CIGNI DI PASTA CHOUX E PREMIO

Oggi è San Giuseppe ed è anche la festa del papà…di solito faccio le classiche zeppole, ma siccome quest’anno ne ho piene le orecchie e gli occhi, sono nelle pasticcerie e nei bar di tutta la città già da fine Febbraio, questa volta ho voluto cambiare….

Cominciare col preparare una crema pasticcera (la mia è la stessa ricetta utilizzata per la torta mimosa)…

Mentre questa si raffredda preparare la pasta choux io uso la seguente ricetta:

INGREDIENTI PASTA CHOUX:

-250 GR DI ACQUA
-UN PIZZICO DI SALE
-100 GR DI BURRO
-1 BUSTINA DI VANILLINA
-150 GR DI FARINA

Mettere in una pentola l’acqua…

il burro a pezzetti, il pizzico di sale e la vanillina…

far sciogliere sul fuoco e portare a ebollizione…

…quindi togliere dal fuoco e incorporare la farina tutta in una
volta…

mescolare energicamente…

rimettere sul fuoco a fiamma media, girando di continuo
finchè la pasta inizia a sfrigolare, staccandosi per bene dalle
pareti della pentola, se la pentola è d’acciaio sul fondo si formerà
una leggera patina (in quel momento la pasta è pronta)…

Lasciare intiepidire ed aggiungere all’impasto quattro uova,
una alla volta, aspettando sempre che l’uovo precedente si sia
ben amalgamato all’impasto…

A questo punto trasferire il composto in una tasca da pasticciere
e, in una teglia rivestita da carta forno, formare tanti ovali…

ed altrettante “ESSE”…

Mettere in forno preriscaldato a 200° per 10 minuti, poi
abbassare la temperatura a 180° fino a doratura, le
temperature variano da forno a forno, regolarsi con
il proprio…

Ecco i bignè (corpo dei cigni)…

e le esse (collo dei cigni)…

prendere un bignè e tagliarlo a metà, orizzontalmente…

prendere la parte superiore e dividerla a metà, per il lungo,
formando le alette del cigno…

riempire la parte inferiore di crema pasticcera (ma a proprio
gusto si può mettere anche crema al cioccolato o chantilly)…

e panna montata…

posizionare le alucce lateralmente…

ed infine collo…

ecco due cigni innamorati…

e all’improvviso nevica….

…e nevica…

e nevica sul loro amore…

Con questi cignetti faccio gli auguri a tutti i papà e a tutti
coloro che si chiamano Giuseppe, per il loro onomastico…

Ieri ho ricevuto questo bellissimo premio da Lady Boheme

 
Grazie mille lo accetto volentieri e lo giro a tutti coloro che lo vorranno prendere, è un premio molto dolce e colorato…

44 pensieri su “CIGNI DI PASTA CHOUX E PREMIO

  1. sono bellissimi…davvero sono senza parole! ho segnato la ricetta… grazie e…se li provo ti faccio sapere!!!

  2. che teneri quei due cigni, prima si guardano negli occhi e poi si danno il bacetto…sei proprio una romanticona…io però non mi lascerei intenerire me li papperei tutti lo stesso :) hua! hua! hua! bacio

  3. Per Raffy: Grazie cara, ok poi fammi sapere, un bacione

    Per The Master Of Cook: Grazie mille…un abbraccio

    Per Marifra79: Grazie anche a te tesoro…a presto

    Per Max: Ah, ah sei troppo simpatico!!!…grazie caro, alla prossima

    Per Ele: Eh si lo ammetto, trovo sempre il lato romantico in tutto, perfino in cucina…infatti mio marito non si è lasciato molto intenerire!!!! come dici tu, se li è pappati…un abbraccio

    Per Fabiana: Ciao Faby, grazie cara, come hai visto è più facile a farsi che a dirsi…prova quando hai un pò di tempo…bacioni

    Per Alem: Ti ringrazio, a presto

    Per Terry: Grazie sono contenta che ti piacciano…bacioni

  4. Certo che non scherzi …eh?!!!!BELLISSIMI!!!Con semplicità realizzi delle ricette buone e belle!E…a proposito:ho provato la tua zuppa di ceci e mi sono permessa di personalizzarla a mio gusto.E’ venuta buonissima.Grazie ancora,CIAO!!

  5. Per Alessandra: Grazie carissima, buon week end

    Per Francesca: Grazie mille, quanti complimenti!!! Mi fa piacere che abbia preso spunto da me per preparare una bella zuppetta di ceci, grazie davvero…un bacio

    Per Dauly: Ciao cara, sono passata da te…ottime le tue zeppole!!! grazie per l’applauso, un abbraccio

    Per Memoria: Grazie dei complimenti, a presto

    Per Fimère: Merci beaucoup…baisers

  6. Buona domenica!! Appunto la domenica mattina, dopo la Messa, era abitudine passare in pasticceria e comperare “la guantiera de paste”!!
    Mi chiedevo sempre (ero bambina) come fossero fatti questi cigni!!
    Grazie allora, svelato il mistero!

  7. Lucy,
    non mi sono dimenticata di te, che belli i cigni bignè, sei bravissima.
    Non è vero che non sai fare i dolcetti….
    Per me ancora dolci….domani è il compleanno di mia cugina, postero’ la torta.
    P.s Sai, Sandro, ha comprato il vestito da sposo…
    Muoio di curiosità.. sarà una sorpresa per me, non l’ho visto!!
    Il tempo corre, anche per la casa il 12 Aprile il grande giorno, ci daranno le chiavi!!
    Voi, come state?
    Ti abbraccio forte!
    Elisa

  8. p.s. Da oggi è partito il mio nuovo contest di primavera :cheesecake dal dolce al salato ed avrei piacere che partecipassi, passa sul mio blog per tutte le informazioni,mi raccomando ci tengo che tu ci sia nn puoi mancare!!!!

  9. che meraviglia questi cigni…sai che non ho mai provato a fare la pasta da choux, pensando che fosse troppo difficile?
    Di solito compro i bignet già fatti, per fare il profitteroles…ma mi sa conviene imparare da te!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>