In una coppa impastare il preparato con l’acqua tiepida, verrà fuori un impasto molto appiccicoso…Lasciare riposare in una ciotola, coperta con un panno umido fino al raddoppio (circa un’ora); stendere l’impasto in una teglia ben unta d’olio, distribuendo bene l’impasto con le mani…
impasto.jpg
aggiungere il rosmarino tritato, un pò di sale grosso e olio anche in superficie…
rosmarino.jpg
olio.jpg
Cuocere in forno caldo a 220° per circa 25 minuti…
cotta-in-teglia.jpg
intera.jpg
l’interno…
interno.jpg
metà1.jpg
è ottima sia al naturale che con i salumi…noi l’abbiamo riempita di mortadella e provolone piccante, un giro al microonde e…Buon Appetito!!!
motadella1.jpg
p.piano-rosa.jpg
ripiena.jpg
rosa1.jpg
taglio.jpg.JPG
triangoli.jpg

E questo è il preparato…

confezionefarina.jpg

PASTA E FAGIOLI

Inizio questo post con delle SCUSE….mi scuso perchè, purtroppo, molti di voi non hanno avuto accesso al post precedente, questo perchè io ho fatto un errore nell’ HTML del post stesso e, non volendo, ho inserito alcuni codici che non vi permettevano di visualizzare i post del mio blog, soprattutto chi naviga con Internet Explorer…comunque ho sistemato tutto, per fortuna!!!! Ora passiamo alla ricetta di oggi…è una semplice pasta e fagioli, che con il brutto tempo di questi giorni, riscalda il cuore e lo stomaco. Io fagioli fanno parte della famiglia delle leguminose e sono ricchi di proteine, vitamine e sali minerali, ma contengono anche una buona dose di carboidrati e pochissimi grassi. Se inseriti all’interno di una corretta alimentazione aiutano a controllare colesterolo e trigliceridi. A mio modesto avviso, dovremmo mangiare i fagioli e i legumi in generale, almeno due volte a settimana. Insieme ad un bel piatto di pasta, riso, o altri cereali costituiscono un ottimo piatto unico!!! Io di solito utilizzo quelli secchi, che lesso per due e mezzo, tre oppure se non ho molto tempo a disposizione, anche quelli in scatola (ma raramente). La ricetta può essere personalizzata, per esempio chi lo gradisce, nel soffritto iniziale può mettere anche la pancetta!!!

pasta-e-fagioli.jpg

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 250 GR DI FAGIOLI BORLOTTI LESSATI
  • 2 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • UNO SCALOGNO OPPURE UNA CIPOLLA
  • UN RAMETTO DI ROSMARINO
  • MEZZO CUCCHIAINO DI SALVIA TRITATA
  • 50 GR DI PASSATA DI POMODORI OPPURE POMODORI FRESCHI TRITATI
  • 600 ML DI BRODO VEGETALE OPPURE ACQUA CALDA
  • SALE Q.B.
  • 80 GR DI DITALONI

PROCEDIMENTO:

In una pentola, meglio se di terracotta, mettere l’olio, lo scalogno tritato, il rametto di rosmarino e la salvia…

Olio-cipolla-spezie.jpg

far soffriggere per pochi minuti e aggiungere i borlotti prelessati…

fagioli.jpg

la passata di pomooro e il brodo…

brodo.jpg

coprire e cuocere per 20/25 minuti a fiamma media, quindi frullare metà dei fagioli con il minimiper o con un passaverdure…

fagioli-tritati.jpg

far bollire e aggiungere la pasta, portando a cottura…

pasta-e-fagioli7.jpg
pasta-e-fagioli1.jpg
pasta-fagioli.jpg
pasta-e-fagioli2.jpg
pasta-e-fagioli8.jpg
pasta-e-fagioli3.jpg
pasta-fagioli-intera.jpg
pasta-e-fagioli-cucc.jpg
pasta-e-fagioli5.jpg
pasta-e-fagioli6.jpg
pasta-e-fagioli4.jpg
Con questa ricetta partecipo al contest di Lucia del sito TI CUCINO COSI’
m.jpg

CROSTATINE MERINGATE AL CIOCCOLATO MIRAQO

morso-grande.jpg

Oggi voglio darvi uno spunto per i vostri regali natalizi…la cioccolata Miraqo. Poco tempo fa sono stata contattata dal Signor Holger Schopf, che mi ha chiesto se volevo provare due tavolette di cioccolato, scelte da me sul sito MIRAQO per poi esprimere le mie impressioni. E potevo io rifiutare una tanto golosa offerta???? Il sito è stato ideato da Holger e Julia, due persone davvero molto gentili e disponibili, pensate che al Signor Holger ho mandato cinque mail per chiedere maggiori informazioni sui prodotti, e oltre ad essere stato celere nelle risposte è stato anche molto esaustivo. Il sito è colorato ed allettante, pieno di tante belle immagini delle loro cioccolate ed è in cinque lingue, premendo il pulsante :”CREA IL TUO CIOCCOLATO”, si entra in un meraviglioso e vario mondo ricco di tante straordinarie golosità…La prima tappa consiste nel selezionare il tipo di cioccolato desiderato, e qui si hanno quattro scelte: 1.Cioccolato al latte con 35% di cacao; 2.Cioccolato Bianco; 3:Cioccolato fondente con 55% di cacao; Cioccolato fondente con 70% di cacao; poi bisogna selezionare la forma da 20 oppure da 10 pezzi; poi si passa agli ingredienti che sono più di 100, dalla più classica frutta fresca e secca, alle spezie,  agli extra, alle bellissime decorazioni, addirittura ai fiori e agli aromi…Ci sono milioni di possibili abbinamenti da realizzare!!! Si passa infine a dare un nome alla cioccolata, avete capito bene la vostra cioccolata recherà sulla confezione esterna un nome da voi scelto, proprio come quelle che sono arrivate a casa a me!!! La confezione è davvero molto carina e pratica. Ma ora passiamo alle mie scelte:

1.NUVOLA DI ANACARDI (Cioccolato al latte con 35 % di cacao, anacardi e meringhette)

2.DOLCE TRIPUDIO D’AMORE (Cioccolato bianco con ciliegie, chicchi di cioccolato al caffè, aroma di rosa)

La prima l’ho fatta interamente scegliere a mio marito, dal nome agli ingredienti, e quindi mi sembrava giusto regalarla a lui; la seconda l’ho scelta io. La spedizione è stata abbastanza veloce, la cioccolata si è mantenuta completamente integra…e dall’Alto Adige alla Puglia, non so se mi spiego…è un bel viaggetto; un’altra cosa molto importante è che il cioccolato è realizzato con ingredienti Bio!!! La consistenza e il sapore sono divini, la cioccolata quasi scioglie in bocca!!! La qualità si vede subito e si sente anche!!! Fate un giretto sul sito, anche senza impegno, sono sicura che ne rimarrete affascinati, adesso che siamo vicini al Natale, troverete senza dubbio la cioccolata-regalo che fa per voi!!! Con la mia cioccolata personalizzata io ho realizzato una piccola coccola, forte del fatto di avere in freezer una piccola dose di frolla al cacao…

miraqo.jpg.JPG
INGREDIENTI:
  • Pasta frolla al cacao (fatta con 120 gr di farina 00, 30 gr di cacao amaro, 75 gr di burro, 60 gr di zucchero semolato, un pizzico di sale)
  • Cioccolata Miraqo con ciliegie, chicchi di cioccolato al caffè e aroma alla rosa
  • Latte intero o panna
  • Una noce di burro
  • Albumi montati a neve con un pizzico di sale
  • Zucchero a velo
PROCEDIMENTO:
Stendere la frolla negli stampi da crostatina, bucherellare il fondo con una forchetta…
forchetta.jpg

mettere sopra un pò di carta forno…
carta-forno.jpg

un cucchiaio di legumi o riso…
legumi.jpg

cuocere in forno caldo a 180° per 15 minuti (cottura in bianco), togliere la carta forno e i legumi e far cuocere per altri 5 minuti…
crostatina-cotta.jpg

Mentre le crostatine raffreddano, preparare la crema…

In un pentolino adatto al bagno-maria mettere cioccolato a pezzetti, burro e latte intero o panna…per le dosi sono andata ad occhio, e far sciogliere dolcemente….
cioccolato miraqo.jpg
burro.jpg
panna.jpg

Con la crema ottenuta riempire le crostatine fredde…
crostata-riempita.jpg

a raffreddamento avvenuto la crema solidificherà…a questo punto montare a neve un albume con un pizzico di sale, distribuire sulle crostatine, spolverizzare di zucchero a velo e con l’aiuto di un caramellizatore meringare…
meringata-nel-piatto.jpg
meringata-primo-piano.jpg
interno.jpg
morso-piccolo.jpg

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Debora del sito Diario della mia cucina:

banner raccolta frolla.jpg

CASTAGNACCIO CON MELE E CANNELLA

Il castagnaccio è un dolce povero di origini toscane; è molto ricco di carboidrati e povero di grassi, e quindi è molto energetico. Vi sono diverse varianti di questo dolce ma la versione base prevede farina, olio, sale, uva passa e pinoli. Io l’ho personalizzato con l’aggiunta di mele e cannella e mi è piaciuto molto. Anche lo spessore varia e può arrivare fino a tre cm; io ho scelto una via di mezzo e l’ho fatto alto 1,5 cm. Il tempo di cottura va dai 20 ai 35-40 minuti, s’intuisce facilmente dalla formazione di crepe superficiali.

scala-di-lato.jpg

INGREDIENTI:

  • 250 GR DI FARINA DI CASTAGNE
  • 250 ML DI ACQUA
  • UN CUCCHIAIO DI ZUCCHERO SEMOLATO
  • SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
  • 50 GR DI UVA SULTANINA
  • UN PIZZICO DI SALE
  • 100 GR DI POLPA DI MELA
  • CANNELLA A PIACERE

PROCEDIMENTO:

In una ciotola mettere la farina setacciata e l’acqua…

farina-acqua.jpg

aggiungere lo zucchero e la scorza di limone…

zucchero-limone.jpg

la polpa di mele…

mela.jpg

ed infine l’uvetta precedentemente ammollata in un pò di acqua tiepida e strizzata e la cannella, io ne ho messo mezzo cucchiaino…

uvetta.jpg

l’impasto finito…

impasto.jpg

versare in una teglia unta d’olio e spolverizzare di zucchero e cannella…

impasto-in-teglia.jpg
cuocere in forno caldo a 180° per 35 minuti, è pronta si creano delle crepe in superficie…
primo-piano.jpg
cono-girasoli.jpg

dal-basso.jpg

nel-cono.jpg
scaletta.jpg

SPAGHETTI IN SALSA DI GORGONZOLA E NOCI

Oggi mio marito è a lavoro tutto il giorno, però a pranzo è venuto a casa e quindi ho deciso di fargli una bella sorpresina…Gli ho preparato un piattino che ero sicura avrebbe avuto successo…SPAGHETTI IN SALSA DI GORGONZOLA E NOCI; infatti, essendo lui un amante del gorgonzola e dei formaggi in genere, ha molto apprezzato!!! Il gorgonzola è un formaggio italiano, prodotto in Piemonte e Lombardia, da latte intero di vacca; quello dolce ha una pasta morbida e con una modesta quantità di muffe, quello piccante ha un sapore più forte e una pasta più friabile e muffe più evidenti (dal colore blu-verde). Le noci appartengono alla frutta secca e sono ricche di omega-3, che sono dei grassi buoni molto utili al nostro organismo, per il loro alto potere calorico si consiglia di non eccederne nell’uso (massimo tre al giorno).

nel-piatto1.jpg

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 120 GR DI SPAGHETTI
  • 80 GR DI GORGONZOLA DOLCE
  • MEZZO BICCHIERE DI LATTE
  • 50 GR DI NOCI TRITATE GROSSOLANAMENTE
  • PREZZEMOLO TRITATO A PIACERE

PROCEDIMENTO:

In una pentola anti-aderente mettere il gorgonzola tagliato a dadini…

gorgonzola.jpg

il latte e far cuocere coperto, a fiamma bassa per pochi minuti…

latte.jpg

giusto il tempo di far sciogliere il gorgonzola…

salsa.jpg

una volta raggiunta la densità desiderata aggiungere le noci…

noci.jpg

mescolare e aggiungere anche la pasta cotta…

gorgonzola-noci.jpg

mescolare per bene e impiattare spolverizzando con prezzemolo fresco tritato e un pò di granella di noci…

con-salsina.jpg
trio.jpg
in-fila.jpg
veduta-d'insieme.jpg

visuale-completa.jpg
ed ecco qui il puccino…
puccino.jpg
Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Maetta
In-Tutte-Le-Salse_banner.jpg

…e al contest di Elisina
mio contest formaggi.jpg