BICOLOR CAKE

Questa torta è una della prime che ho imparato a cucinare. Ricordo che la prima volta che la feci non andò molto bene, infatti non lievitò per niente, la seconda volta mossi la teglia prima di metterla in forno e quindi  rovinai l’effetto bicolore…il terzo tentativo andò bene…io trovo che sia la torta perfetta per una sana, golosa e genuina colazione. Infatti è ingolosita dal cacao, che si dica in giro faccia pure bene all’umore!!!! e poi adoro quei bei cerchioni concentrici che si creano, volendo si possono fare anche un pò più piccoli, così le strisce finali saranno più fini!!! Spulciando tra le ricette dolci, ho notato che mancava…e allora mi sono detta :”Perchè non aggiungerla?”…

di-lato.jpg

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DA 24 CM DI DIAMETRO:

  • 150 GR DI FARINA 00
  • 150 GR DI FECOLA DI PATATE
  • 130 GR DI OLIO DI SEMI
  • 1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI (CIRCA 16 GR)
  • 250 GR DI ZUCCHERO
  • 2 UOVA GRANDI
  • UN PIZZICO DI SALE
  • UN BICCHIERE DI LATTE
  • 25/30 GR DI CACAO AMARO

PROCEDIMENTO:

In una coppa mescolare l’olio e lo zucchero…

olio-zucchero.jpg

aggiungere i tuorli, uno alla volta…

uova.jpg

aggiungere farina, fecola, sale setacciati…

farina-fecola.jpg

il latte…

latte.jpg

gli albumi montati a neve…

albumi.jpg

il lievito…

lievito.jpg

dividere l’impasto in due ciotole; in una aggiungere il cacao setacciato…Con l’aiuto di due piccoli mestoli, versare un pò di composto chiaro in una teglia imburrata e infarinata…

mestoli.jpg
impasto-bianco.jpg

e poi un pò di composto scuro, alternare i due impasti  fino alla fine…

impasto-scuro.jpg

Senza muovere la teglia, metterla in forno caldo a 180° per 40 minuti…vale la prova stecchino…


fetta-alto.jpg
torta-finita.jpg
nella-tazza.jpg
primo-piano-tazza.jpg
forchetta.jpg
fiore.jpg
tovagliolo.jpg

MORBIDI PANINI ALL’ARANCIA

Oggi vi presento dei panini soffici come nuvole che ho trovato in questo blog …erano così carini che non potevo esimermi dal provarli!!! La ragazza del blog utilizza la scorza di limone per aromatizzare ma io ho voluto provarli con l’essenza di arancia…profumatissimi!!! Non so ultimamente mi è presa questa passione per la cioccolata e i lievitati!!! mi piace sentire i pezzetti d’impasto attaccati sulle mani e vedere il tutto che si compatta, come per magia…ci deve essere una chimica particolare tra gli ingredienti e le mie manine!!! Direi di passare alla ricetta che è meglio…

di-lato.jpg

INGREDIENTI PER 15 PANINI (HO FATTO META’ DOSE):

  • 200 GR DI FARINA 00
  • 100 GR DI LATTE TIEPIDO
  • 10 GR DI LIEVITO DI BIRRA
  • AROMA ALL’ARANCIA
  • 30 GR DI FECOLA DI PATATE
  • 60 GR DI ZUCCHERO
  • 40 GR DI BURRO A TEMPERATURA AMBIENTE
  • UN PIZZICO DI SALE FINO

PROCEDIMENTO:

Su una spianatoia mettere la farina setacciata, lo zucchero, la fecola e mescolare…

farina-zuccchero-fecola.jpg

fare un buco al centro e mettere il lievito sciolto in metà del latte tiepido…

lievito.jpg

cominciare a mescolare con l’aiuto di una forchetta; una volta che il lievito si sarà amalgamato all’impasto aggiungere il sale, il burro morbido e l’essenza di arancia, impastare per almeno 20 minuti aggiungendo il restante latte caldo, poco alla volta…

arancio.jpg

con l’impasto finito formare una palla e mettere a lievitare in una ciotola coperta da un panno umido, fino al raddoppio (circa due ore)…

palla-impasto.jpg

dopo la prima lievitazione, prendere l’impasto pesarlo, dividere per 15 e formare altrettante palline, mettere a lievitare in una teglia per un’altra ora…

teglia.jpg.JPG

se si desidera farcirle, farlo prima della seconda lievitazione…io ne ho riempita qualcuna con un cubetto di cioccolata 🙂

ripieno.jpg

dopo la seconda lievitazione, infornare in forno caldo a 180° per 20 minuti, fino a doratura…far intiepidire e spolverizzare di zucchero a velo!!!

particolare.jpg
dall'alto.jpg

 

CIAMBELLA DI PANE SEMIDOLCE ALLE NOCI E YOGURT

La settimana scorsa girando tra i vostri deliziosi blog, sono rimasta folgorata da questo pane semidolce pubblicato dalla cara Puffin. La prima cosa che mi ha colpita sono le foto, infatti l’interno, pieno di tanti pezzetti di noci, è molto invitante!!! Poi spulciando tra gli ingredienti mi sono subito accorta che questa ricetta è quasi del tutto priva di grassi, infatti non contiene nè olio nè burro….ed infine sono rimasta molto colpita dalla modalità di preparazione, infatti mi aspettavo un impasto con il lievito di birra e invece si utilizza il lievito per dolci per cui, la lievitazione è istantanea e senza tempi di riposo, e non c’è nemmeno bisogno di impastare a mano, ma il tutto si può tranquillamente preparare in una ciotola!!! Questo pane è molto versatile, chi ama il dolce può mangiarlo con un pò di miele…chi ama il salato con un pò di formaggio spalmato….Ringrazio la brava Puffin per questa bella ricetta!!! L’unica variazione che ho apportato è stato sostituire l’uovo con lo yogurt bianco…

farfalla.jpg
INGREDIENTI:
  • 500 GR DI FARINA 00
  • 100 GR DI NOCI
  • 100 GR DI ZUCCHERO
  • 200 GR DI YOGURT BIANCO
  • 1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
  • 2 BICCHIERI PIENI DI LATTE
  • UN PIZZICO DI SALE

PREPARAZIONE:

In una coppa mettere la farina setacciata…

farina.jpg.jpg
lo yogurt…
yogurt.jpg.jpg
le noci e lo zucchero…
zucchero.jpg.jpg
il latte…
latte.jpg.jpg
mescolare e unire anche il lievito setacciato…
lievito.jpg.jpg
mescolare bene e versare in uno stampo a forma di ciambella…Cuocere a 180  per 50 minuti….
stampo.jpg.jpg
farfalla-primo-piano.jpg
fette.jpg
fetta-primo-piano.jpg.JPG

formaggio-miele.jpg
interno.jpg

Colgo l’occasione per ringraziare Maria, Anna, Gloria e Pasticciona per avermi invitata a partecipare a questo giochino, il cui scopo è quello di far conoscere meglio tra di loro i foodbloggers….Partecipo con piacere e per mancanza di tempo giro questa bella staffetta a chiunque vorrà prenderla e portarla sul proprio blog:
untitled.jpg
Le regole del gioco sono:
  • creare un post inserendo il logo della staffetta e invitare le 14 bloggine che vorresti conoscere meglio;
  • postare le 8 domande qui di seguito;
  • rispondere alle stesso sul vostro post

1- Quando da piccoli vi domandavano cosa volevate fare da grandi cosa rispondevate?

L’astronauta.

2- Quali erano i vostri cartoni animati preferiti?

Lady Oscar e Sailor Moon.

3-Quali erano i vostri giochi preferiti?

Fare finta di essere grandi.

4-Qual’è stato il più bel vostro compleanno e perchè?

Nessuno in particolare.

5-Quali sono le cose che volevate assolutamente fare e non avete ancora fatto?

Ricamare e lavorare a maglia.

6-Quale è stata la vostra prima passione sportiva e non?

Il taek won do e l’enigmistica.

7-Quale è stato il vostro primo idolo musicale?

Claudio Baglioni.

8- Qual’è stato la cosa più bella chiesta (ed eventualmente ricevuta) a Babbo Natale, Gesù Bambino, Santa Lucia?

Nessuna cosa di cui abbia un ricordo particolare.

CHOCOLATE WALNUTS AND PISTACHIOS FUDGE

La mia voglia di cioccolato prosegue ed io non intendo frenarla in nessun modo…per questo motivo ieri, rovistando un pò nella mia magica dispensa, ho trovato tutti gli ingredienti per realizzare questi dolcetti davvero golosi e coccolatosi!!!…Per la ricetta mi sono ispirata alla grande Nigella Lawson, che penso proprio non abbia bisogno di presentazioni…Ho fatto solo alcune modifiche per adattare questa preparazione a quelli che sono i miei gusti personali: lei utilizza solo cioccolato fondente, io invece ho fatto un mix di cioccolato fondente e bianco; e poi lei usa solo i pistacchi, io un mix di pistacchi e noci!!! Con questa dolce ricettina auguro un buon week end a tutti coloro che passano di qui 🙂

gioco 1.jpg

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA QUADRATA DA 23 CM:

  • 175 GR DI CIOCCOLATO BIANCO
  • 175 GR DI CIOCCOLATO FONDENTE AL 70%
  • 397 GR DI LATTE CONDENSATO
  • 30 GR DI BURRO
  • 75 GR DI PISTACCHI SGUSCIATI
  • 75 GR DI NOCI SGUSCIATE
  • UN PIZZICO DI SALE

PREPARAZIONE:

In una pentola mettere il cioccolato bianco e nero, tagliato a dadini, il latte condensato, il burro e il sale…

latte-condensato.jpg
burro.jpg
Far fondere a bagnomaria, quindi togliere dal fuoco, girare per bene e aggiungere la frutta secca tritata in maniera grossolana…
pistacchi-noci.jpg
mescolare bene in maniera tale da fare amalgamare il tutto…
mescolato.jpg
versare in una teglietta e livellare bene con una spatola, far raffreddare, quindi coprire e mettere in frigo per mezza giornata…
vaschetta.jpg
vaschetta-chiusa.jpg

quindi tagliare a striscioline o a cubetti…
cubi.jpg
coltello.jpg
cubetti (2).jpg

dall'alto.jpg

di-lato.jpg

Con questa ricetta partecipo al contest di Caterina del sito LA CUCINA DI TATINA:
contest la cucina di tatina.jpg

MALTAGLIATI DI CASTAGNE CON RAGU’ BIANCO E CHICCHI DI MELAGRANA

Questa ricetta l’ho realizzata per partecipare alla sfida sui FRUTTI DELL’AUTUNNO del forum di cui faccio parte da poco tempo, LE RICETTE DI ROSA SENZA SPINE!!! In realtà era da tanto che volevo provare a fare la pasta con la farina di castagne, e l’occasione fa l’uomo ladro. Se devo essere sincera, il sapore della pasta non mi ha molto entusiasmata, non è esattamente nelle mie corde….invece il condimento mi è piaciuto abbastanza…è stato bello sentire il sapore dei chicchi di melagrana abbinato al ragù rustico ma delicato di carni bianche!!! La forma della pasta è imprecisa, un pò come i maltagliati.

chicchi.jpg

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
PER LA PASTA:

  • 100 GR DI FARINA DI CASTAGNE
  • 50 GR DI FARINA 00
  • UN PIZZICO DI SALE
  • 70 GR DI ACQUA TIEPIDA

PER IL CONDIMENTO:

  • 300 GR DI MACINATO DI POLLO E TACCHINO
  • DUE CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE
  • UNA CIPOLLA
  • UN PIZZICO DI SALE
  • UN BICCHIERE DI VINO BIANCO SECCO
  • MEZZO MESTOLO DI BRODO
  • MEZZO MESTOLO DI LATTE
  • MEZZA MELAGRANA

PROCEDIMENTO:

Preparare la pasta. Sulla spianatoia mettere le due farine setacciate e mescolarle…

farina00+castagne.jpg

fare un buco al centro e mettere un pò d’acqua, impastare aggiungendo acqua poco alla volta e il sale, fino ad avere un impasto omogeneo…

acqua.jpg

impasto.jpg

far riposare per 30 minuti, quindi preparare i maltagliati e lasciarli asciugare su una spianatoia infarinata fino al momento di cuocerli…

maltagliati-castagne.jpg

In una pentola con l’olio far soffriggere la cipolla tagliata in due; dopo pochi minuti toglierla e mettere il macinato…

macinato.jpg

quando prende colore, sfumare con il vino bianco…

sfumatura-con-vini.jpg

far asciugare aggiungere completamente e aggiungere il sale, mezzo mestolo di brodo e mezzo di latte, abbassare la fiamma al minimo, mettere il coperchio e cuocere per 45 minuti…

latte.jpg
coperchio.jpg

aggiungere i chicchi di melagrana e mescolare, far cuocere la pasta per pochi minuti in acqua bollente salta e aggiungerla al condimento, mescolare e impiattare…

melagrana.jpg

nel-piatto.jpg

insieme.jpg

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Ramona del sito FARINA, LIEVITO E FANTASIA:

prototipo 1.jpg

 

FRITTATA DI ZUCCHINE, PINOLI E MENTUCCIA

Qualche tempo fa ho letto, in giro per il web, di una raccolta dedicata alle uova e in particolare alle frittate; …ho messo all’istante all’opera il cervellino, per pensare una bella ricetta!!! Se devo dire la verità, le uova non sono spesso protagoniste delle mie preparazioni e…in particolar modo non sono molto brava con le frittate…per cui questa raccolta l’ho vista più come una sfida!!! Ci sono vari metodi per fare una frittata: si possono mescolare le uova e aggiungere gli altri ingredienti; oppure si può aggiungere un goccio di latte o panna, che donano morbidezza; e ancora si possono montare gli albumi a neve e aggiungerli ai tuorli precedentemente mescolati al resto degli ingredienti!!! La cottura può essere al forno oppure in padella…Se si sceglie quest’ultimo metodo di cottura, per girare la frittata occorre posizionare un piatto oppure un coperchio, di diametro più grande, sulla pentola e girare delicatamente, quindi rimettere in pentola e cuocere anche dall’altro lato…E vi garantisco che, questa operazione, per me non è stata affatto facile!!!

pinoli-particolare.jpg

INGREDIENTI PER DUE PERSONE (PENTOLA DEL DIAMETRO DI 15 CM):
  • 3 UOVA MEDIE
  • 2 CUCCHIAI DI PARMIGIANO GRATTUGIATO
  • MEZZA CIPOLLA
  • DUE CUCCHIAI DI PINOLI
  • 230 GR DI ZUCCHINE
  • OLIO Q.B.
  • SALE Q.B.
  • 5 FOGLIOLINE DI MENTUCCIA FRESCA
  • UN CUCCHIAIO DI LATTE

PREPARAZIONE:

Mettere i pinoli in una pentola con un filo d’olio…

pinoli.jpg

farli abbrustolire per due o tre minuti e aggiungere la cipolla tagliata a fettine…

cipolla.jpg
dopo un paio di minuti aggiungere anche le zucchine tagliate a rondelle…
zucchine.jpg

dopo cinque minuti salare e far cuocere per 15 minuti…

zucchine-cotte.jpg
far raffreddare…nel frattempo mettere in una coppa le uova, il formaggio, un pizzico di sale e la menta tritata…
uova-formaggio-menta.jpg

mescolare…
uova-mescolate.jpg

aggiungere le zucchine fredde e un cucchiaio di latte e mescolare nuovamente…

zucch-cotte.jpg

aggiungere gli albumi precedentemente montati a neve e incorporare delicatamente dal basso verso l’alto…

albumi.jpg
impasto.jpg

far riscaldare una pentola anti-aderente con un goccio d’olio; Appena è calda versare il composto e abbassare la fiamma…

pentola.jpg
far cuocere per 5-7 minuti…Per girarla aiutarsi con il coperchio che deve avere il diametro più grande di quello della pentola…
una volta cotta toglierla delicatamente dalla pentola e servirla tagliata a fettine…
metà-frittata.jpg
metà-fritt-dietro.jpg
fette.jpg
fette-lato.jpg

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Federica del sito NOTE DI CIOCCOLATO :

banner_uovo2.jpg

e al contest di Antonella del sito BASTA UN SOFFIO DI VENTO:

Bannercontest.jpg

CAROTE MON AMOUR

Buongiorno a tutti amici di Dal Dolce Al Salato, anche oggi vi propongo una ricetta dalle tonalità arancioni, ma questa volta la protagonista è la dolce carota!! Alzi la mano chi di voi non si è mai ritrovato a sgranocchiare una carotina per dieta, mentre cucina (io assaggio molto, forse per quello non dimagrisco??? ;D) o aprendo il frigorifero in cerca di cibo?? Ebbene oggi ho deciso di preparare una ricetta completamente dedicata a lei…La carota fa parte della famiglia delle Umbrelliferae e cresce spontanea in Europa, Asia e Nord Africa (informazioni tratte da Wikipedia). Dal punto di vista nutrizionale è povera di grassi e calorie e ricca di vitamine e sali minerali….perciò fa bene!!! L’idea di preparare questa ricetta mi è venuta leggendo la raccolta della cara Fabiana, dedicata al gioiello del cuore abbinato ad un determinato piatto!!! Il gioiello del mio cuore non è la vera nuziale…ma un altro gioiello che mi è stato donato prima, sempre da mio marito, che all’epoca era fidanzato…si tratta di un piccolo anello-rosario, che mi regalò durante una visita a Cascia; d’allora non l’ho mai tolto, è una sorta di protezione personale!!! e nei momenti di difficoltà mi sono stretta a lui, proprio come quando mio marito è mancato di casa per 1 mese, per lavoro…in quei giorni io mi consolavo con vellutate di carote e rimirando il mio anellino!!!

anello1x2.jpg

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • 250 GR DI CAROTE
  • MEZZA CIPOLLA
  • 600 ML DI BRODO VEGETALE
  • 80 GR DI MOZZARELLA DI BUFALA
  • 2 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • PAPRIKA A PIACERE
  • UN CUCCHIAIO DI ERBE AROMATICHE MISTE

PREPARAZIONE:

In una pentola mettere la cipolla tritata…

cipolla1.jpg

aggiungere le carote pulite e tagliate a rondelle sottili, l’olio e le erbe aromatiche…Soffriggere per qualche minuto…

carote1.jpg

e aggiungere il brodo, che deve risultare due dita sopra le carote…

brodo1.jpg

portare a bollore, mettere il coperchio e far sobbollire per 30 minuti…

coperchio1.jpg

Aggiungere un cucchiaio di panna o latte e frullare al pinipimer, fino ad ottenere una crema della consistenza desiderata…io lascio qualche pezzetto di carota, mi piace che si senta sotto i denti!!!

velluatata1.jpg

Dopo aver versato la vellutata calda nei piatti, mettere sopra dei cubetti di mozzarella di bufala…Dopo qualche istante si ammorbidirà per effetto del calore…

mozz1.jpg

A piacere spolverizzare con paprika dolce o semi di cumino…

paprika1.jpg
anello1.jpg

Con questa ricetta partecipo al contest di Fabiana del sito LA ZUPPA DI BOTTONI:

ungioiellonelpiatto.jpg

 

In questo post vi ho parlato della bellissima esperienza vissuta a Roma, ebbene l’altro giorno ho ricevuto un pacco da parte di Elisa e Sandro, che sono stati in viaggio di nozze in Marocco. Il pacco conteneva un souvenir fatto in pietra e realizzato davanti ai loro occhi e un pacco di ottimi biscottini misti del posto…

IMGP5901.JPG
IMGP5902.JPG
IMGP5905.JPG
IMGP5906.JPG

Grazie Elisa e Sandro del bellissimo pensiero!!!

PANE ZUCCA E FETA

La regina incontrastata dell’Autunno, a mio parere, è la Signora Zucca!!! è buona e versatile, io la preparo davvero in mille modi… La zucca fa parte della famiglia delle Cucurbitacee, oltre ad utilizzare la polpa, sono sfruttati anche i suoi semi che vengono essiccati e salati. Nel week end ho deciso di provare questo pane e ne sono rimasta davvero contenta, zucca e feta si abbinano molto bene insieme e credo proprio che preparerò questo impasto un pò più spesso…Provatelo anche voi e ditemi se non ho ragione…Con questa ricettina vi auguro una buona settimana!!!! C’è anche una novità mi sono iscritta al concorso LIBERO MOBILE AWARDS, per chi volesse votarmi il bannerino è nella colonna laterale di destra del blog, in alto a destra…Ringrazio in anticipo di cuore chi di voi vorrà darmi il proprio voto!!!

rotolo.jpg

INGREDIENTI:

  • 400 GR DI FARINA O
  • 250 GR DI ZUCCA
  • 10 GR DI SALE
  • 10 GR DI ZUCCHERO
  • MEZZO BICCHIERE DI ACQUA TIEPIDA
  • MEZZO CUBETTO DI LIEVITO DI BIRRA FRESCO
  • 80 GR DI FETA

PREPARAZIONE:

Lessare la zucca per mezz’ora oppure tagliarla a pezzi e cuocerla in forno caldo a 180° per mezz’ora. Una volta fredda tritare la polpa.Setacciare la farina su una spianatoia e formare la fontana…

farina.jpg.JPG
sciolgliere il lievito di birra in mezzo bicchiere di acqua tiepida e mettere al centro della fontana…
lievito.jpg.JPG
aggiungere la polpa di zucca e lo zucchero…
zucca.jpg.JPG
…con l’aiuto di una forchetta cominciare a mescolare, aggiungere anche il sale. Impastare aggiungendo a poco la farina, non dovrebbe servire molta acqua, poichè la zucca è umidiccia di suo…
impasto-zucca.jpg.JPG
quando il tutto comincia a compattarsi aggiungere la feta, tagliata a cubetti…
impasto pane.jpg.JPG
feta.jpg.JPG
terminare formando una palla, mettere a lievitare in una ciotola coperta….
impasto-finale.jpg.JPG
quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, dare al pane la forma che si desidera e far lievitare coperto per mezz’ora…
impasto-lievitato.jpg.JPG
io ho formato un rotolo e l’ho farcito con altra feta…
impasto-ripien.jpg.JPG

Cuocere in forno caldo a 220° per 10 minuti, poi abbassare a 200° per altri 20/25 minuti…regolarsi in base alla colorazione…


pane-part.jpg

fette.jpg


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Rebecca del sito NON TOLLERO IL LATTOSIO:
ricette con la zucca 2.JPG

CUBOTTI CIOCCOLATO E YOGURT

Buongiorno a tutti cari amici, con i primi freddi aumenta anche la mia voglia di dolci…Questa ricetta la preparo ogni anno in questo periodo, proprio per inaugurare la stagione fredda. La ricetta l’ho presa qualche anno fa da un vecchio giornale; l’unica variante che apporto io è la sostituzione della panna con lo yogurt, è una torta alta e morbida che può essere mangiata al naturale, con una spolverata di zucchero a velo oppure, cotta cinque minuti in più, è adattissima ad essere farcita all’interno o ancora glassata con un pò di cioccolato fuso semplicemente al microonde…Come tutte le torte, anche questa acquista sapore se mangiata il giorno dopo!!! La cottura gioca sicuramente un ruolo molto importante, perchè se si esagera rischia di diventare un pò secca, l’ideale sarebbe aiutarsi con uno stuzzicadenti, da infilare al centro della torta, attenzione perchè non deve uscire completamente asciutto ma leggermente umido in maniera tale da far acquistare alla torta una consistenza finale un pò umidiccia, come la maggior parte delle torte al cioccolato. Io in genere la taglio a cubotti, che sono più scenografici ;-D Con questo dolcetto vi auguro uno splendido fine settimana!!!

cubi-glass.jpg.JPG

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 24 CM DI DIAMETRO:

  • 300 GR DI FARINA 00
  • 80 GR DI OLIO DI SEMI
  • 200 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
  • 3 UOVA
  • AROMA ALLA VANIGLIA O ARANCIA
  • UN VASETTO DI YOGURT BIANCO DA 125 ML
  • UN PIZZICO DI SALE
  • 150 DI CIOCCOLATO FONDENTE TRITATO
  • 80 ML DI LATTE
  • 1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI

PROCEDIMENTO:

In una coppa versare il cioccolato fondente tritato…

Torta-al-cioccolato.jpg.JPG

aggiungere l’olio…

Torta-al-cioccolato1.jpg.JPG

lo zucchero e lo yogurt…

Torta-al-cioccolato2.jpg.JPG
il latte…
Torta-al-cioccolato3.jpg.JPG

le uova e l’aroma alla vaniglia…
Torta-al-cioccolato4.jpg.JPG

mescolare prima con un cucchiaio di legno poi con le fruste elettriche…
Torta-al-cioccolato5.jpg.JPG
aggiungere la farina setacciata e il sale, mescolare…
Torta-al-cioccolato6.jpg.JPG

aggiungere il lievito, mescolare nuovamente e versare in una teglia imburrata e infarinata…

Torta-al-cioccolato7.jpg.JPG

Cuocere in forno caldo a 180° per 50 minuti (fare la prova stecchino, non deve uscire completamente asciutto per far sì che la torta, una volta fredda mantenga una certa umidità)…

Una volta fredda sformare e servire tagliata a cubotti oppure a fette possibilmente irrorate di cioccolato fuso…
Cuori.jpg.JPG
cubetti.jpg.JPG

ciotola-ciocc.jpg.JPG

cubotti-cio.jpg.JPG

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Sara del sito IL DOLCE MONDO DI SARA
yogut...tiamo.JPG

e alla raccolta di Chiara del sito DOLCEMENTE NEVE:
CIOCCOLATO.jpg

CAVATAPPI ALLA GRECA

Oggi vi parlo dei primi due prodotti OrtoCori, che io e mio marito abbiamo assaggiato…Si tratta di loro:

IMGP5707.JPG

I peperoni OrtoCori sono cotti alla brace e tutti, ma dico tutti, rigorosamente spellati; si tratta di peperoni sott’olio rossi e gialli, tagliati in falde e dal sapore dolcissimo, adatti ad essere gustati al naturale o per essere inseriti in fantastiche ricette; aprendo la confezione si sente subito un incantevole profumo di erbe miste!!! Le olive di Gaeta OrtoCori sono state lasciate intere e sono conservate in salamoia, dalla tipica forma affusolata e dal colore violaceo che da sempre le caratterizza, hanno un ottimo sapore leggermente amarognolo, che le rende uniche ed inimitabili…Una volta aperta la confezione bisogna stare molto attenti, perchè una tira l’altra. Anche loro si possono consumare al naturale, magari con un bell’aperitivo, oppure possono giocare un loro ruolo all’interno di vari piatti salati!!! Avendo della feta in frigorifero ho pensato  di preparare una pasta alla greca, infatti la dolcezza e le tonalità erborinate dei peperoni e l’amarostico delle olive nere di Gaeta, si sposano alla perfezione con il sapore prevalentemente acido della feta. La feta può essere classificato come il formaggio nazionale greco, è di colore bianco e ha una consistenza granulosa ma compatta; il suo sapore è acidulo e salato. E’ composto per lo più di latte di pecora e in piccole percentuali di latte di capra. La ricetta è facile e veloce, ma proprio grazie alla genuinità dei prodotti utilizzati, il sapore finale è ottimo!!!!

IMGP5728.JPG

INGREDIENTI PER DUE PERSONE:

  • QUATTRO FALDE DI PEPERONI SOTT’OLIO ORTOCORI
  • 60 GR DI FETA
  • DUE/TRE FOGLIOLINE DI MENTA FRESCA
  • DUE CUCCHIAI DI OLIVE NERE DI GAETA ORTOCORI
  • 150 GR DI PASTA DEL FORMATO PREFERITO

PREPARAZIONE:

Intanto che la pasta cuoce, tagliare la feta a dadini e farla marinare con un cucchiaio di olio preso dal barattolo dei peperoni sott’olio e la menta fresca. Frullare i peperoni con un mestolo di acqua di cottura della pasta e mettere la crema ottenuta in un pentolino atto a contenere anche la pasta…

IMGP5711.JPG

Appena la pasta è cotta buttarla nella pentola della cremina…

IMGP5714.JPG

aggiungere anche la feta marinata…

IMGP5717.JPG

mescolare il tutto, aggiungere le olive ed impiattare…Spolverizzare con feta sbriciolata e menta fresca tritata…

IMGP5718.JPG
IMGP5739.JPG