MUFFINS FAVE E PECORINO

Ieri pomeriggio, per consumare del pecorino in scadenza, ho pensato di fare dei muffins salati…Alla ricetta base che avevo io ho aggiunto il pecorino e delle belle fave…surgelate (perchè fresche ancora non si trovano)….

INGREDIENTI:
-180 GR DI FARINA
-MEZZA BUSTINA DI LIEVITO PER TORTE SALATE
-180 GR DI FAVE
-50 GR DI PECORINO A DADINI
-50 GR DI GRANA GRATTUGIATO
-SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
-120 GR DI LATTE
-100 GR DI OLIO D’OLIVA (IO DI SEMI)
-PORRO
-2 UOVA MEDIE
-SALE Q.B.

Sbollentare le fave o cuocerle al vapore per qualche minuto…

eliminare la pellicina che le ricopre…

e tritarle grossolanamente su un tagliere…

in una pentola anti-aderente fare un soffritto con un goccino d’olio
e qualche rondella di porro…


aggiungere le fave, salare e far stufare per 10 minuti,
mettendo acqua calda se fosse necessario…

far raffreddare le fave…nel mentre sbattere le uova con un
pizzico di sale…

aggiungere la farina setacciata e mescolare (io uso
la frusta per evitare i grumi)…aggiungere anche il latte
poco per volta…

…poi l’olio…e la buccia
di limone…

il lievito setacciato e il pecorino a cubetti…

e le fave stufate…

mettere l’impasto a cucchiaiate in stampini da muffins (riempire
solo per due terzi) imburrati ed infarinati (io uso quelli
in silicone che non hanno bisogno di essere imburrati prima)…

in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti (o comunque
fino a doratura)…

una volta freddi liberarli dagli stampini e servire…

In realtà io li avevo preparati per cena ma poi siamo stati
invitati a casa di una coppia di amici…quindi li gusteremo
oggi a pranzo…che dite vi piacciono?

Con questa ricetta partecipo alla raccolta: http://pandipanna.blogspot.com/2009/10/muffins-mania.html

E al contest di Marta, Martina e Margherita del sito MMM:

birthday-cupcake.jpg

PANE DI SEMOLA DI GRANO DURO

Ieri avevo finito il pane e mi trovavo per caso della farina di semola di grano duro e un pò di lievito, così l’ho fatto in casa (visto che una volta tanto ero anche libera dai vari impegni, incredibile ma vero!!!)…
Per realizzare questo pane alcune persone sono solite mescolare metà farina 0 con metà farina di semola, io invece preferisco utilizzare solo semola di grano duro…

INGREDIENTI PER UNA PAGNOTTA GRANDE O DUE PICCOLE:
-500 GR. DI FARINA DI SEMOLA DI GRANO DURO RIMACINATA
-5 GR. DI LIEVITO DI BIRRA
-320 GR. DI ACQUA TIEPIDA
-10 GR. DI ZUCCHERO O MALTO
-10 GR. DI SALE

Preparare un lievitino sciogliendo il lievito di birra in poca acqua tiepida
e aggiungere lo zucchero, impastare con tre cucchiai di farina, tolta dal totale e 
lasciare riposare per un’ora…passata l’ora prendere il lievitino e mescolarlo
al resto della farina disposta a fontana su una spianatoia, impastare
aggiungendo poca acqua per volta e alla fine mettere il sale…impastare
per almeno venti minuti in maniera energica, io ho ottenuto questo impasto…

metterlo in una ciotola spolverizzata con poca farina…

coprire con un panno e far lievitare fino a quando l’impasto
diventa il doppio…siccome il lievito era solo 5 grammi mi ci sono
volute ben 12 ore…

dopo 12 ore…

sgonfiare l’impasto e dargli la forma desiderata…

trasferire la pagnotta su una teglia con carta forno…

cospargere di farina, fare dei tagli obbliqui e mettere in
forno per altri 40 minuti…

infornare a 220°, forno preriscaldato, per 40 minuti o finchè
il pane non prende colore…

Ottimo anche il giorno dopo…l’unico consiglio che posso
darvi è di farlo raffreddare in un sacchetto di cotone…

BIETOLE GRATINATE

A me piacciono quasi tutti i tipi di verdura, ne mangio tantissima fino ad un chilo e mezzo al giorno; la mangio in tutti i modi scondita, fritta, soffritta, sottoforma di tortini ecc…tuttavia un tipo di verdura che proprio non riesco a mandare giù sono le bietole, non tanto le foglie quanto i gambi…ma da qualche tempo ho trovato un giusto compromesso…

Pulire le bietole separando i gambi dalle foglie…

lavare i gambi e lessarli per un quarto d’ora in acqua bollente
salata…

mentre i gambi si raffreddano, in una ciotola mettere qualche cucchiaio
di pangrattato…

un pò di prezzemolo tritato grossolanamente…

ed uno spicchio d’aglio schiacciato e tagliato in due (servirà
solo per dare un pò di aroma)…

in una teglia da forno (la mia è un pò vecchiotta) mettere
un filo d’olio extravergine ed un velo pangrattato…

cominciare a fare gli strati…prima le bietole…

poi pangrattato al prezzemolo…

ed abbondante parmigiano…

un pizzico di sale…continuare con gli strati fino a riempire
tutta la teglia…sull’ultimo strato mettere anche un filo d’olio
che favorisce la gratinatura…aggiungere anche un paio di tazzine
da caffè di brodo o acqua calda…

porre in forno caldo a 175° fino al livello di doratura desiderato…
io le faccio dorare molto perchè mi piacciono croccantine…

qui ne avevo spazzolato già metà teglia…

buone anche fredde…

primo piano della croccantezza…

Volendo tra i vari strati si possono mettere salumi e formaggi
vari e creare una “parmigiana di bietole” oppure si può fare in
rosso a voi la scelta…

POLLO AL SALE

Durante il week end sono stata a casa con la febbre, e tra una minestina e l’altra, ho fatto questo pollo molto leggero. Questo tipo di cottura è l’ideale per chi è a dieta, in quanto il grasso del pollo rimane attaccato al sale…inoltre è un metodo che si adatta perfettamente anche al pesce…

Per due persone io ho comperato un polletto da 600 grammi e ho usato due
chili di sale grosso…

Pulire il pollo e farcirlo con aromi a piacere…io ho messo
qualche aghetto di rosmarino fresco preso dal mio orticello
e qualche fettina di limone…

in una teglia da forno, adatta a contenere tutto il pollo, fare
uno strato con circa mezzo chilo di sale grosso…

…adagiare il polletto…

e ricoprirlo completamente con il restante sale fino a formare
una montagnetta…

mettere in forno preriscaldato a 170° per 40 minuti, una volta
pronto far riposare per cinque minuti e cominciare a rompere
delicatamente con un coltello la crosta di sale…

liberare tutto il pollo dal sale e pulirlo con un pennello…

pronto…

…l’interno…

e questo è quello che rimane della crosta…

Con questa ricette partecipo alla raccolta: http://pensieriedolcezze.blogspot.com/2010/01/raccolta-in-forma-con-gusto.html

                                                 Raccolta "In forma con gusto"

VELLUTATA DI ZUCCA

Con il freddo che sta facendo in questi giorni non c’è niente di meglio delle vellutate di verdura che riscaldano il cuore e lo stomaco…

vellutata di zucca.jpg
INGREDIENTI PER DUE PERSONE:
  • 200 GR DI PATATE
  • 200 GR DI ZUCCA
  • UN PICCOLO PORRO O UNO SCALOGNO MEDIO
  • DUE CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA
  • UN RAMETTO DI ROSMARINO
  • SALE Q.B

PROCEDIMENTO:

Mettere in una pentola dai bordi alti stessa quantità le patate e la zucca tagliati a dadini…

aggiungere il porro a rondelle…

l’olio, un rametto di rosmarino e acqua fino a coprire a filo le verdure…

Quando bolle salare, coprire con un coperchio e far cuocere a fiamma
bassa per 40 minuti…

frullare con il minipimer…

io l’ho servito in queste coppette…

un goccio d’olio a crudo…

e per chi gradisce un amaretto sbriciolato…

 

Con questa ricetta partecipo alla raccolta: http://timoemaggiorana.blogspot.com/2010/01/minestre-zuppe-vellutate-tutto-cio-che.html

PLUM CAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

Per questa ricetta devo ringraziare Elisa del sito Accademia di Elisa in realtà la ricetta me l’ha data un pò di tempo fa ma tra una cosa e l’altra non mi è stato possibile realizzarla prima…il risultato è stato davvero ottimo…

INGREDIENTI:
250 GR DI BURRO
250 GR DI ZUCCHERO A VELO
325 GR DI UOVA (CIRCA 6 UOVA MEDIE)
200 GR DI FARINA 00
100 GR DI FECOLA DI PATATE 
50 GR FARINA DI MANDORLE
100 GR DI UVETTA ( O GOCCE DI CIOCCOLATO)
8 GR DI LIEVITO PER DOLCI
SCORZA GRATTUGIATA DI MEZZO LIMONE
1.5 GR DI SALE

Tagliare a pezzetti il burro e metterlo in un contenitore…

grattugiare la buccia del limone in maniera tale da far insaporire
il burro…

con un frullino montare il burro e lo zucchero a velo setacciato
ed il sale…

aggiungere la farina di mandorle…

e la fecola di patate setacciata…

mescolare girando dal basso verso l’alto…

pesare le uova e unirle al composto una alla volta…

aggiungere la farina setacciata con il lievito e mescolare dal basso
verso l’alto…

unire anche le gocce di cioccolato infarinate e setacciate…

foderare uno stampo da plum cake di carta forno…


 
e versarvi il composto…

mettere nel forno a 170° per 50 minuti (la ricetta diceva per 30 minuti)…

pronto…

qui spolverizzato di zucchero a velo e tagliato a fettine…

CIME DI RAPE STUFATE

Stamattina al mercato della frutta e della verdura ho trovato le rape e ho ho deciso di farle stufate…In Puglia ogni famiglia ha la sua versione personale per questa ricetta…questa è quella che uso io…

Pulire le rape scartando le foglie esterne più grosse e
tenere le cime e qualche fogliolina più piccola…lavarle per
almeno tre o quattro volte…

metterle ancora grondanti d’acqua in una pentola, aggiungere
mezzo bicchiere d’acqua e mettervi sopra un coperchio (oppure un piatto)
di diametro inferiore rispetto alla pentola…

far cuocere a fiamma media per 15/20 minuti…trascorso tale
tempo prendere la pentola e premendo sul coperchio scolare
tutta l’acqua che avranno rilasciato le rape (questa procedura
serve per fargli perdere l’amaro)…si presenteranno così…

a questo punto condire le rape con due spicchietti d’aglio
schiacciati…

due/tre foglioline d’alloro fresco…

qualche rondella di porro (o cipolla)…

due pomodorini ciliegini tagliati in quattro (io ho messo un
unico pomodoro grosso tagliato in spicchi)…

due cucchiai d’olio extravergine d’oliva e mezzo bicchiere di
vino bianco, naturalmente salare e mescolare…rimettere
nuovamente il coperchio e porre sul fuoco a fiamma bassissima
finchè non si sarà consumato tutto il vino…a me è servita un’ora
e mezza…alla fine assumeranno questo aspetto…

qui nella terrina di terracotta…

con una fettina di pane alle fibre…

Co questa ricetta partecipo alla raccolta: http://pensieriedolcezze.blogspot.com/2010/01/raccolta-in-forma-con-gusto.html

                                                     Raccolta "In forma con gusto"

SALSICCE CON SALSA AI PORRI

Guardando nei cassettoni del mio freezer ho trovato delle salsicce salentine aromatizzate al limone, regalo di un collega di lavoro di mio marito, così presa dall’ispirazione ho realizzato questa ricettina…

In una pentola anti-aderente mettere un goccino d’olio ed una buona quantità di porri
tagliati a rondelle, più ne mettete più saranno saporite le salsicce…

mettere anche le salsicce precedentemente bucate con una forchetta…

farle abbrustolire per bene e mettere mezzo bicchiere di
vino bianco…

far sciogliere in una ciotolina un bicchiere di latte con un cucchiaio
di maizena…

una volta che il vino sarà evaporato versare il latte e far cuocere
con coperchio a fiamma media per 20 minuti, controllando che
le salsicce non attacchino…trascorsi 20 minuti togliere le
salsicce e tenerle in caldo, e nel frattempo fare addensare la
salsina al latte e porri, volendo si può anche frullare…

servire…

ORECCHIETTE AL NERO DI SEPPIA

Ieri mi hanno regalato delle belle orecchiette fresche così ho deciso di preparare a il mio cucciolo le orecchiette al nero di seppia…

Prendere due seppie medie o una grossa, pulirle e tagliarle a pezzetti…

in una pentola mettere l’olio extravergine d’oliva e uno spicchio
d’aglio a fettine…

far soffriggere e aggiungere le seppie…

far andare per una ventina di minuti a fuoco medio con
coperchio, controllando ogni tanto che non si attacchino…
non ci sarà bisogno di mettere acqua in quanto le seppie
rilasceranno la loro…

a fine cottura mettere il prezzemolo fresco tritato e il nero di seppia…
io ne ho usato uno commerciale perchè le seppie non erano fresche
ma volendo si può usare il sacchetto delle seppie stesse…


cuocere le orecchiette in acqua bollente salata, a me sono
bastati 7 minuti di cottura…una volta cotte aggiungerle
al condimento facendole ben amalgamare e impiattare…

BISCOTTINI AL PARMIGIANO E MESIVERSARIO

Oggi il mio blog compie un mese e per festeggiare l’occasione ieri ho preparato questi deliziosi biscottini, la ricetta è presa dal libro degli Antipasti de “L’Enciclopedia della Cucina Italiana”…

INGREDIENTI:
-100 GR DI FARINA
-100 GR DI PARMIGIANO
-100 GR DI BURRO
-UN PIZZICO DI SALE
-UN UOVO

Fare un impasto mischiando tutti gli ingredienti…

sigillarlo in una pellicola trasparente per alimenti e farlo
riposare almeno mezz’ora in frigorifero…

passata la mezz’ora stendere l’impasto con il mattarello e formare
tanti biscottini della forma desiderata…metterli in una teglia foderata
di carta forno…

decorare i biscottini con una mandorla, io alcuni li ho decorati
con origano, altri con zenzero grattugiato ed altri ancora con un pò di
curry in polvere…

mettere in forno preriscaldato a 170° per 15 minuti…

quelli della prima infornata…

…sono ottimi per un aperitivo, per uno spuntino fuori pasto
ma anche coma antipastino accompagnati insieme alle tartellette…

sicuramente sono più buoni freddi che caldi (mio parere)…